Azioni di eserciti offendentisi in ogni modo, fino a tregua, pace o soggezione [Latino: bellum]. di Giovanni Ferracin - www.musicamedia.it LA GUERRA DI PIERO Di Fabrizio De Andrè - 1964 La guerra di Piero è una canzone del 1964, con il testo di Fabrizio De Andrè e la musica dello stesso De Andrè e di Vittorio Centanaro. “Per voler la pace non c’è altra via che quella di prepararla coi trattati di commercio e di lavoro, che stringono tra gli uomini legami di solidarietà; e chi prepara la guerra, anche a fini che crede difensivi, non fa altro, senza accorgersene, che volere la guerra.” Piero Calamandrei La follia della guerra viene denunciata senza lanciare proclami, ma con quasi rassegnata tristezza. Pensiamo a quanti Piero ogni giorno si trovano in circostanze simili. da Dell'arte della guerra Frasi di N. Machiavelli. Ho scritto questo tema per una lezione con la mia insegnante Carla. Ascolta e leggi il testo della canzone “La guerra di Piero” di Fabrizio de André. La storia è ciclica e quelle parole evaporate non hanno mai indicato in modo più preciso la realtà, quelle parole hanno ancora un potere immenso e fanno ancora paura. La guerra è un conflitto armato tra due o più paesi, o tra diversi gruppi di persone all'interno dello stesso paese. Mi piace molto questa canzone di … Cit. Un esperimento giocoso che non ha paura di rivedere i testi del cantautore, trasformando così la guerra di Piero nello scontro fra le armate Vallegialla e Vallemarrone. Grazie al grandissimo poeta De Andrè. La poesia della questa canzone è difficile comprendere, ma ecco i miei pensieri. Dormi sepolto in un campo di grano non è la rosa non è il tulipano che ti fan veglia dall’ombra dei fossi ma son mille papaveri rossi “Dormi” in questa frase è a)imperativo, b)presente indicativo, c)presente congiuntivo. Completa il paragrafo, scegliendo il termine adeguato. De Andrè parlò, ha parlato e parlerà sempre per ognuno di loro. “La Guerra di Piero”, scritta nel 1964, è una delle canzoni più famose di Fabrizio De André. Piero, sparagli ora”. da La guerra di Piero Frasi di F. De André ... Cit. Otto canzoni di De André diventano altrettante fiabe per bambini scritte e illustrate, adattandone i contenuti all’età dei giovani lettori. La guerra è la rovina delle genti, ma è nelle loro anime. Poesie di questa levatura, oltretutto musicate hanno una valenza infinita. (La guerra di Piero) E mentre marciavi con l’anima in spalle ho visto un uomo in fondo alla valle che aveva il tuo stesso identico umore ma la divisa di un altro colore. Certamente era una sfida per me. La guerra di Piero è dunque una vicenda metastorica e quando il giovanissimo De Andrè racconta di Piero, si riferisce più in generale a tutti i soldati morti, sotto qualsiasi bandiera e in ogni tempo, per una causa che non li riguardava, per volere di altri. La canzone ha dei probabilissimi echi provenienti da una celebre poesia di Arthur Rimbaud, Le dormeur du val (L'addormentato nella Sembrava che tutta la pianura fosse un campo di battaglia, o un cortile. Scrivo un altro articolo su una canzone di Fabrizio de André -- La Guerra di Piero. Piero aveva dunque deciso di dichiarare guerra allo stato, schierando tutto il suo temibile esercito rivoluzionario: polverosi libri pieni di … (La guerra di Piero) E mentre il grano ti stava a sentire dentro le mani stringevi il fucile, dentro la bocca stringevi parole troppo gelate per sciogliersi al …