Sta diventando grande. Tra rinnovi, premi ed esuberi il monte ingaggi della Lazio lievita. Discorso un po’ diverso per l’Inter che oltre ad avere, rispetto al recente passato, fondate speranze di partecipare a tutte le prossime edizioni della Champions League ha anche una ricca proprietà che, nei limiti dei problemi creati dal Covid-19, sta portando avanti l’opera di rafforzamento della squadra candidandosi sempre più come principale antagonista della Juventus. Tra queste c’è ovviamente il Torino, il quale avrà a carico 51 milioni da pagare ai giocatori: il monte ingaggi dei granata è l’ottavo più alto, dietro a quello di Juventus, Inter, Roma, Napoli, Milan, Lazio e Fiorentina. Il paragone con la Juventus non esiste. Fra il 60 e il 70% troviamo il Milan con il 69,2% (percentuale alzata molto dalla presenza di Ibrahimovic), l’Inter con il 67% e la Roma con il 61,6%. Per questo motivo, i dati che analizzeremo non sono esattamente identici a quelli che si trovano nei bilanci dei club. Dal primo gennaio il nuovo ds Tiago Pinto avrà il compito di continuare a ridurre il monte ingaggi della squadra. Che da quando ha rilevato la Lazio, l’ha riportata a livelli importanti del calcio italiano ed europeo. Per questo motivo non sorprende che entrambe le dirigenze, sia Elliott per il Milan che il neo-entrato Friedkin per la Roma, abbiano avuto più degli altri l’esigenza di abbassare il proprio monte ingaggi e, nonostante tutte le difficoltà del caso, ci sono riusciti. La Fiorentina è ottava con 50 milioni di euro annui, a ridosso del Torino 54 milioni e staccata dalla Lazio … Tags: colpo monte ingaggi Lazio, Di Gennaro: 'Giusto sognare lo scudetto, ma l'importante è arrivare tra le prime 4' Commenta per primo L'ex centrocampista del Verona campione d'Italia, Antonio Di Gennaro ha parlato della Lazio ai microfoni di Radiosei . La Gazzetta dello Sport ha pubblicato oggi uno speciale dettagliato sugli stipendi lordi dei giocatori di massima serie. Dopo essersi fermato a un solo milione dal traguardo, entra nel ristretto gruppo di squadre che garantiscono ai propri calciatori almeno 100 milioni di ingaggio il Napoli, salito da 99 a 105 milioni principalmente per il rinnovo di Zielinski (passato da 1,1 a 3,5 milioni a stagione) e l’approdo in rosa di Osimhen (4,5 milioni di ingaggio) al posto di Callejon (che ne guadagnava 3). Nella passata stagione il monte […] Tags: colpo monte ingaggi Lazio, Di Gennaro: 'Giusto sognare lo scudetto, ma l'importante è arrivare tra le prime 4' Commenta per primo L'ex centrocampista del Verona campione d'Italia, Antonio Di Gennaro ha parlato della Lazio ai microfoni di Radiosei . Quest'anno guadagna posizioni il Cagliari che si piazza all'undicesima posizione (insieme al Genoa) con 29 milioni di monte ingaggi: il più pagato è Leonardo Pavoletti con 1,2 milioni di euro. In tutto ciò, non è cambiato il fatto che il Paperone d’Italia sia rimasto Cristiano Ronaldo: il campione portoghese percepisce circa 31 milioni di euro netti, seguito da Romelu Lukaku (7,5 milioni di euro, che diventano 9 con bonus annessi) e Matthjis de Ligt, che completa il podio … La serie Netflix tratta il mondo degli scacchi in maniera realistica, a partire dal suo problema con la disparità di genere. De Luca: “Juventus penosa e imbarazzante, ha perso onore sportivo” Torna alla home page Anche sotto la spinta dell’allenatore Conte, voglioso di avere in rosa giocatori di esperienza più che giovani promesse da far crescere, l’Inter ha quindi portato avanti un mercato oculato dal punto di vista del rapporto fra spese ed entrate come costi dei cartellini, ma espansivo rispetto al monte ingaggi con l’inserimento in rosa di giocatori dagli elevati guadagni quali Eriksen (7,5 milioni, arrivato a gennaio), Sanchez (5 milioni di stipendio l’anno scorso, 7 dopo il riscatto di quest’anno), Vidal (6,5 milioni), Hakimi (5 milioni) e della coppia Perisic-Nainggolan entrambi rientrati alla base e accreditati rispettivamente di ingaggi netti da 5 e 4,5 milioni. Il bilancio è molto positivo, sale anche il tetto ingaggi. Mignogna: “Storia riscritta, ma i media nazionali hanno ignorato le scoperte” Paolo Negro nuovo allenatore del Frosinone under16; La Lazio Motociclismo due volte sul podio a Vallelunga "146,7 milioni di monte ingaggi vs 31. Per la società biancoceleste ammonta a 83 milioni di euro, una cifra più alta rispetto alla passata stagione: un anno fa, infatti, il monte ingaggi complessivo della Lazio era di 72 milioni di euro. Lazio, bilancio in negativo per oltre 15 milioni. Tra queste c’è ovviamente il Torino, il quale avrà a carico 51 milioni da pagare ai giocatori: il monte ingaggi dei granata è l’ottavo più alto, dietro a quello di Juventus, Inter, Roma, Napoli, Milan, Lazio e Fiorentina. Cosi riporta l’edizione odierna de La Repubblica. TUTTOmercatoWEB.com ... La Lazio Denis Vavro e Bastos, l'Atalanta Bosko Sutalo. @LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Secondo Il Messaggero, sono questi i giocatori sulla lista dei cedibili della Roma: Proverà invece a essere ancora una volta la sorpresa del campionato il Verona nonostante un monte ingaggi superiore solamente a Crotone e Spezia e con il solo Kalinic in rosa a guadagnare più di 700 mila euro. Tags: colpo monte ingaggi Lazio, Di Gennaro: 'Giusto sognare lo scudetto, ma l'importante è arrivare tra le prime 4' Commenta per primo L'ex centrocampista del Verona campione d'Italia, Antonio Di Gennaro ha parlato della Lazio ai microfoni di Radiosei . I numeri parlano chiaro: Milan 120 con Pato che prende 4 milioni all'anno (a stento meriterebbe 1.000 euro per quel che gioca). Come riporta la Repubblica, con i sette nuovi acquisti e i prolungamenti siglati in estate, il monte ingaggi della società ha raggiunto le tre … Lazio, bilancio in rosso: passivo di 15 milioni e taglio di due stipendi. Salgono da 3 a 9 i calciatori della Lazio con uno stipendio di almeno 2 milioni netti all’anno, fra i quali i neo-arrivati Andreas Pereira e Muriqi. Se da una parte il Covid-19 ha ridotto i ricavi togliendo importanti risorse ai club da destinare al monte ingaggi, dall’altra ha reso particolarmente difficile cedere i giocatori con ingaggio alto, poco appetibili in tempo di “magra” da parte delle società compratrici. Rispetto all’anno scorso, dopo la partenza di Higuain, sono scesi da 10 a 9 i giocatori con stipendi non inferiori ai 6 milioni di euro netti, più di quanti ne abbiano le altre 19 società di Serie A messe insieme. CLICCA QUI In merito ai nuovi stipendi della Serie A, la Gazzetta dello Sport ha stilato una classifica, al termine della finestra estiva di mercato. La squadra di Guardiola sta passando un momento difficile, ma lo United non è riuscito ad approfittarne. La Lazio vince e convince facendo affidamento sulla forza del gruppo e sulla qualità dei singoli. Tra rinnovi, premi ed esuberi il monte ingaggi della Lazio lievita. Biraghi ha ottenuto il rinnovo a 1,2 milioni raggiungendo così … Stupisce naturalmente il monte ingaggi di Lazio e Atalanta, due squadre in grado di raggiungere ottimi risultati in funzione della spesa complessiva degli stipendi, mentre al contrario stupisce ad esempio la spesa del Genoa, che nonostante si trovi a metà classifica per le spese sostenute, anno dopo anno si ritrova invece a lottare per la … Ribery è il ‘Paperone’ della squadra con 4 milioni di euro netti a stagione. Nel 2010, il monte ingaggi era solo di 34 milioni, nella passata stagione toccava i 92. Lazio stipendi 2020/21: 81 milioni. Quest’anno dopo la prima parte della stagione, gli utili sono scesi a 5,46.La Lazio è cresciuta molto nel corso degli anni, grazie anche e soprattutto al lavoro del presidente Lotito. Inter 100 (Sneijder 6 milioni) Roma 95 (De Rossi 6) Lazio 66,2 (Klose 2,1) Oltre a questo è bene mostrare come anche il monte ingaggi della Lazio sia aumentato. Infatti per il campionato in corso si spenderanno 1 miliardo e 288 milioni per i calciatori tesserati, ovvero 72 milioni in meno rispetto alla passata stagione. Considerando gli adeguamenti in vista di alcuni giocatori (Acerbi, Patric, Strakosha, Marusic, Luiz Felipe) e del tecnico Inzaghi, tale cifra dovrebbe essere superata. E’ quel che occupa la Lazio nella speciale classifica del monte ingaggi in Serie A. E non si può stare al tavolo dei grandi, parafrasando una celebra massima di un ex allenatore della Juventus, pagando col salvadanaio dei bambini. Anche se guardiamo al peso degli ingaggi garantiti ai singoli sono passati da 3 a 8 i calciatori delle altre squadre a toccare e superare quota 6 milioni di stipendio netto (Eriksen, Sanchez e Vidal dell’Inter, Dzeko della Roma e Ibrahimovic del Milan si sono aggiunti a Lukaku dell’Inter, Koulibaly del Napoli e Donnarumma del Milan). Dietro ci sono Inter (110), Roma (95), Lazio (66,2) e Napoli (53,2). Si fanno notare i monte ingaggi in espansione della Fiorentina, con Commisso che non si è lasciato andare a spese pazze ma ha alzato il livello medio degli ingaggi dei migliori giocatori della squadra, e del Parma che ha lasciato andare il giocatore più pagato della scorsa stagione (Darmian) ma è salita da cinque a sette giocatori con stipendi “milionari” in rosa. Comparando l’annata 2009-2010 con quella attuale si nota come i … Attualmente ci sono cinque squadre che superano quota 60% e sono in primis la Lazio con il 67%, seguita dal Torino con il 65%, dal Cagliari e dal Parma con il 63% e dal Bologna con il 61%. Qui sotto trovate il confronto tra i risultati di quest’anno e quelli del precedente: I dati della Gazzetta dello Sport con il monte ingaggi totale riferito agli stipendi lordi delle 20 rose di Serie A (bonus e staff tecnico esclusi), con la differenza rispetto alla scorsa stagione (non sono disponibili i dati del 2019/20 delle tre neopromosse). Che business e calcio parlino la stessa lingua è ormai un dato di fatto da decenni (più o meno dall’invenzione della Pay TV). In cima c’è ovviamente Ciro Immobile con 4 … Il più pagato Ciro Immobile 4 milioni di euro netti. La Fiorentina è ottava con 50 milioni di euro annui, a ridosso del Torino 54 milioni e staccata dalla Lazio sesta con 72 milioni di euro. La Roma, partendo da ingaggi base più elevati, si è liberata fra gennaio e il mercato estivo degli stipendi da 3 milioni netti a stagione di Kalinic, Florenzi, Perotti e Kolarov, quantità di denaro garantita al solo Pedro fra gli acquisti estivi. La scorsa stagione il totale del monte ingaggi in casa Fiorentina era di 37 milioni lordi, in ottava posizione dell'allora classifica degli emolumenti della Serie A. Una posizione che come abbiamo visto non è stato lo specchio di quanto visto in campo, avendo la tifoseria viola sofferto fino agli ultimi minuti dell'ultima gara di … Stipendi Lazio / Il monte stipendi in casa Lazio cresce anno dopo anno. Il meno pagato Jean-Daniel Akpa Akpro 0,5 milioni di euro netti Andres Anderson 0,5 milioni di … Scende invece a 66,2% il monte ingaggi dell’Atalanta, che aveva quello più elevato nella scorsa stagione, e a 63,8% quello del Napoli. Inter, Lazio e Atalanta: effetto Champions e non solo… Tre delle quattro squadre che hanno maggiormente alzato il loro monte ingaggi parteciperanno quest’anno alla Champions League, e … I granata più … A Bergamo hanno ottenuto un ritocco verso l’alto dell’ingaggio Gomez (unico membro della rosa a guadagnare 2 milioni netti), Ilicic, de Roon e Toloi, e sono stati garantiti stipendi a sette cifre anche a Miranchuk e a Caldara, quest’ultimo tornato a Bergamo nel corso della scorsa stagione. In cima c’è ovviamente Ciro Immobile con 4 milioni di euro netti. Inter, Lazio e Atalanta: effetto Champions e non solo… Tre delle quattro squadre che hanno maggiormente alzato il loro monte ingaggi parteciperanno quest’anno alla Champions League, e ovviamente non è un caso. La Gazzetta dello Sport ha analizzato il monte ingaggi Fiorentina evidenziando i giocatori più e meno pagati. Il centrocampista che ha cambiato il volto della squadra di Mourinho. Particolarmente virtuoso il comportamento dell’Inter (38,1%), che ha mantenuto il monte ingaggi stabile nonostante l’aumento dei ricavi e sta ponendo le basi per una gestione futura più solida e con maggiori capacità di spesa, mentre tutte le altre presentano percentuali molto vicine fra loro: 53,4% per il Napoli, 52,6% per la Lazio, 48,6% per la Roma e 48,2% per il Milan. Stessa percentuale per il Napoli mentre abbiamo valori ancora più bassi per Roma (45%), Inter (40%) e Milan (39%). Cosi riporta l’edizione odierna de La Repubblica. Torna a seguirlo. La quarta e ultima squadra ad aver leggermente abbassato il proprio monte ingaggi, di appena un milione, è stata la Sampdoria. Lakosainak száma 5 602 882. TUTTOmercatoWEB.com ... La Lazio Denis Vavro e Bastos, l'Atalanta Bosko Sutalo. Indagine del quotidiano rosa sul monte ingaggi per squadra in massima serie: dopo la Juventus un’autentica voragine, i sardi al nono posto DOPO LA JUVE, IL VUOTO. Questo dato si spiega sia con l’elevatissimo stipendio di Cristiano Ronaldo (31 milioni), sia con la già citata riduzione numerica della rosa che diminuisce il totale degli stipendi dei giocatori meno pagati. Un primo sguardo alle avversarie delle italiane. Fra le grandi i giallorossi son quelli che hanno puntato più di tutti su una rosa maggiormente equilibrata dal punto di vista del monte ingaggi. L’unica squadra a non avere “milionari” in rosa è il Crotone: il “Paperone” della squadra è infatti Magallan il cui ingaggio è di 750 mila euro. Lazio Giocatore Ingaggio Scadenza Klose 2 2015 Cana 1,5 2016 Ederson 1,5 2017 Biglia 1,4 monte ingaggi - Lazio.net Community Toggle navigation Lazio… Il monte ingaggi totale delle 20 squadre di Serie A continua a crescere stagione dopo stagione e anche quest’anno non fa eccezione (1288,6 milioni contro i 1256 milioni dell’anno scorso), ma a differenza del recente passato l’aumento è minore e la spiegazione è facilmente rintracciabile nelle difficoltà create dalla pandemia in tutti i conti societari. In cima agli ingaggi in casa viola c’è il re Ribery con 4 milioni, lo segue il neo arrivato Callejon con 2,2. senza particolari correzioni, in quanto il quotidiano ha specificato che in essi sono contenuti alcuni stipendi di giocatori poi non inseriti nelle tabelle recanti i nominativi dei calciatori squadra per squadra e gli stipendi lordi dovrebbero essere stati conteggiati correttamente, valutando la diversa tassazione fra giocatori che possono sfruttare le agevolazioni fiscali del Decreto Crescita e non.