scolastica degli alunni disabili Docente di riferimento: Funzione strumentale - email piic81200t@istruzione.it Il presente progetto vuole essere uno strumento atto a dare una visione d’insieme di quelle che sono le risorse materiali e umane, presenti nel nostro I.C., per approntare un efficace percorso di inclusione scolastica. Un gruppo di lavoro, un punto di riferimento per gli studenti e le famiglie ... il progetto “Dall’integrazione all’inclusione” e l’uso degli spazi Con la Legge n. 170 del 2010 il parlamento ha stabilito una serie di norme volte a garantire il successo scolastico a tutti i bambini affetti da DSA (disgrafia, disortografia, discalculia, dislessia). Presentazione di progetti di inclusione scolastica per l’acquisto di sussidi didattici in attuazione dell’art. 1 3. stream �:�t��%ȄA��� �-D���"R���ע3�,ƹs.�h!9C6T�0�\����|����S������&%���R���7*;����S�ɕ INCLUSIONE SCOLASTICA. <> AREA DELL’ACCOGLIENZA, DELL’INCLUSIONE, INTERCULTURA, PREVENZIONE E DISPERSIONE. Finalità del Progetto Inclusione ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL’INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO “ SALVO D’ACQUISTO” ISA 21 Follo – SP L’inclusione scolastica è un processo educativo pensato per realizzare il diritto allo studio di tutti gli alunni, ... - Promuovere l’inclusione sociale e scolastica degli alunni diversamente abili. Fornisce le indicazioni alle scuole per la presa in carico di alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES). Sono, inoltre, scuole ubicate su tre comuni di cui uno di montagna. ��s��ò���h;�a{�9(��{x�����'m�"� (�5n]Y�G�4 bd�^�?`�p ��tMϳ�O������(dB:*�Hr�5��SO�P�N$���n/��ѐ�E�N:q}�r�r��"~D�a�Q˂[�12dVr���O�PП�@ \�f>�R��yg�L�GF�OH@wIv#2�s��xD���*���ۣ���0�� Nella Scuola dell’Infanzia sono 4 alunni con certificazione di sostegno, di cui 2 alunni audiolesi, 3 alunni con L.104 art.3 comma3. 2. INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON DIFFICOLTA’ DI APPRENDIMENTO. 9,��P%�A|��i)���������&z c��m��yӬ��٦�v�䰽M~�!|3i����L SCHEMA PROGETTI SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2018/19 . -  condividere con la famiglia progetti e risultati ottenuti. Esempi di strumenti compilati (Scuola Primaria, Scuola Secondaria di Secondo grado) 55 ... Protocollo d’azione per il passaggio tra scuola dell’infanzia e scuola primaria 77 2. laboratorio fonologico) percorsi individualizzati in piccolo gruppo volti a favorire la sperimentazione della lingua italiana e le competenze relazionali. x��]Yoɑ�DJ�P�E�=T��V��d�QU齀���/�f�����F�_de6[3ڵ�:+22*2�*�}-v�\�/]����cZ��?g~x�駳���;������?���#���a� ����3���j� k���a$�/ ~���Oۣ끠����������n�4��٬o�ӄ�/gt��bi�DWF;$�������o�~eg�h��I1K��hp��v��]�ٞx�r�i q�!�4�'��f��*\Σ�5��4lo���>�K1��� �/�~ 1Ob"t�Cz�������gz����y7Nk+�����׳��AjXfgG`����;�������D�4��wT= �C Viene utilizzato al bisogno l’insegnante di sostegno e supporto alle sezioni e il servizio di Mediazione culturale dell’ASL 20 di Bussolengo. Inoltre la Direttiva M. 27/12/2012 ha introdotto nella scuola i BES (Bisogni Educativi Speciali) intendendo per essi qualsiasi difficoltà in ambito educativo e/o di apprendimento che richieda una speciale attenzione da parte della scuola e che non contempli necessariamente una certificazione. ��K^�`���6 H�H[���L��B����F\��Q� utilizzare le risorse presenti coordinando tutte le insegnanti che lavorano con il bambino; predisporre materiali e strumenti adeguati alle capacità e alle potenzialità; predisporre attività in piccolo gruppo e comunque creare situazioni adeguate alle reali capacità ed esigenze del bambino     favorendone la socializzazione; coinvolgere il bambino in tutti gli eventi scolastici nel rispetto della sua emotività; condividere con la famiglia progetti e risultati ottenuti. Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. 3. TERRITORIALE PER L’INCLUSIONE SCOLASTICA 1. Il D.Lgs 66/2017 esplicita norme per la promozione dell’inclusione scolastica specificando che questa risponde ai differenti bisogni educativi degli alunni e si realizza attraverso strategie educative e didattiche finalizzate allo sviluppo delle potenzialità di ciascuno. ... affinché queste differenze possano essere trasformate in risorse, l’istituzione scolastica, cui è … Alla scuola dell’infanzia spetta il compito di individuare precocemente i bambini con difficoltà di apprendimento, di attuare dei percorsi di potenziamento e di inviare i bambini ai servizi socio-sanitari di competenza. ACCOGLIENZA E INSERIMENTO SCOLASTICO DI ALUNNI NON ITALIANI. DOCUMENTO D’ACCOGLIENZA SCUOLA DELL’INFANZIA PREMESSA La commissione per “l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri”, all’inizio dell’anno scolastico ha lavorato con l’obiettivo di produrre un documento utile agli insegnanti nel momento dell’arrivo a scuola dell’infanzia di … Riteniamo di fondamentale importanza che ad ogni bambino sia offerta l’opportunità per raggiungere il successo formativo h) Inclusione Entro la fine di novembre i docenti procedono ad una verifica delle potenzialità dell'alunno in riferimento ai vari assi di sviluppo, all’interno e all’esterno del gruppo classe. Progetti di inclusione in classe per BES E DSA. Attività e interventi a favore di alunni BES 6 1. Formazione, autovalutazione e interventi di miglioramento, Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, Legge 124/2017 pubblicazione contributi da Enti pubblici, Progetto educazione religiosa: "Con Gesù, la vita è tutta una festa". Il progetto di inclusione verticale attuato nell’anno scolastico 2014/2015 è iniziato nel mese di Dicembre 2014 e terminato nel mese di Aprile 2015. Il progetto inclusione si rivolgerà in particolar modo ai seguenti soggetti: 1. Decreto DIP. 32 Adeguare Obiettivi Curricolari pag. L’ascolto profondo e l’osservazione del bambino utilizzando strumenti efficaci  come diari quotidiani, griglie di                      osservazione sulle indicazioni fornite dall’ ICF-CY  e il protocollo di intesa della Regione veneto,  porti all’ideazione di              percorsi che favoriscano lo sviluppo di tutte le dimensioni affettiva, relazionale e cognitiva. per la scuola primaria. Progetti di inclusione scolastica – utilizzo di sussidi didattici 11 Aprile 2018 11 Aprile 2018 Si pubblica nota del 9 aprile 2018, n.6600 relativa a “Progetti di inclusione scolastica con previsione di utilizzo di sussidi didattici “e tabella di sintesi in relazione alla distribuzione territoriale dei progetti. 7 comma 3 DL 13/4/2017 n. 63 (Decreto Dipartimentale del 5 dicembre 2017 n. 1325). 242 – Presentazione progetti inclusione scolastica. parte di tutto il personale scuola coinvolto nella quotidiana realtà scolastica dell'alunno. “Il valore della diversità, la diversità come valore” Piano di miglioramento dell’apprendimento. Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.. CMS Drupal ver.7.64 del 06/02/2019 agg.19/02/2019 %�쏢 Il punto di vista della scuola 2.1. - mettere al centro la persona, le risorse e le potenzialità che ogni bambino possiede in un contesto collettivo. Il Progetto nazionale per l’inclusione e l’integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti è promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali nel quadro delle azioni del PON “Inclusione” 2014-2020 ed è realizzato in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, il Ministero della salute e l’Istituto degli Innocenti. Istituto Comprensivo di Verbania Trobaso Progetto Inclusione a.s. 2014-2015 La sfida dell'inclusione chiama tutti i protagonisti della vita scolastica (docenti, alunni, personale, genitori, personale dei servizi socio-sanitari) ad attivarsi in maniera sinergica in vista di una reale inclusione di tutti. Messaggio pubblicitario Nel volume Buone prassi di integrazione scolastica (Ianes e Canevaro, 2015), gli autori hanno reso disponibili 20 esempi di progetti realizzati presso scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado. K?�I��Kmcs����Rs�=B�P�J6�~�~4����k/�JvQ\2ڝ �ғ�� Vengono attivati all'interno delle attività di sezione e dei laboratori annuali (es. scolastica degli alunni disabili Docente di riferimento: Funzione strumentale, maestra Elena Gallucci piic81200t@istruzione.it Il presente progetto vuole essere uno strumento atto a dare una visione d’insieme di quelle che sono le risorse materiali e umane, presenti nel nostro I.C., per approntare un efficace percorso di inclusione scolastica. La sfida dell'inclusione chiama tutti i protagonisti della vita scolastica (docenti, alunni, personale ausiliario, genitori, personale dei servizi socio-sanitari) ad attivarsi in maniera sinergica in vista di una reale inclusione di tutti. infanzia. LEZIONE 3: Strategie metodologico-didattiche per applicare il Coding e la Robotica Educativa in classe: due progetti con il Cooperative Learning e il Project Based Learning. endobj A. Bacilieri - CF: 93199240230 - PIVA: 03799110238. sviluppando pienamente le proprie capacità cognitive e relazionali attraverso l’articolazione di percorsi ampi, flessibili; valorizzando la specificità e le diverse abilità che ciascuno porta in sé (personalmente o culturalmente) per poter coglier l’unicità, la singolarità e l’occasione di crescita che porta in sé; vivendo esperienze di accoglienza da parte di docenti, bambini e famiglie dalle quali tutta la comunità educante ne risulta personalmente e socialmente arricchita. J:y/eHD�Q������Oؓ(��-�@��!&"(U�! Primaria. Finalità dedurre i bisogni formativi degli alunni e delle alunne Individuare nella propria classe alunni/e con bisogni educativi speciali 1 Compiti dei referenti: - sostenere l’azione didattica dei colleghi; n. 1352.2017 Piano Annuale per l'Inclusività ... Questi laboratori sono destinati a gruppi interclasse, a classi per specifici progetti di classe, ad alunni in determinate difficoltà momentanee che richiedono un breve periodo di rilassamento dall'attività didattica tradizionale. �ꍚf��ܦ��=�Ц�"I�������e��H�����:1]E��s&��_��^��#ހ���"��Hc_x��֮����\@. 5 0 obj endobj Per tutti gli alunni con bisogni educativi speciali la scuola elabora un Percorso Didattico Personalizzato (PDP) un documento in cui sono programmate misure dispensative e compensative, strategie e modalità di intervento. �5h7�ϝΩB̆Bߴ\��\�2,G��Z�J�b��w]-�b{��#h��ڢ��l�F�FN��_�.���\��)��� $2�Fm���w8�'˘� Z(�� 8*Ml}r>����T�������؅f���9����:��h@�6z�(%Y�o�\ (�#�Ȉb&���Z�y�3�m�4�WAj�S�7���x�r���8��{��k��=��B�i���!`��Y�{���x�9�t�2�y��,;#�/+��- >����6d�]�?��Z�?�f����[b�jT���6��ˉDz���M���K�~��`7k�|%O�᪺WB�W�P�xF)���Ę��� Q������'�D��endstream Proposte esterne: coerentemente con le scelte educative d’Istituto il Collegio dei Docenti e il Consiglio di Istituto vagliano inoltre le proposte che vengono presentate da esterni, associazioni, enti o professionisti. LEZIONE 2: Esempi di attività didattiche di sviluppo del pensiero computazionale secondo l’approccio del Problem Solving e dell’Apprendimento creativo. La sfida dell'inclusione chiama tutti i protagonisti della vita scolastica (docenti, alunni, personale ausiliario, genitori, personale dei servizi socio-sanitari) ad attivarsi in maniera sinergica in vista di una reale inclusione di tutti. %PDF-1.5 Caroli” – Stezzano – Allegato Schede Progetti torna all’indice 1 ALLEGATO SCHEDE PROGETTI 2017-18 L’Istituto si prefigge di realizzare la propria Mission attraverso una ricca offerta formativa e sostiene, anche in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, numerosi progetti di stream realizzazione di progetti e percorsi di integrazione; ... Coordinare il Progetto di Inclusione per l’individuazione precoce delle difficoltà e ... - Le insegnanti di scuola d’infanzia - Gli insegnanti di scuola primaria - I docenti di sostegno - DSGA Progetti, come quello che viene presentato in queste pagine, che oggi sono diventati indispensabili, acquisiti ... educatori e dalla psicologa scolastica. Piano dell’Offerta Formativa Triennale 2016-2019 Istituto Comprensivo “L. La sfida dell'inclusione chiama tutti i protagonisti della vita scolastica (docenti, alunni, personale, genitori, personale dei servizi socio-sanitari) ad attivarsi in maniera sinergica in vista di una reale inclusione di tutti. �������Ý�/ϝ�\�)�Ȱ�q�� 娵�{�H�6�B��Z3�S��������%���`F3y�n�h�p|8h�?�ӝ6���~G�2R���o��9���J�C�BYK Tale lima favorise la siurezza, l’autostima, l’autonomia … ESEMPI DI DIDATTICA INCLUSIVA Indice Tutoring pag.5 Cooperative Learning pag.10 I Webquest pag.17 Compiti Polirisolvibili pag. Definisce le modalità di organizzazione, le funzioni e la composizione del personale dei Centri Territoriali di Supporto (CTS). FINALITA’ Favorire il benessere di tutti gli alunni e l’inclusione degli alunni in situazione di difficoltà cognitive, comunicative, comportamentali e relazionali Piano dell’Offerta Formativa Triennale 2016-2019 Istituto Comprensivo “L. ALUNNI CON DISABILITÀ 2. x��V�n�@�Չ����F��MWU�W�%hn �"!���%��3v{H0#͔ۯ�W�}��TV����y�1��M9V���I��Sj��N��2>) c��~i��9;���G����]s�L�Q�Q?�|��oZ� ɫ�8�r���W6VaYF7��K*FǺí3>��X���b��MD�H�����m���Q�Z`��1��b�.�]Q�H����s�z_�6�o�D Ĭ�.������@�j&�@)E}4 j/���gv.D9�>ŬZ Le griglie di valutazione utilizzate dalle insegnanti sono state elaborate partendo dalla documentazione fornita dall’ASL 20 e fornite in seguito a corso di aggiornamento. scolastica e del fallimento formativo precoce ... (Indiazioni Nazionali per il Curriolo della S uola dell’Infanzia e del Primo Cilo ... di un lima soiale positivo he possa garantire l’aettazione e il rispetto delle diversità. L’INCLUSIONE A SCUOLA Le scuole italiane sono chiamate a realizzare: “la rilevazione, il monitoraggio e la valutazione del grado di inclusività della scuola ….. finalizzate ad accrescere la consapevolezza dell’intera comunità educante sulla centralità e … SCHEMA PROGETTI SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2017/18 reare un clima di classe accogliente avvalendosi di strumenti facilitatori come percorsi fotografici (routine-pranzo-             bagno), attivare modalità di gioco e lavoro cooperativo programmando regolari momenti per l’apprendimento,                       favorisca la costruzione dell’autostima, della motivazione e della fiducia rispondendo al bisogno di ciascuno. Caroli” – Stezzano – Allegato Schede Progetti – torna all’indice 1 ALLEGATO SCHEDE PROGETTI L’Istituto si prefigge di realizzare la propria Mission attraverso una ricca offerta formativa e sostiene, anche in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, numerosi progetti di Per garantire tutto ciò dal 2011 abbiamo inserito nella progettazione didattica laboratori: grafomotorio, logico-matematico e fonologico. <> 27 0 obj Inclusione scolastica. Abbiamo 9 visitatori e nessun utente online, © 2013 Fondazione Mons. dell’Infanzia, 6 plessi di Scuola Primaria e 2 plessi di Scuola Secondaria di I grado per un totale,nell’anno scolastico 2015/2016, di 861 alunni. 790 L’afflusso di migranti e rifugiati è una sfida per le scuole e gli educatori che offre un’opportunità per gli istituti scolastici, che hanno più di una ragione per lavorare sulla diversità culturale e sviluppare progetti che promuovano la tolleranza e l’inclusione. Molti di questi alunni, infatti, sono a rischio dispersione scolastica poiché, poco seguiti dalle loro famiglie, vivono la scuola come costrizione e sconfitta, mettendosi in evidenza ... • Promuovere l’inclusione attraverso opportunità di esplorazione, problematizzazione ... • realizzazione di disegni e schede da colorare (Infanzia) il raggiungimento dell’autonomia personale; la capacità di relazionarsi con gli altri; l’utilizzo di nuovi strumenti e metodologie. 33 Adeguare Libri Di Testo E Schede pag.49 Mappe per lo Studio pag,53 Didattica Metacognitiva pag.58 L’idea di Inclusione Non si basa sulla misurazione della distanza da un preteso standard di adeguatezza ma sul riconoscimento della rilevanza della piena partecipazione alla vita scolastica da parte di tutti i … Finalità del Progetto Inclusione Migliorare le azioni nel campo della prevenzione del disagio e della 6 0 obj L’accoglienza ed il riconoscimento del valore di ogni persona e dei suoi diritti inalienabili permeano tutta la nostra azione educativa. Coordinatori dell'inclusione (infanzia-primaria, secondaria di primo grado), funzione strumentale handicap e referente sc. Le insegnanti di sostegno delle tre Scuole dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo hanno progettato e attuato diverse attività svolte in orario scolastico �Τ$����N^�\Wr����hP��