Io sento tutta la suggestione, la potenza, il valore dell’artigianato, dell’arte, dei contenuti narrativi, dell’interpretazione attoriale, della trasmissione e proiezione culturale che l’Opera dei Pupi continuerà a veicolare e suscitare ancora a lungo. Non abbiamo proprio niente in comune, lei ha fatto sempre politica e forse non ha mai lavorato se non qualche giorno in vita sua. La lettera va inviata a: Al signor Presidente della Repubblica X (nome e cognome, attualmente é Giorgio Napolitano) c/o Quirinale 00124 Roma. Mancano pochi giorni dall’inizio delle lezioni nella nostra regione. Io, a dirla tutta, fino a tre anni fa non sapevo nemmeno che lei esistesse, perché mi interesso poco di cronaca locale o regionale, mi interessano di più i grandi temi esistenzialisti e i problemi mondiali, che vedo meglio ora che avanza la presbiopia. DIVENTA FAN DI MAREDOLCE SU FACEBOOK: Clicca QUI. Di redazione giornalistica Ott 26, 2020 Lettera aperta, Nino spirli, PRESIDENTE FF, regione, ruggero pegna. Ah, dimenticavo, sarebbe pure massone: non gli manca nulla. Ringrazio il prof Antonino Bellia per l’intervento intelligente. Potrebbe intervenire l’OMS, C’era una volta la Politica. Sì, ho sbagliato, ma purtroppo la mia indole è portata più per la cultura che per la politica. Al Presidente Regione Lombardia Roberto Maroni. Egli ha anche a disposizione la Tenuta a Castelporziano e Villa Rosebery a Napoli. Il presidente della Repubblica é un organo costituzionale che rappresenta l’unità nazionale. Clicca per vedere il servizio. Modello da compilare per l'invio al Presidente della Regione, in qualità di Prefetto, della comunicazione prevista dall’art. A Favignana votano Lega e il governo toglie la tonnara, Cosa è il progetto del nuovo porto cinese a Palermo, Come cambierà Palermo con il tram, ecco la “Linea A” Stazione-Stadio, Il Teatro Biondo diretto da Alajmo. TOPICS assessorato Beni culturaliassessorato Identità sicilianaFrancesco BellantiLettera apertaLettera aperta al Presidente della Regione SicilianaNello MusumeciPresidente Regione Sicilia. D’altra parte, non faccio politica, non ho bisogno di fare concessioni folkloristiche, tipo farmi vedere con il carretto siciliano o all’Opera dei Pupi, o di cantare ciuri ciuri e vitti na crozza, o di farmi foto con la coppola e la lupara, o di farmi vedere alla Vucciria tracannando passito e ingozzandomi di arancine e panini ca meusa, magari completando con la pasta con le sarde e un bel cannolo siciliano o una cassata. Lettera aperta di un professore di Palma di Montechiaro al Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. Io sono solo un umile professore di provincia che, ora che è in pensione, sta cercando di dare più pubblicità ai libri che ha scritto, e sull’identità siciliana, visto che lei chiede a destra e a manca (ma forse solo a destra) che cosa sia, rimando ai miei ultimi post, se ha voglia di conoscerla. h v v µ } À } v v } U v v µ } À } ] } v ] ] ] } v ED X ] ] u ] u ] ] ^ } ] ED U per l’Italia” – #SosteniamoUnitiDiritti . Lettera al Presidente della Regione Sicilia. Veda, signor Presidente, i siciliani (normali) sono insorti contro di lei non perché contestassero il suo legittimo diritto a nominare un assessore della Lega, visto che questo partito l’ha sostenuta nelle ultime elezioni politiche regionali, ma perché lei ha voluto dare l’assessorato ai Beni Culturali e all’identità siciliana a un partito razzista che da anni offende quotidianamente i meridionali e i siciliani. Il presidente é infatti uno di noi e come tale non è previsto uno specifico standard di lettera formale da inviare. È eletto dal Parlamento in seduta comune e il suo mandato dura sette anni. Lei, signor Presidente, a differenza di me che ho educato alla democrazia generazioni di studenti (oh, pardon, sono un poveretto disoccupato), ha una idea bizzarra e contorta della democrazia, ma questo, viste le sue ascendenze politiche, non mi meraviglia. Chi ha criticato le sue recenti determinazioni (parlo solo di questa cosa sennò scrivo un romanzo) non è una sparuta minoranza ma sono decine di migliaia di siciliani, e non credo che siano tutti poveretti con problemi personali, familiari, psichiatrici, disoccupati, che non portano un centesimo a casa, come dice lei, come me. Al Presidente della Regione Toscana Rossi, all’ Assessora al Diritto alla Salute Stefania Saccardi. Solo questo ci accomuna, per il resto, io non ho il pizzo che lei ha, e lei non ha i baffi che io ho. Ma lei queste cose le capisce, lei fa finta di non capire, dice qualcuno, perché probabilmente è vittima degli appetiti e dei giochi di potere della sua giunta. È eleggibile presidente qualsiasi cittadino/a italiano/a con almeno 50 anni di età e con pieni diritti civili e politici. “Un pupu cu l’anchi torti”, Gattopardi e gabelloti. Giambattista De Vincenzo. Egli ha anche a disposizione la Tenuta a Castelporziano e Villa Rosebery a Napoli. Tutto ciò sono certo che il prof. Bellanti lo sappia e lo condivida. Importantissimo l’indirizzo. La lettera del Presidente della Regione Marco Marsilio al Ministro Provenzano. Viene dal Fronte della Gioventù, dalle associazioni ambientaliste Fare Verde e Gruppi ricerca ecologica, dal MSI, da Julius Evola, da 5Stelle, ora è approdato alla Lega. S.U.D. Ovviamente possiamo scrivere al presidente non solo per questo, ma anche per congratularci, se per esempio ci teniamo a esprimere il nostro plauso su una particolare posizione presa dal Presidente. E lo dico con piena consapevolezza, onorandomi di essere amico della famosa Compagnia Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania, e vantandomi di collaborare, ogni tanto, con loro. Se vogliamo possiamo inviare la lettera sia per posta che via email. Lettera aperta al Presidente della Regione Piemonte | 1 Scaricato da Saluteinternazionale.info | 1 Riceviamo e pubblichiamo la Lettera aperta inviata al Presidente della Regione Piemonte. Io ho fatto il docente per quarant’anni, sono stato anche all’estero, al nord, poi ho fatto una dignitosa carriera nella mia terra, in Sicilia, e per quasi vent’anni nel liceo del mio paese, Palma di Montechiaro. Stefano Bonaccini Oggetto: Richiesta di revoca ordinanza regionale Num.216 del 12/11/2020 Egr. L’Opera dei Pupi, il carretto e il resto sono citati in senso ironico e non irrispettoso, perché io amo anche queste tradizioni ed espressioni artistiche che spesso vengono strumentalizzati. – anche per educazione e tradizione familiare. Signor Presidente, dirò parole semplici perché io, quando parlo di politica spesso mi incarognisco, non perché penso di detenere la verità assoluta ma … Ai Consiglieri Regione Lombardia . Ha organizzato negli anni diversi convegni e tavole rotonde su temi di attualità pittoreschi e originali. Potrebbe prendere il posto di Paolo Fox in TV. Perbacco, lo dimentico sempre: sono un disoccupato. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Lettera al Presidente della Regione Siciliana inviata realmente e pubblicata quale post pure su: https://www.facebook.com/groups/241283640268496/?multi_permalinks=248096706253856¬if_id=1590082215511822¬if_t=feedback_reaction_generic. Lei invece appartiene all’area di destra, diciamo MSI e successive trasformazioni. Perché la Sicilia rimane ancorata a 150 anni fa, Perché l’arte è importante per lo sviluppo di bambini e ragazzi, La scena del Biondo Illuminata da Scaldati, La donna sullo schermo: dai vecchi film alle serie TV distopiche, Il web, la guerra di posizione e la generazione nata in pieno Novecento, Una sinistra che ha perso il suo ruolo critico, La grande carriera dell’italiano medio: da CT della nazionale a esperto Usa, Gigi Proietti, l’ultimo mattatore di un’Italia solare che fu, Intervista Arte e Cultura in punta di piedi a Radio Off di Gilda Sciortino - Cuci Arte, Arte e cultura in punta di piedi a Radio Off, L’appello di Cacciari, gli intellettuali del passato e la scuola del futuro, Pandemia, potrebbe esser peggio. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana. 0. Ecco tutte le nomine, IHU di Marsiglia: Idrossiclorochina e Azitromicina contro il coronavirus, Tamponi veloci a tutti. Roberto Scola Send an email 19 Ottobre 2020. Noto anche che lei ha fatto sempre politica, ha un curriculum di tutto rispetto, Presidente della Provincia di Catania, Sottosegretario di Stato, Eurodeputato, Deputato regionale, Presidente della Regione Siciliana, ed io no, non ho mai fatto politica attiva. Spett.le Presidente della Regione Emilia - Romagna Dott. dirò parole semplici perché io, quando parlo di politica spesso mi incarognisco, non perché penso di detenere la verità assoluta ma perché oggi il quadro politico mi fa schifo. Riceviamo e pubblichiamo . Copyright © 2018 Soldioggi.it tutti i diritti riservati. Comincio con l’apprezzamento per il grande lavoro ed entusiasmo dei movimenti organizzatori delle ultime RIDEF. Lo chef marchigiano indirizza una lettera aperta al futuro Presidente della Regione Marche, che si decide in queste ore. Ed è un messaggio di amore e speranza per la sua terra. Però, San Paolo diceva che non importa da dove si viene, importa dove si va. Bene, non bisogna essere sacrileghi, aspetteremo. LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA VINCENZO DE LUCA DA PARTE DI S.U.D. Carissimo Presidente. Impegno politico e culturale eterogeneo e di ampie vedute, insomma. E oltre, Chi scrisse per tutti noi nel marzo 1992. Condivido, da siciliano, da professore-quasi-in pensione, da scrittore-ancora-attivo, quanto scrive argutamente e, sostanzialmente, in modo rispettoso, il prof. Franco Bellanti, che non conosco personalmente e, anzi, spero di conoscere a partire da qui. Lettera aperta al presidente della Regione Vincenzo De Luca. al Presidente del Consiglio Regionale Giani. ai Consiglieri Bianchi, Fattori, Galletti, Giannarelli, Meucci, Sarti. Però riconosco di appartenere a quest’area politica, per formazione culturale e politica, e – perché no? La residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana è infatti il Palazzo del Quirinali. Moreno Cedroni: lettera al futuro Presidente della Regione Marche - Gambero Rosso. La lettera va inviata a: Al signor Presidente della Repubblica X (nome e cognome, attualmente é Giorgio Napolitano)c/o Quirinale00124 Roma. ASSOCIAZIONE SOCIO POLITICO CULTURALE “S.U.D. Presidente, l’ordinanza da Lei adottata lo scorso 12 novembre, seppur con alcune limitazioni, lasciava l’Emilia-Romagna in zona giall Comunicato. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Alla dirigente regionale dott.ssa Delia Campanelli USR Lombardia. Allora, leggendo qualche nota biografica vedo che siamo quasi coetanei. In … Concludo, ringraziando il prof. Bellanti e schierandomi senza riserve al suo fianco e accanto a tutti i Siciliani, che, senza pregiudizi e campanilismi, non si rassegnano a svendere e barattare la nostra meravigliosa terra. Un bilancio culturale, Il TG1 censura gli italiani del Venezuela, Il figliol Prodi torna a combattere. Ecco i dati reali sui social e nei sondaggi, Storico discorso di Liliana Segre al Senato: monito e speranza, Come Andrea Camilleri ha reinventato la fotografia della Sicilia, Tonni e gabbati. Ricevi gratuitamente le nuove guide di economia e di finanza di Soldioggi.it direttamente al tuo indirizzo email. E no, signor Presidente! Fase 2: Lettera al Presidente della Regione Campania. Ecco come la Corea del Sud sconfigge il coronavirus, Ragazzino si traveste da Giordano per Halloween. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Quello che conta é il contenuto della lettera, che possiamo esprimere come meglio crediamo. ai Capogruppo consiliari della Regione Toscana. Watch Queue Queue. Articolo in formato pdf . This video is unavailable. Watch Queue Queue dell’Associazione da me creata con l’ausilio di un gruppo fidato di amici, Post scritto con grande acume e dignità non solo siciliana, complimenti! Dichiaro di aver letto e accettato le condizioni dell', Come scrivere una lettera formale esempio, Come scrivere una lettera di presentazione della propria azienda, Come scrivere una lettera al dirigente scolastico, Come iniziare e scrivere una lettera formale, Come scrivere una lettera di ringraziamento per donazione, Come scrivere una lettera di ringraziamento ai colleghi di lavoro, Come scrivere una lettera ad un ambasciatore. Lettera aperta al Presidente della Regione Siciliana, Nuova giunta in Sicilia: all’ambiente Totò Plastica. Poi lei dice che la gente perbene deve stare muta e a casa (già, così magari la gente “permale” fuori casa fa gli affari con le tangenti e la corruzione: leggo che è stata arrestata gente nominata da lei), mentre io a casa, sì, ci sto, e anche parecchio, perché leggo molto e scrivo molto, però spesso esco anche a passeggiare e a fare qualcos’altro, ma non sto muto, questo no, e parlo, parlo spesso, forse perché ho fatto il professore per quarantanni. 13 Novembre 2020. Lettera aperta al Presidente della Regione Basilicata Generale Vito Bardi. Signor Presidente, parlando ora seriamente, concludo questa lettera chiedendole scusa se l’ho offesa con qualche espressione, ma sa, io sono una persona semplice anche se penso di essere molto intelligente e colto, io non sono abituato a fare pomata o annacatine, né a farmi vedere col rosario e il crocifisso, ho una fede interiore sincera e discreta. Credo tuttavia che entrambi abbiamo commesso un errore di fondo, lei di non aver mai conosciuto il mondo del lavoro, e io di non aver fatto mai politica attiva, vista la miseria morale e l’ignoranza, la corruzione dei politici di oggi. Lettera aperta al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca Si può porre all’attenzione del Presidente della Repubblica qualsiasi argomento possa stare a cuore ai cittadini italiani. Se lei poi è arrivato così in alto senza sapere che cos’è l’identità siciliana, mentre io sull’identità siciliana ho scritto una mezza dozzina di libri, beh, sì, lo riconosco, sono un fallito. Lettera aperta al Presidente della Regione Basilicata Generale Vito Bardi. 4, punto 4, lettera c) della legge 65/1986 . RUGGERO PEGNA, LETTERA APERTA AL PRESIDENTE FF DELLA REGIONE NINO SPIRLÌ . PER L’ITALIA: Di. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di tutti i contenuti pubblicati. Milano, 5 settembre 2016 . Come richiesto dal Governatore Vincenzo De Luca, che nei giorni scorsi ha esortato le associazioni e rappresentanti di categoria ad inviare proposte operative per la ripartenza in fase 2, l’Aima Napoli Onlus ha inviato una lettera all’ufficio di presidenza che comunica quanto segue: In copertina, statua di Filippo V re di Spagna (posta sul Teatro marmoreo), nella piazza del Parlamento, antistante Palazzo dei Normanni, Palermo, sede dell’assemblea Regionale Siciliana. I siciliani non le contestano la scelta politica ma quella morale, perché lei, Presidente, è venuto meno alla parola data: difendere i cittadini siciliani dalle offese di chiunque. Che cultura? Basta iniziare la lettera con Egregio Presidente, Stimato Presidente, va bene anche Caro Presidente. Le lettere vanno però inviate al Quirinale, indirizzo di sede … L’esperienza della “Maddalena”, Perché Franco Scaldati è poesia di Palermo vivo. Se le riascoltiamo con attenzione, ci raccontano di lavoro, di dolore, di passioni, di ingiustizie e di relazioni da riscattare. Intanto, la scelta è sbagliata, e lei è già passato alla storia come il Presidente che ha consegnato la cultura, la storia, l’identità siciliana a chi odia profondamente i siciliani, a quelli che gridano Forza Etna e considerano inferiori i suoi corregionali e lei stesso, che sono poi i veri mentecatti, poveretti e disturbati mentali, contro i quali mai lei è intervenuto per difendere i siciliani. La residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana è infatti il Palazzo del Quirinali. Non c’è un governo di grande spessore e c’è un’opposizione che fa venire il vomito, la peggiore dall’Unità d’Italia. Chi è questo nuovo assessore?