Bersa-Monti… ], in concomitanza con l’acuirsi delle tensioni sui debiti sovrani dell’area dell’Euro, è emersa a livello comunitario l’esigenza di prevedere negli ordinamenti nazionali ulteriori e più stringenti regole per il consolidamento fiscale e, in particolare, di introdurre, preferibilmente con norme di rango costituzionale, la ‘regola aurea’ del pareg… Quindi l'avvertimento al nuovo premier: c'è il rischio che si ritrovi contro «l'opposizione della Padania intera». Mercoledì sera il Senato ha approvato con 164 voti a favore, 122 contrari e 2 astensioni la risoluzione del governo sulla riforma del MES, il Meccanismo «Non siamo i poteri forti. Se le rimanesse un solo euro in tasca, per cortesia, lo spenda per un servizio per i disabili. Chi c’era al governo? In seguito il Senato approva il disegno di legge con 231 sì, 33 no e 9 astenuti. La speranza, che però suona quasi come un avvertimento, è quella di poter «agevolare la presa di posizioni, anche non facili e gradevoli, nel breve periodo». Anche il Senato ha votato la fiducia al governo Conte bis. Quando è stato chiesto alla gente quale fosse il peggior governo degli ultimi 20 anni, il 18% ha votato per il governo Monti, è stata la risposta più comune. La prima è approvata con 239 sì, 35 no e 1 astenuto; la seconda con 238 sì, 33 no e 1 astenuto. Pieno appoggio a Monti anche dal Pd. 28 Answers. Nel luglio del 2012 e chi c’era in Parlamento che ha votato questa roba? 31 maggio 2012 - Il Senato approva le ultime due questioni di fiducia sui maxi-emendamenti alla riforma del mercato del lavoro. Seduta n. 551 di venerdì 18 novembre 2011, p. 58. I voti a favore sono stati 556 i no 61. IL DISCORSO - Una fiducia «non cieca, ma vigilante». L'ex premier non ha preso la parola in Aula, ma ha solo fatto qualche dichiarazione a margine. «Basta con l'egoismo sociale - è l'appello del segretario dei democratici -. carica dalla quale si è dimesso il 18 novembre 2011. Il governo Monti è stato il sessantunesimo esecutivo della Repubblica Italiana, il secondo e ultimo della XVI legislatura. Nell'articolo la Costamagna ha lasciato intendere come la Meloni, in occasione del caso Ruby, si schierò a fianco di Berlusconi e poi ha spostato il ricordo al 2011. Nonostante fosse dunque un parlamentare, la sua biografia priva di attività politica in senso stretto lo fece apparire sostanzialmente, più che come un politico, come un cosiddetto "tecnico"[9]. Gli stessi partiti che avrebbe eliminato con un "colpo di Stato": PdL e PD, insieme ai vari Bonino, Rutelli, Fini, Dini e Di Pietro. 13 marzo 2012 - La Camera approva (con 442 sì e 52 no) il decreto semplificazioni e sviluppo. chi ha eletto il governo di mario monti? http://ilpuntotv.it - Il Council on Foreign Relations (CFR) ha legittimato l'ipotesi di un secondo governo Monti. “Ha votato la fiducia al governo Monti. [25] 22 1. Il governo Monti è stato il sessantunesimo esecutivo della Repubblica Italiana, il secondo e ultimo della XVI legislatura. Fra i tanti elementi che contribuiscono al dibattito parlamentare su un determinato provvedimento, certamente l’atto del voto finale rappresenta un momento di sintesi. 8 years ago. E adesso andiamo nel merito con una breve ricerca su Internet, come dice lui. Il Colle frena sul voto: non è il momento, Monti: «Un governo fino al 2013. [29][30] La pratica di avere militari al governo è comunque stata frequente nella storia dell'Italia unita: fino al 1948 era prassi che a loro fossero affidati i ministeri della Guerra e della Marina militare. Non è bello usare la televisione di Stato per diffondere fake news“. Berlusconi insieme alla Meloni. Verified account Protected Tweets @; Suggested users Verified account Protected Tweets @ Protected Tweets @ Il Presidente Napolitano ha ricevuto il Presidente del Consiglio dei Ministri, Monti, Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord, DECRETO-LEGGE: Disposizioni urgenti in materia di Province e Città metropolitane, Legge stabilità, sì del Senato alla fiducia. Via dal 2014, Il presidente del Consiglio intende rassegnare le dimissioni, Camera di deputati della Repubblica Italiana - XVII Legislatura - Resoconto stenografico dell'Assemblea -, Nomina del sottosegretario di Stato Catricalà, Conferimento di incarichi ai ministri senza portafoglio, Ulteriore conferimento di incarichi al ministro Gnudi, Delega di funzioni al sottosegretario Catricalà, Delega di funzioni al sottosegretario Peluffo, Delega di funzioni al ministro Moavero Milanesi, Delega di funzioni al ministro Patroni Griffi, Ulteriore delega di funzioni al sottosegretario Catricalà, Ulteriore delega di funzioni al sottosegretario Peluffo, Commissario europeo per il mercato interno e i servizi, Sottosegretari di Stato alla Presidenza del Consiglio, Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica, Pubblica amministrazione e semplificazione, Ambiente e tutela del territorio e del mare, Politiche agricole alimentari e forestali, ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, DPR 16 novembre 2011. ... Ricordiamo che nell’aprile 2012 in Italia era già costituito il Governo Monti. Nove ministri provengono dal Nord Italia (sei dalla Lombardia, uno dalla Liguria, uno dal Piemonte e uno dall'Emilia-Romagna), cinque dal Centro (di cui quattro da Roma) e tre dal Sud Italia. Nel luglio 2020, Demos ha pubblicato alcuni sondaggi nei quali sono riportati i nomi dei Presidenti del Consiglio più e meno apprezzati dal 1994 ad oggi. «Ci sentiamo veramente in spirito di servizio - aveva ribadito il premier come aveva già fatto a Palazzo Madama -, con un atteggiamento di umiltà, ma anche di determinazione, per favorire una almeno parziale deposizione delle armi». Codice Fiscale, Partita I.V.A. «Da parte nostra - ha detto il professore - c'è una profonda dipendenza del governo dal Parlamento, ma non userei il termine di "staccare la spina": non ci consideriamo un apparecchio elettrico, e saremmo incerti se essere un rasoio o un polmone artificiale». Quando nel 2011 nei corridoi della politica italiana si iniziò a parlare di un governo tecnico il potere esecutivo era nelle mani del governo Berlusconi IV che godeva di una solida maggioranza parlamentare ma non ottenne la maggioranza alla Camera dei deputati sul rendiconto generale dello Stato. Ciò che è certo è che, a breve, ci sarà anche un pacchetto di misure economiche, che come ha detto Monti in una successiva conferenza stampa, riguarderanno soprattutto «chi ha dato meno». Comunicazioni del Presidente del Consiglio dei ministri e conseguente discussione, Non iscritti ad alcuna componente del Gruppo Misto, I Ministri, i Vice Ministri e i Sottosegretari del Governo Monti, Ecco la squadra di Mario Monti. Il prossimo Consiglio dei ministri si terrà lunedì a mezzogiorno. Il Governo Monti ha governato l'Italia dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013. MILANO - Il governo Monti, dopo quella del Senato, ha ottenuto la fiducia anche alla Camera ed ora è nella pienezza delle sue funzioni. L’attuale governo in carica, nato con la manipolazione delle votazioni politiche del marzo 2018, si è autodefinito un “governo … Creato il 18 novembre 2011 da Orwell84. Se li avesse guardati Monti non avrebbe mai votato il Def che aboliva la povertà e che scriveva la storia, per usare le parole di Di Maio. I ministri sono diciassette, di cui sei senza portafoglio, dal momento che Monti ha assunto (fino all'11 luglio 2012) anche l'incarico di Ministro dell'economia e delle finanze e che altri ministri detengono più ministeri. Pier Luigi Bersani ha promesso a Monti una «fiducia senza paletti». «A partire dai giovani», ha scritto l'organo della Conferenza episcopale. 8 years ago. I sì sono stati 169, i no 133 e 5 gli astenuti. ... All’epoca era in carica il governo tecnico di Mario Monti. Il 30 aprile del 2015 la Legge Fornero è stata dichiarata incostituzionale dalla Corte Costituzionale con una sentenza che ha messo nuovamente il Governo di Mario Monti a lavoro per modificare l'articolo 24, comma 25, del Decreto Legge 6 dicembre 2011, ovvero una parte della Riforma Fornero. i cittadini sono andati a votare, hanno fatto vincere berlusconi e ora i poteri forti impongono il governo monti che nessuno ha mai votato... la solita italia di merda, con governi che non hanno la forza di fare niente. La Lega con Marco Reguzzoni ha ribadito invece il suo «no» all'esecutivo Monti: «Abbiamo paura che questo governo sia vorace come le banche di cui è espressione. Il punto non è quindi chi ha firmato cosa nel 2011-2012 ma, semmai, chi non ha firmato niente nel 2020 e le loro balle ripetute. Cristiano. In un editoriale realizzato per il Corriere della Sera, l’ex Premier Monti ha voluto precisare alcuni punti sull’iter legislativo che ha portato all’approvazione del MES in Italia. Berlusconi: «Il professore è partito bene, ma situazione fuori canoni democrazia», Governo Monti: fiducia anche alla Camera , 556 voti a favore e 61 contro, Il premier: «A breve decisioni non gradevoli. I 61 voti contrari alla fiducia al governo Monti sono dei 59 deputati leghisti più Domenico Scilipoti e Alessandra Mussolini. Anonymous. Monti ha accolto Benedetto XVI in arrivo dal Vaticano e diretto in Benin. l'italia va a rotoli ma la sinistra è contenta perché farà parte di un governo … 17 2. La storia del Mes e chi l'ha votato: un po' tutti mentono, da Conte alla Meloni arrivando ai 5 Stelle. Si vedranno giovedì. : Presidente Conte, nel 2012 al governo non c’ero io, c’era Monti.Non è bello usare la televisione di Stato per diffondere fake news“. Questa volta tocca allo scambio a distanza tra Mario Monti e Matteo Renzi. In precedenza Di Paola era stato Capo di stato maggiore della difesa (2004-2008). Resta contrario al nuovo governo Umberto Bossi. A Bruxelles se ne sono accorti. Il Pd ha 51 senatori, ma Richetti oggi non ha votato e ha annunciato di voler lasciare il gruppo. Nel luglio 2020, Demos ha pubblicato alcuni sondaggi nei quali sono riportati i nomi dei Presidenti del Consiglio più e meno apprezzati dal 1994 ad oggi. Nella compagine governativa sono presenti sette professori universitari, cinque dottori generici, un avvocato, un magistrato, un professore-avvocato, un banchiere (Corrado Passera), due giuristi, un prefetto (Anna Maria Cancellieri), un ambasciatore e un ammiraglio (Giampaolo Di Paola), ma nessun politico di professione. L'esecutivo Monti fu giudicato un governo tecnico d'emergenza dalla stampa internazionale, nell'ambito della forte crisi economica che dal 2008 avvolgeva l'Italia e gli altri paesi dell'eurozona[14][15][16][17][18]. Quando il MES entrò in vigore, nel luglio del 2012, era in carica il governo di Mario Monti, sostenuto dal PdL e da Giorgia Meloni, che non era più ministra. Il giudizio sui governi lo danno gli elettori. Chi ha votato per te, Mario Monti? Il governo rimase in carica dal 16 novembre 2011[1][2] al 28 aprile 2013[3], per un totale di 529 giorni, ovvero 1 anno, 5 mesi e 12 giorni. https://t.co/Ie56FcyNpC” ho 14 anni, ma questa cosa mi sa tanto di colpo di stato: non lo abbiamo eltto noi perchè non siamo andati a votare e allora chi ha deciso che era lui l'uomo giusto che doveva salire al governo? ho 14 anni, ma questa cosa mi sa tanto di colpo di stato: non lo abbiamo eltto noi perchè non siamo andati a votare e allora chi ha deciso che era lui l'uomo giusto che doveva salire al governo? Ai colleghi deputati ha poi consegnato un volantino che riproduce un manifesto mortuario in è rappresentata una croce nera con sotto scritto «oggi è morta la democrazia parlamentare. Troppo facile per la Meloni replicare a questa accusa con una video diffuso sui social: "E' una falsità, perché tutti sanno che al governo c'era Mario Monti e io non ero ministro". Il governo Conte 2 ha ottenuto la fiducia anche al Senato con 169 sì, 133 no e 5 astenuti. Mario Monti (senatore a vita): "Matteo Salvini aveva votato come tutti il Trattato di Lisbona, è vero che ha fatto una fortissima battaglia postuma ai principali prodotti del governo Monti… I sì sono stati 169, i no 133 e 5 gli astenuti. [23], Al momento della nomina Di Paola era presidente del Comitato militare della NATO,[24] Secondo Maroni, infatti, "proprio sul federalismo il governo Monti ci ha messo due dita negli occhi, e chi ha votato la manovra come il Pdl ha contribuito a mettere due dita negli occhi alla Lega". Chi ha dato la fiducia a Monti? C’è forse qualcuno in Italia che lo ha mai votato per qualcosa? Il tema è su quale governo debba ricadere la responsabilità politica dell’introduzione del bail-in. “Darò la fiducia ma è indispensabile constatare nei fatti che ci sia stato davvero un mutamento di indirizzo”. Troppo facile per la Meloni replicare a questa accusa con una video diffuso sui social: "E' una falsità, perché tutti sanno che al governo c'era Mario Monti e io non ero ministro". Indispensabile l'appoggio dei partiti», Per Monti un governo senza politici: "Forti anche così, ora avanti di corsa". ... Ricordiamo che nell’aprile 2012 in Italia era già costituito il Governo Monti.