Con l’acronimo BES si intende: Bisogni Educativi Speciali. Caro Nicola, (mi permetta di chiamarla così confidenzialmente) mai lusinga fu così gratificante. purtroppo il Disturbo dell’Iperattività non gode gli stessi privilegi che invece hanno i deficit specifici dell’apprendimento o DSA, il cui riconosciumento impone alla scuola di adattare il programma scolastico in modo che venga considerato la particolarità del deficit, con tempi adeguati e spesso l’uso anche di strumentazioni adatte al caso. potrebbe chiarire questo caso? Marilena. Salve, A presto Questo disturbo influisce sull’apprendimento e sul rendimento scolastico, pur non essendo direttamente correlato a capacità d’apprendimento. Vi sono forme di dislessia che spesso si accompagnano più all’idea di disagio del bambino e della non riuscita dei compiti che della difficoltà stessa rappresentato dal disturbo, spesso nei casi non gravi con qualche seduta di grafoterapia un buon investimento sulla autostima del piccolo il tutto si risolve adeguatamente senza il bisogno di ricorrere né ad una certificazione che è sempre più cara (!) Purtroppo non c’è nulla di più ingarbugliato della nostra legge che crea più disuguaglianze che parità di trattamento. I Bisogni Educativi Speciali, infatti, comprendono i DSA e l’ADHD, ma non solo! Spero di esserle stata utile Con l’acronimo BES, si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali; ossia tutti quei deficit neurologici o quelle difficoltà manifestate dall’allievo … Nella mia scuola è giunta una diagnosi di disturbo oppositivo provocatorio con suggerimento di adozione di misure dispensative e compensative, risulta anche una valutazione di qi pari a 68 …il consiglio di classe ha proceduto alla redazione del pdp, non senza problemi, ma pur non essendo chiaro se rientri nei casi in cui è previsto che si faccia. ra Katia, In bocca al lupo per i suoi studi, e se avesse bisogno di un consiglio nulla mi renderebbe più felice di renderle la cortesia di aver così ben apprezzato il mio lavoro Obiettivi. A presto Con l’acronimo DSA – Disturbo specifico dell’Apprendimento viene definito un disturbo derivante da un deficit neurologico che causa difficoltà nell’esecuzione dei compiti di lettura e scrittura. Alcune scuole hanno stilato il PdP . Offrire al ragazzo … i disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici. Cercherò di fare un po’ di chiarezza attenendomi alle prescrizioni normative che sono in vigore attualmente. o Servizio DSA, ADHD, BES o Servizio Difficoltà scolastiche al 1° anno di Scuola Primaria o Servizio Certificazione DSA (Centro autorizzato all’attività di prima certificazione diagnostica ai fini scolastici … Ma questa non è una motivazione sufficiente per non incolpare un ritardo legislativo ingiustificato che è causa di drammi personali e famigliari lasciati allo sbando dal sistema scolastico e sanitario, il tutto a carico spesso delle sole forze ed energie delle famiglie. Mi farebbe piacere una sua valutazione della Nota 1143 del maggio 2018. Sperodi esserle stata utile Il disturbo F90.0 è in pratica il disturbo dell’iperattività e dell’attenzione, che non è stato escluso del tutto dal medico ma non diagnosticato quindi è come dire non è carne ma potrebbe essere pesce, mi perdoni l’ironia ma queste cose mi fanno molto arrabbiare perché queste modi superficiali di lavoro non consentono a voi di poter procedere con chiarezza, mentre l’F 80.1 è un disturbo espressivo del linguaggio, che non è Dislessia, ma una sottospecie di tenore più lieve, in quanto è limitata alla sola difficoltà espressiva del linguaggio, anche se ci va molto vicino, in entrambi i casi non si tratta di DSA ma di BES e come tali devono essere trattati. Spero che ti vada bene e che il tutto si concluda per il meglio Credo che la nota a cui fa riferimento abbia compreso che la lacuna legislativa debba essere sopperita con un impegno alla comprensione ed all’adattamento da parte vostra alle varie esigenze o necessità che vi si propongno senza però offrirvi né i mezzi né gli strumenti, infatti chiude con una frase alquanto infelice: “le istituzioni scolastiche potranno, attraverso la condivisione della presente nota, operare neIl’ottica descritta di semplificazione, ottimizzazione delle procedure e valorizzazione della professionalità docente”…. Pertanto nel suo caso il bambino non potrà usfruire degli strumenti o delle dispense che sono invece riservate solo ai casi conclamati di DSA, ma superare l’esame come tutti gli altri e con le restrinzioni temporali e metodiche che spettano a tutti gli scolari esaminandi. Ecco perché ritengo che la presenza di un grafologo che sia anche grafoterapeuta e counselor specializzato nell’età evolutiva, esperto delle molte modalità espressive del bambino o del giovane e dei suoi disagi, che vano al di là della mera scrittura, sia più che essenziale. Luglio 12, 2017. wp_6247527. Sono la mamma di un bambino di 8 anni con adhd….ho avuto il permesso di usufruire della legge 104 e ho usufruito del congedo straordinario di 2 anni perché ho avuto molteplici problemi con la scuola….in prima elementare ho dovuto spostare il bambino da una scuola ad un’ altra ,è nella seconda ha frequentato le lezioni solo per 3 ore al giorno con un educatore pagato interamente da me perché l’ insegnante di sostegno non ha voluto spostarsi. Integrazione ADA, DSA, ADHD, BES . La Direttiva Ministeriale individua quest’area, per non dire lacuna, indicandola come svantaggio scolastico; essa ricomprende p… Sarei eventualmente interessata anche a corsi specifici online. E nel caso in cui gli venga rilasciato, è obbligatorio il sostegno a scuola? Questi fattori sono evidenziati in altri miei articoli che trattano sempre dei DSA e dei disagi dell’infanzia o del tipo di insegnamento scolastico che tenga conto non solo delle difficoltà clinicamente accertate ma dei mille disagi che molti bambini patiscono perhé provengono da un ambiente famigliare inadeguato e negativo. In una società come la nostra, sempre più veloce e sempre più frenetica, si cerca continuamente di trovare soluzioni per accorciare i tempi, per perdere il minor tempo possibile e si … Spero di esserle stata comunque di aiuto Per un approfondimento della conoscenza del DSA e delle possibili modalità di intervento e trattamento rimando ai link di interesse dei seguenti articoli che trattano tutti di questo particolare deficit. Come già detto, quindi, anche i Disturbi specifici dell’Apprendimento (DSA) e i Deficit dell’attenzione e dell’iperattività (ADHD), appartengono ai Bisogni educativi speciali (BES). Bisogni Educativi Speciali BES Funzionamento Intellettivo Limite (FIL) ... (DSL) Disprassia ADHD ... per lo studio per studenti con DSA o Disabilità. BES E SOSTEGNO – DSA E ALTRI BES . Io consiglio di portare il bambino a dei corsi di rilassamento in modo tale da contenere la sua irruenza ed imparare a gestire i momenti di insofferenza con delle metodiche di rilassamento appunto e di auto-controllo e gestione dei momenti di maggior stress od ansia. Marilena, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. il lavoro sui DSA ed altri deficit o disagi del bambino o del preadolescente scolastico non devono essere soltanto un problema a carico della scuola, per cui può bastare un certificato medico, che da valutazione clinica non può prevedere i mille interventi positivi di una rieducazione che altri esperti possono attuare, ma deve essere un lavoro di EQUIPE, che parte sicuramente dal lavoro degli insegnanti ma basilare è anche il lavoro dei genitori a casa e di esperti come il grafologo che attraverso una rieducazione che diventa anche grafoterapia, che abbia quindi un minimo di competenze psicologiche e d’intervento ad ampio raggio nella conoscenza del comportamento derivante dai disagi tipicizzati, da adeguate il trattamento su misura del bambino e non invece applicare un intervento spersonalizzato che può essere inadeguato al caso da trattare. Grazie, gli approfondimenti risultano chiari ed interessanti. a presto né a modifiche dei programmi scolastici, magari con un po’ di comprensione da parte degli insegnanti… 3.7 Un alunno con ADHD può beneciare della … Quello che si osserva è una diminuzione in adolescenza dei sintomi legati all’iperattività mentre possono sopraggiungere problemi legati all’umore e all’autostima. Grazie e buon lavoro. La Direttiva Ministeriale individua quest’area, per non dire lacuna, indicandola come svantaggio scolastico;  essa ricomprende problematiche e patologie diverse e viene definita come area dei Bisogni Educativi Speciali (BES). ... può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o … Marilena. e con svantaggio socio-economico, linguistico e culturale necessitano di Bisogni Educativi Speciali (BES) a scuola. DSA è il disturbo Specifico di Apprendimento, è cioè la diagnosi in riferimento all’alunno; BES è il Bisogno che quella diagnosi innesca. Non pochi docenti sconoscono addirittura le definizioni e le distinzioni introdotte con la Direttiva Ministeriale del 27/12/12 ed indicano spesso con l’acronimo BES solo quegli alunni che, pur manifestando un Bisogno Educativo Speciale (BES), non rientrano nelle misure previste dalla L. 104/92 sulla disabilità e dalla L. 170/10 sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). Sto studiando per il TFA nel sostegno e mi ritengo fortunato ad aver scoperto questo sito. Dottoressa buongiorno. Marilena Cremaschini. Marilena. Un aiuto per la comprensione dei vari deficit che si possono manifestare nell’ambito scolastico, i metodi preventivi e d’intervento, consigli pratici sia per gli insegnanti che per i genitori, si possono trovare nel mio manuale “DSA, ADHD, DOP ed altri BES” che potete trovare, ed acquistare, nella pagina delle pubblicazioni. L’articolazione dell’argomento nelle sue opportune distinzioni e sottocategorie è davvero efficace ai fini dell’apprendimento di queste nozioni molto frammentate e spesso esposte senza tener conto degli opportuni distinguo. BES: DSA – ADHD. Marilena Cremaschini. Ma l’ autismo non è l’unico disturbo del neurosviluppo a coinvolgere maggiormente il genere maschile rispetto a quello femminile: numerosi studi, infatti, hanno dimostrato come il disturbo dell’attenzione e dell’iperattività (ADHD… In presenza di alunni con BES di tipo A (Disabilità L. 104), di tipo B (DSA/ADHD) e BES di tipo C (alunni non italofoni e/o con difficoltà di apprendimento) occorre tener conto dei seguenti fattori proattivi, … NON SOLO DSA: il Disturbo da deficit di Attenzione ed iperattività (ADHD) Il disturbo da Deficit di Attenzione non è tra quelli annoverati come Disturbi Specifici di Apprendimento. A presto Ma siamo proprio sicuri di capire fino in fondo le sigle a cui riduciamo frasi e nomi? Ovviamente la plusdotazione certificata . - C.F./P.IVA 02158840682 - Iscrizione alla Camera di Commercio di Pescara: REA PE-158032 - Capitale sociale 76.000 € I.V. Grazie infinite Antonio per il tuo complimento, spero di avere tue altre opinioni sul mio sito, ci tengo. Il tutto ovviamente dipende dal tipo di disabilità sia fisiche che psichiche che sono infinite e con troppe varianti per stabilire dei criteri standard. Per i bambini che manifestano un’eccessiva … Solo per gli alunni con DSA è obbligatorio il ricorso ad un Piano Didattico Personalizzato (PDP) predisposto dalla scuola coordinandosi con il medico curante o l’equipe medica che segue il ragazzo, tenendo conto anche delle esigenze famigliari ed ambientali, l’utilizzo di strumenti compensativi e di misure dispensative che possano garantire il successo scolastico degli allievi. L’iperattività non incide sul piano scolastico e non gode di particolari adattamenti se non il fatto di essere considerato come tutti gli altri BES, situazioni che richiedono esigenze speciali e che purtroppo lasciano alla Scuola ed all’insegnante prevedere delle soluzioni per cercare di compensare il problema o contenerlo. Il master è promosso dall’Università Europea di Roma insieme all’Istituto ReTe e ha l’obiettivo di fornire un modello di lavoro in équipe elaborato nel corso degli anni per guidare il ragionamento clinico volto a formulare una diagnosi e la presa in carico di bambini con Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA) e Disturbo da Deficit di Attenzione\Iperattività (ADHD). IL SITO UTILIZZA I COOKIE DI TERZE PARTI PER PROFILARE GLI UTENTI. Qual è la differenza tra DSA, BES e ADHD? svantaggio socio-economico, linguistico o culturale. Grazie, Purtroppo cara Lorena non sono dei DSA e tantomeno godono delle stesse tutele, vengono considerati come semplici BES, peccato perché sono disturbi che coinvolgono molto il rendimento scolastico, la capcità di rimanere per ore fissi sul banco con attenzione verso l’insegnante, che spesso non comprende il problema scambiandolo per maleducazione od insofferenza. Buongiorno Simona, Capita, infatti, di abituarci così tanto al suono degli acronimi, da non chiederci neppure a cosa corrispondano e quale significato celino.

Classifica Moto2 Oggi, Rai 3 Diretta, Pizza Duchessa Ingredienti, Storia Della Moneta Italiana, Nati Il 3 Marzo Segno Zodiacale, Coppa Italia 88 89',