Quello che non permetteva di comprendere la pericolosità dell’arsenico era il fatto che i sintomi non colpissero tutti nello stesso modo, ma che solo alcuni, particolarmente deboli fossero vittime effettive dell’avvelenamento: era più facile attribuire a 1000 altre cause i malanni e i decessi che pensare alla letalità dell’onnipresente arsenico. Nei casi di intossicazione dovuta ad esposizione ripetuta e prolungata (cronica) si impiegano farmaci (ad esempio, la penicillamina-D) per bocca e si applicano terapie specifiche per le malattie che ne derivano. In Italia la qualità e la salubrità delle acque potabili è disciplinata dal Decreto Legislativo n°31 del 2/2/2001.  Per questo motivo, l'esposizione ad una stessa quantità di arsenico, può avere effetti sulla salute molto variabili a seconda della persona. L'arsenico non presenta né odore né sapore. Questo semimetallo molto diffuso in natura viene infatti assunto dall’uomo principalmente attraverso cibo e acqua (qui presente in forma inorganica, ovvero quella tossica). Pertanto la concentrazione massima di arsenico nell'acqua potabile è stata fissata a 10 μg/L dall'OMS e dalla Direttiva 98/83/CE poiché viene ritenuto che livelli di arsenico più elevati possano comportare rischi per la salute in modo strettamente dipendente dalla durata dell'esposizione e dallo stato nutrizionale della popolazione esposta. Nel suolo, nell’acqua e nell’interfase acqua-sedimenti i composti organici dell’arsenico pos-sono essere trasformati per biometilazione dai batteri (Escherichia coli, Flavobacterium sp., Methano-bacterium sp.) Arsenico nell’acqua potabile, quanto bisogna preoccuparsi. La lista pubblicata è: Denominazione Acqua Valore (microgrammi per litro) Minerale/Fonte Oltre ai luoghi di lavoro, quindi, il controllo dovrà essere essenzialmente rivolto all'analisi della qualità dell’acqua destinata al consumo umano e a quella utilizzata per l’irrigazione di campi coltivati con prodotti agricoli. Le forme inorganiche, una volta ingerite o inalate, sono ben assorbite dall'organismo che riesce comunque a trasformarle in composti organici, poi facilmente eliminati nelle urine. “Centrali elettriche alimentate a carbone, a gas, ad olio combustibile e a biomasse, fonderie, cementifici, traffico veicolare ed aereo, … Tossicità e tossicologia; Arsenico; Metalli pesanti; Redazione MyPersonalTrainer. Lo ha stabilito lo studio “Valutazione epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da arsenico nelle acque potabili nelle popolazioni residenti nei comuni del Lazio”, presentato ieri nella sede dell’ordine dei Medici – chirurghi ed odontoiatri a Viterbo (documenti: il rapporto sulle … – Salute a rischio nei comuni con concentrazione di arsenico nell’acqua sopra i 20 microgrammi/ litro. La lotta contro l’arsenico. Una recente ricerca pubblicata dall’AHA Journals ha inoltre dimostrato che la concentrazione di arsenico ha effetti anche sul cuore e aumenta il rischio di infarto e malattie cardiovascolari. L'arsenico è un elemento con caratteristiche chimiche e fisiche comprese tra quelle dei metalli e dei non metalli. Il problema si pone perché questo elemento estratto dalle rocce e usato massicciamente nelle industrie, viene poi disperso liberamente nell’ambiente. In alcuni territori, le concentrazioni di arsenico possono essere elevate per cause puramente naturali ed indipendenti dall'inquinamento determinato da attività produttive umane che ne possono, comunque, ulteriormente aumentare i livelli. Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. Dopo che anche l’Unione Europea è intervenuta, ecco qual è la situazione. Recentemente sono cresciuti gli allarmi di contaminazione delle acque potabili in alcune zone d’Italia da parte di elementi potenzialmente nocivi, in particolare l’arsenico. Oltre ai tumori della pelle, in popolazioni esposte ad arsenico per tempi prolungati, è stato osservato un maggiore rischio di comparsa di patologie quali: tumore al polmone e tumore alla vescica. Le … Ricordiamo che il limite di legge per le concentrazioni di arsenico è di 10 microgrammi/litro, mentre l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della … e dai funghi (Aspergillus glaucus, Candida humicola). Le principali applicazioni industriali dell’arsenico hanno riguardato il settore farmaceutico e quello dei prodotti agro-chimici, come insetticidi, erbicidi e fungicidi. Nel merito della questione da noi sollevata, cioè del continuo aumento dell’arsenico nell’acqua con i ripetuti sforamenti, sia il Marini che il Landi si lanciano in argomentazioni per confutare i dati e tranquillizzare il popolo: la siccità, le cause naturali della presenza di arsenico in Amiata, e comunque il rispetto delle norme e, come detto, la garanzia della bontà e sicurezza dell’acqua erogata. Qui l’arsenico viene trattenuto con altre sostanze presenti nell’acqua che non sono in grado di passare attraverso le membrane per essere poi convogliato in un flusso di acque reflue. Visto che ci sono state taciute le cause, con ogni probabilità l’aumento dei valori dell’arsenico nell’acqua è da ascrivere al malfunzionamento degli impianti di dearsenizzazione, sotto la diretta custodia, gestione e responsabilità di Acqualatina – spiega Tommaso Conti – auspichiamo che questa incuria e negligenza non si ripeta perché il grado di tolleranza nei confronti dei comportamenti del … Quando i livelli di arsenico sono più bassi, il numero di nuovi casi di tumori (incidenza) non è stato mai trovato diverso rispetto a quello di popolazioni che abitano in aree non esposte all'arsenico. In Italia la concentrazione di arsenico nelle acque potabili è tenuta sotto controllo ed entro certi limiti ritenuti non pericolosi per la salute umana. Ulteriori effetti determinati dall'arsenico, possono includere: comparsa di diabete, di malattie cardiovascolari (incluso l'infarto del miocardio) e alterazioni allo sviluppo del feto in gravidanza (l'arsenico inorganico può passare la placenta). Copiato ; Sabato 20 ottobre 2012, presso la sede dell’Ordine dei Medici-chirurghi e degli Odontoiatri di Viterbo, è stato presentato lo studio “Valutazione epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da arsenico nelle acque potabili nelle popolazioni residenti nei comuni del Lazio”, realizzato dal … Per legge i produttori di acqua in bottiglia sono obbligati a rispettare lo stesso limite di concentrazione vigente per le acque destinate al consumo umano (10 μg/l). Dopo lo scandalo dell'arsenico nell'acqua di Roma, e dell'arsenico nella frutta e nella verdura, pubblichiamo il seguente dossier sull'arsenico negli alimenti, dal sito dell'Università degli studi di Parma: L'ARSENICO NEGLI ALIMENTI A cura di Campanini. L’Italia è al terzo posto al mondo dopo Messico e Thailandia per consumo di acqua in bottiglia, ma gli esperti sottolineano che la nostra acqua del rubinetto non è meno di qualità di quella in bottiglia, anzi spesso è da preferire. Esso può essere di tipo organico, cioè può contenere carbonio, o di tipo inorganico, che è, per altro, la sua forma più tossica. L’assunzione può avvenire in diversi modi di solito attraverso il cibo, attraverso l’aria o più frequentemente attraverso l’acqua che beviamo o usiamo per uso sanitario. Quando ci accorgemmo dell’esistenza in Toscana delle deroghe 81 ai limiti di Arsenico nell’acqua potabile, consigliati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2004 promuovemmo diverse interrogazioni 82-83 agli amministratori responsabili della nostra salute, anche perché dagli Enti locali erano state omesse due prescrizioni importanti previste nella normativa europea 79. Nonostante alcune abbiano una grande concentrazione di arsenico, in nessuna di quelle prese in esame è stato riscontrato un valore superiore ai 10 microgrammi per litro. Per legge, anche i produttori di acqua in bottiglia sono obbligati a rispettare il limite di concentrazione di 10 μg/L di arsenico, ma non c'è l'obbligo di indicarne i valori reali misurati sull'etichetta. … Cosa sta accadendo nei comuni del Lazio interessati dalla presenza di troppo arsenico nell’acqua? Come se non bastasse la ben nota polemica riguardante il … Lo scorso anno riscontrato arsenico nell’acqua in alcune zone di Anzio e Nettuno. Dopo che anche l’Unione Europea è intervenuta, ecco qual è la situazione. Tra i rischi a cui si va incontro l’EFSA ha evidenziato tumori alla vescica, ai polmoni, alla pelle e problemi cutanei. del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018. La prima indagine sugli effetti da contaminazione nelle popolazioni di 91 comuni, rivela dati shockanti. 20µg/L) si osserva un eccesso di mortalità per tutte le cause (RR=1.11) e complessivamente per tutte le cause tumorali (*RR=1.10 negli uomini e *RR=1.12 nelle donne). In natura, la sua presenza si riscontra in rocce, suolo, aria ed acqua sia sotterranea che superficiale. (askanews) – La presenza dell’arsenico nelle acque del Lazio è un problema irrisolto che danneggia la popolazione. Con cadenza trimestrale le ASL controllano insieme ai laboratori ARPA le sorgenti e ogni mese le linee di imbottigliamento, oltre a effettuare verifiche random nei punti vendita. di Andrea Muratore, Il segreto dell’economia cinese: così Pechino spaventa il mondo In alcuni territori, le concentrazioni di arsenico possono essere elevate per cause puramente naturali ed indipendenti dall'inquinamento determinato da attività produttive umane che ne possono, comunque, ulteriormente aumentare i livelli. Ad ogni modo, l’esposizione all'arsenico attraverso l’aria è generalmente molto bassa e considerata minore rispetto a quelle sopra elencate. Per quanto riguarda la singole cause … Nell'immaginario sgorga dalla fonte o zampilla dal suolo o, ancora, casca con forza da una cascata. Un’indagine realizzata nell’ambito del progetto Atlante Europeo dell’EuroGeoSurveys Geochemistry Expert Group, pubblicata nel maggio 2010 su Le Scienze, ha permesso di conoscere tutti i dati relativi alla composizione delle acque minerali europee. Limitare il più possibile l’esposizione delle persone all'arsenico inorganico può essere considerata l’azione più importante di prevenzione per la popolazione generale e per i lavoratori. di Andrea Muratore, Brevetti, algoritmi e software: la frontiera della ricchezza (...) Certo posso non avere le basi per comprendere a pieno pubblicazioni di questo genere, ma vorrei provare ugualmente, spinto da interesse personale. Anche le analisi chimiche inclusive dei valori di arsenico nelle acque pubbliche degli acquedotti comunali dovrebbero essere pubbliche e facilmente raggiungibili su tutti i siti dei gestori, come previsto dalla delibera del 28 dicembre 2012 dell’Autorità dell’Energia che dava tempo fino al 30 giugno 2013 affinché i gestori delle acque pubbliche rendessero disponibili sul proprio sito internet una modalità di ricerca delle informazioni sulla qualità dell’acqua distribuita. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il consumo di acque potabili contenenti arsenico in quantità comprese tra  0,05 e 0,1 milligrammi per litro di acqua potabile (corrispondenti a 50-100 microgrammi per litro) aumenta il rischio di sviluppare un tumore della pelle, al polmone o alla vescica. Attraverso … Autorizzazione Una vera pioggia di sentenze di condanna al risarcimento dei danni causati alla presenza dell’arsenico nell’acqua si sta riversando su Talete, la società che gestisce il ciclo dell’acqua nella maggior parte della provincia di Viterbo. I composti organici sono generalmente poco assorbibili e facilmente eliminati con le feci e le urine. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda un valore limite per la presenza di arsenico nell'acqua potabile pari a 0,01 milligrammi (pari a 10 microgrammi, μg) per litro di acqua; segnala anche che, a seconda della regione considerata e delle specifiche caratteristiche del territorio, possono essere indicati ed accettati temporaneamente anche livelli più alti (considerando che un aumento di rischio per i tumori è stato evidenziato per concentrazioni di arsenico superiori a 50 μg/L). Una vera pioggia di sentenze di condanna al risarcimento dei danni causati alla presenza dell’arsenico nell’acqua si sta riversando su Talete, la società che gestisce il ciclo dell’acqua nella maggior parte della provincia di Viterbo. “Dal 1990 al 2009 la contaminazione superiore ai 20 microgrammi/litro ha causato plausibili effetti sulla salute […] In arrivo un’altra grande epidemia, l’allarme dell’infettivologo (...), Regioni zona arancione e gialla dal 13 dicembre: nuova mappa e misure (...), Quanto guadagna Roberto Speranza? Quelle che superano i controlli approdano sul mercato. Tuttavia non vi è l’obbligo di indicarne i valori sull’etichetta. Lo ha certificato Arpa Puglia, al.. Alte concentrazioni di berillio nel suolo e nell'acqua possono avere un impatto negativo sull'ambiente. Si muore per colpa dell’arsenico contenuto nell’acqua potabile della Regione Lazio. In natura, esiste in due forme: sotto forma di composti inorganici con ossigeno (ossidi), cloro (cloruri) e zolfo (solfuri) o sotto forma di un composto organico con idrogeno o carbonio. Dagli anni 60 alla fine del secolo … A seguito di esposizione ripetuta nel tempo a basse dosi di arsenico, possono verificarsi: Questi disturbi (sintomi) compaiono, di solito, dopo circa 5 anni di esposizione all'arsenico e possono portare alla formazione di tumori della pelle. Nel merito della questione da noi sollevata, cioè del continuo aumento dell’arsenico nell’acqua con i ripetuti sforamenti, sia il Marini che il Landi si lanciano in argomentazioni per confutare i dati e tranquillizzare il popolo: la siccità, le cause naturali della presenza di arsenico in Amiata, e comunque il rispetto delle norme e, come detto, la garanzia della bontà e sicurezza dell’acqua erogata. Arsenico: tossicità dell'arsenico. Si muore per colpa dell’arsenico contenuto nell’acqua potabile della Regione Lazio. I composti dell'arsenico sono utilizzati nella industria microelettronica, nella fabbricazione di semiconduttori, nella produzione di coloranti, nell'industria dei tessuti, nella produzione della carta e nella lavorazione del vetro. Tale decreto ha abbassato il limite previsto per l’arsenico nelle acque potabili da 50 a 10 μg/l, proprio a causa della sua potenziale cancerogenità e i rischi per la salute umana. L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (International Agency for Research on Cancer, IARC) ha classificato l’arsenico nel gruppo 1 (cancerogeni umani), cioè tra quelle sostanze con un alto grado di probabilità di determinare tumori nell'uomo. di Federico Giuliani. Arsenico: contaminazione ed esposizione ambientale, European Food Safety Authority (EFSA). Dietary exposure to inorganic arsenic in the European population. EFSA Journal. >>, Commenti: In ogni caso queste deroghe non si applicano alle acque destinate al consumo dei neonati e dei bambini fino a 3 anni di età, per le quali il limite resta 10 μg/l. L'arsenico (il cui simbolo chimico è As) è un componente naturale della superficie della terra (crosta terrestre). È bene sottolineare, però, come l’efficienza di tale procedimento fisiologico di difesa dell’organismo sia diversa da individuo ad individuo, principalmente in base alle personali caratteristiche genetiche. Innanzitutto notiamo che, finalmente, il problema dell’arsenico nell’acqua che si trascina da anni e quelli che potrebbero derivare dal mancato rinnovo delle deroghe sono stati portati, in piccola parte per nostro merito, all’attenzione dell’opinione pubblica e dei consumatori. World Health Organization (WHO) Media centre. Sui siti dei gestori, però, non vi è traccia di questi valori. Articolo originale pubblicato su Money.it qui: Nel caso di quelle italiane è stato possibile anche prendere visione dei livelli di arsenico presenti. Stipendio e biografia del ministro della (...), Covid, Ordine dei Medici spinge per il lockdown: «invertire trend o si dovrà (...), Quanto guadagna Vincenzo De Luca? di Francesco Bevilacqua 27-12-2010. I composti dell'arsenico sono utilizzati nella industria microelettronica, nella fabbricazione di semiconduttori, nella produzione di coloranti, nell'industria dei tessuti, nella … 0. L’IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) classifica l’arsenico nella categoria 1, ovvero come uno degli elementi maggiormente cancerogeni per l’uomo. Un’indagine realizzata nell’ambito del progetto Atlante … In natura esistono due tipi di arsenico: organico ed inorganico. Le forme inorganiche (come quelle che contaminano le acque) sono tossiche, a differenza delle forme organiche (come quelle che contaminano pesci e crostacei) che lo sono molto meno. I flussi delle acque reflue con elevato tenore di arsenico vengono infine sottoposti ad un ulteriore trattamento. I maggiori effetti sulla salute si possono riscontrare nei bambini a causa proprio peso corporeo inferiore. Recentemente sono cresciuti gli allarmi di contaminazione delle acque potabili in alcune zone d’Italia da parte di elementi potenzialmente nocivi, in particolare l’arsenico. Cerca nel sito: ARSENICO NELL’ACQUA: IN AUMENTO LE MORTI PER CANCRO. Stipendio e biografia del presidente (...). L'assunzione di una dose elevata di arsenico (circa 10-50 milligrammi) provoca avvelenamento acuto caratterizzato dai seguenti disturbi (sintomi): La dose ingerita potenzialmente in grado di causare la morte di un individuo adulto di circa 60 kg di peso è di circa 120 mg (1-2 mg/kg di peso corporeo). Bye, *GB* Re: arsenico nell'acqua: Giff: 2/7/11 5:33 AM: No, sono un dottorando in una branca dell'informatica. Si d… G., Delbono G., Ghidini S. Premessa. Negli ultimi giorni, i giudici di pace Fagioni, Marini Balestra e Mandolini hanno pronunciato numerose sentenze che hanno condannato Talete a risarcire oltre 50 famiglie per il … … Un tempo, i composti inorganici dell'arsenico erano ampiamente usati nel trattamento e nella conservazione del legno, mentre i composti organici di arsenico erano impiegati in campo agricolo: attualmente entrambi questi usi si sono molto ridotti. In base a ciò viene fornita una lista delle acque minerali italiane con i loro relativo contenuta di arsenico, precisando che in nessuna di queste il valore dell’arsenico supera quello indicato dall’Unione Europea cioè 10 microgrammi per litro. L’esperto fa il punto L’esperto fa il punto da Redazione MeteoWeb 11 Settembre 2014 11:00 La presenza di ARSENICO è il motivo più ricorrente nelle ordinanze di divieto … Ciò non comporterebbe alcun problema se non fosse tossico per gli organismi viventi. Money.it srl a socio unico (Aut. Ma in Bangladesh è la crosta terrestre a rilasciare l’arsenico nelle acque di falda, quindi risolvere il problema diventa molto più difficile. La concentrazione massima di arsenico nell’acqua potabile è stata fissata a 10 μg/L dall’OMS e dalla Direttiva 98/83/CE poiché viene ritenuto che livelli di arsenico più elevati, possano comportare rischi per la salute in modo strettamente dipendente dalla durata dell’esposizione e dallo stato nutrizionale della popolazione esposta. Le più pericolose sono le forme inorganiche … ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Lo studio ha registrato gli effetti nel tempo dell’arsenico sulla salute delle popolazioni residenti in 91 comuni della Regione, sottoposti negli ultimi dieci anni a regime di deroga per i livelli di arsenico nelle acque destinate a consumo umano. Nel nostro paese, il livello di presenza di arsenico nelle acque potabili è un valore controllato in modo abituale.Â. Arsenico nell’acqua potabile, quanto bisogna preoccuparsi. Nelle nazioni fortemente industrializzate le principali cause della contaminazione sono le attività umane che producono scarti chimici industriali o residui di pesticidi. Migliaia di anni fa, quando le rocce ricche di arsenico dell’Himalaya si erosero, la sostanza chimica si depositò … Infatti se assunto in quantità superiori ai 200 µg ha effetti gravi sulla salute, anche cancerogeni. In condizioni ossidanti si formanoacido monometilarsinico (MMA), acido dimetiliarsinico (DMA) e ossido di trimetilarsina … … L'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha designato il berillio ed i suoi composti come cancerogeni. L'esposizione (per ingestione, inalazione o contatto con la pelle) della popolazione con l'arsenico avviene principalmente attraverso: Questo elemento chimico, inoltre, può essere presente nell'atmosfera in seguito all'attività e alle emissioni dei vulcani o anche per la decomposizione dei minerali che lo contengono. Sei per caso uno studente o un laureando in scienze biomediche? > sugli effetti dell'arsenico presente nell'acqua potabile. Arsenic (Inglese), US Environmental Protection Agency (EPA). EPA Fact Sheet on Arsenic (Inglese), Quaderno informativo ISPESL. La Regione Lazio, ad esempio, ha fatto ricorso alla deroga triennale consentendo inizialmente il limite massimo di arsenico nelle acque a 50 μg/l, ma la terza e ultima deroga non è stata accolta dalla Commissione UE, la quale ha autorizzato solo deroghe per valori di arsenico fino a 20 μg/l in quanto valori superiori determinano seri rischi per la salute. Acqua. Roma, 17 apr. Oggi il suo impiego è stato notevolmente ridimensionato per la possibilità che possa accumularsi nella catena alimentare e causa… Le sostanze chelanti sono somministrate attraverso iniezioni (per via endovenosa o per via intramuscolare). Negli ultimi giorni, i giudici di pace Fagioni, Marini Balestra e Mandolini hanno pronunciato numerose sentenze che hanno condannato Talete a risarcire oltre 50 famiglie per il … Questa caratteristica ha reso l'arsenico un veleno per i “delitti perfetti”, perché a bassi dosaggi provoca una morte pressoché uguale a quella naturale. Qui la tabella valori arsenico nelle marche di acque minerali più famose in Italia. Arsenico nelle acque minerali italiane: tabella e valori, Il Recovery Fund spagnolo: la cabina di regia politica veglia sulle aziende (...) Le … Sono cresciuti gli allarmi di contaminazione delle acque potabili … Tutto questo ha causato una corsa a tranquillizzare ed a rassicurare i cittadini sul fatto che ii valori erano perfettamente nei limiti già da … Riceviamo notizia da un gruppo di cittadini che hanno effettuato in questi giorni le analisi dell’arsenico contenuto nell’acqua che viene distribuita nelle loro case di una situazione per niente rassicurante in merito alle concentrazioni di ARSENICO nell’ACQUA. «Nella provincia di Latina – si legge nell’indagine – si osserva un eccesso significativo della mortalità per tutti i tumori (+12%). Il Tribunale di Roma affronta la questione della presenza accertata di arsenico nell'acqua. Come già accennato, l'avvelenamento da arsenico può essere ottenuto senza nemmeno saperlo, perché l'arsenico può essere trovato in diversi ambienti: nel suolo, nell'acqua, nell'aria. Sono comunque previste delle deroghe triennali, concesse per un massimo di 3 volte, e di cui l’ultima deve essere valutata dalla Commissione Europea, perché i gestori presentino e attuino piani di rientro tramite tecnologie di trattamento delle acque captate e individuino risorse idriche alternative. “I risultati dell’indagine evidenziano, nei gruppi di Comuni esposti, eccessi di mortalità, di prevalenza e di incidenza, per diverse patologie correlabili ad esposizione ad Arsenico – si legge nello studio – Eccessi di rischio si riscontrano sia per alcune cause tumorali (tumore del polmone e vescica), sia per patologie … Risultato tampone: quanto tempo per avere l’esito? In ambito medico, fino agli anni '40, l’arsenico inorganico era utilizzato nella terapia di alcune patologie quali: leucemia, psoriasi, asma bronchiale cronica; solo recentemente, in America, l’agenzia per gli alimenti e i medicinali (Food and Drug Administration, FDA) ne ha autorizzato l’uso per la cura di alcune forme specifiche di leucemia. Da ricordare che a piccolissime dosi l'arsenico è utile per il nostro … Ad esempio, nel caso dell’arsenico, questo è maggiormente concentrato nelle acque di Lazio e Toscana a causa della falda acquifera e dell’origine vulcanica dei suoli. 2014; 12(3), European Food Safety Authority (EFSA). Scientific opinion on arsenic in food.