[88][89], Ciò nonostante, numerosi ras, tra i quali Immirù Hailé Selassié, non si sottomisero e continuarono a combattere attraverso una efficace guerriglia, nonostante le dure azioni repressive di risposta delle forze italiane. [209] Negli ultimi 20 anni l'accesso all'istruzione in Etiopia è migliorato in modo significativo. Confinano con l'Etiopia, il Sudan e il Sud Sudan a ovest, Gibuti e l'Eritrea a nord, la Somalia a est e il Kenya a sud. Editied by Washington: GPO for the Library of Congress, 1991. Il Derg detronizzò Hailé Selassié e lo rinchiuse nel palazzo di Menelik II;[27] inizialmente incoronò al suo posto il figlio Amhà Selassié, ma il 12 marzo del 1975 proclamò la fine del regime imperiale[28] e la nascita di uno Stato comunista. [81] Tafarì intraprese una campagna di modernizzazione del Paese già nei primi anni di reggenza e nel 1923 ottenne l'ingresso del Paese nella Società delle Nazioni. Nel biennio 1984-1985 il paese venne colpito da una carestia di vastissime proporzioni che portò alla morte di un milione di persone. [196][197], Secondo il censimento nazionale del 2007, i cristiani costituiscono il 62,8% della popolazione del Paese (43,5% ortodossa etiope, il 19,3% altre confessioni), i musulmani 33,9%, i praticanti di religioni tradizionali 2,6% e le altre religioni 0,6%. [57] I missionari gesuiti avevano offeso la fede ortodossa degli etiopi, così, il 25 giugno del 1632, l'imperatore Fasilides, figlio di Susenyos, dichiarò il cristianesimo ortodosso religione di Stato in Etiopia, espellendo così i missionari gesuiti e gli altri europei. Gli Etiopi fanno uso di un sistema di identificazione delle persone diverso da quella in uso nel sistema occidentale: ai bambini viene aggiunto il nome del loro padre e del nonno paterno, consecutivamente al proprio nome di battesimo. Gimbi è una cittadina situata 440 km a ovest di Addis Abeba, Zona del West Wellega nell’Oromia, la regione al primo posto per numero di abitanti. Priva di sbocchi sul mare, occupa una superficie totale di 1 100 000 chilometri quadrati ma con una bassa densità di popolazione. Gli italiani riuscirono a sconfiggere la resistenza degli etiopi e a spingersi fino alla capitale Addis Abeba, nella quale entrarono il 5 maggio 1936, mentre l'imperatore Hailé Selassié andò in volontario esilio. Find books Confina a nord con l'Eritrea, a nord-est con il Gibuti e il territorio conteso del Somaliland, a est con la Somalia, a ovest con il Sudan e il Sudan del Sud e a sud con il Kenya. Il forte legame con gli Stati Uniti, fornitore di armi e alimenti, ha portato, nel 2007, l'esercito etiope a intervenire in Somalia contro le Corti islamiche, a sostegno del governo provvisorio somalo rifugiato a Baidoa. Di conseguenza, a partire dal 2002 l'Etiopia ha costruito 33.297 km di strade, sia asfaltate che in ghiaia. Le cause di questo declino non sono note. Attualmente la stazione è sotto il controllo congiunto di Gibuti ed Etiopia ma sono in corso trattative per privatizzare questa utility per il trasporto. In seguito si iniziò a espandere, soprattutto verso sud. Grave crisi umanitaria Dal 4 novembre scorso il governo federale dell'Etiopia ha lanciato un'offensiva militare contro le forze del Tplf L'Etiopia fu così annessa all'Africa Orientale Italiana. La popolazione etiope è formata da più di 80 diversi gruppi etnici. [219] Tra gli altri vincitori di medaglie olimpiche troviamo Myrus Yfter e Haile Gebrselassie, corridori su lunghe distanze ai quali si devono diversi record del mondo. Il più noto alimento della cucina etiope è costituito da vari stufati di carne conosciuti come wat. [88] L'Etiopia divenne quindi parte dell'Africa Orientale Italiana insieme a Eritrea e Somalia italiana. Gli Amara rappresentano il 27,0% degli abitanti e vivono sull'altopiano a nord di Addis Abeba. [senza fonte]. [10] Tra questi, l'aeroporto internazionale Bole di Addis Abeba[177] e l'aeroporto internazionale di Aba Tenna Dejazmach Yilma di Dire Dawa; entrambi ospitano voli internazionali. Alla sua morte improvvisa nel 2012 venne sostituito al potere da Hailé Mariàm Desalegn, confermato alle elezioni del 2015. A questi si devono aggiungere altri tipi di aree protette a livello nazionale: santuari naturali, foreste, riserve, aree di caccia controllata, ecc. [198], L'Islam in Etiopia risale alla fondazione della religione nel 615, quando un gruppo di musulmani, su consiglio del profeta Maometto, fuggì in Etiopia, nazione allora governata da Sahama, un imperatore di Axum riconosciuto come un pio cristiano,[196] a causa delle persecuzioni subite a La Mecca. [34][35], Il 15 febbraio del 2018 il primo ministro Hailé Mariàm Desalegn ha rassegnato inaspettatamente le dimissioni e il giorno seguente il governo ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale;[36] un mese dopo Abiy Ahmed Ali, presidente dell'Organizzazione Democratica del Popolo Oromo (ODPO), uno dei quattro partiti della coalizione di governo, è stato votato leader dell'EPRDF, assumendo il ruolo di primo ministro designato;[37] il 2 aprile viene eletto primo ministro d'Etiopia dal parlamento, diventando il primo premier oromo del Paese. [149] Storicamente, in tutto il continente africano, la fauna selvatica è in rapido declino a causa di guerre civili, inquinamento, bracconaggio e altre interferenze umane. Quando si trasforma rapidamente un habitat, gli animali non hanno il tempo di adattarsi. Sono molto comuni anche la iena, lo sciacallo, la lince e numerose varietà di scimmie e di uccelli, tra cui l'airone, il pappagallo, l'aquila, il falco e l'avvoltoio. Segue i programmi della scuola molto simili ai programmi delle aree rurali come il precedente sistema del 1980 con l'aggiunta di una più profonda regionalizzazione dell'istruzione, soprattutto nella lingua di partenza, e con uno stanziamento maggiore per il settore dell'istruzione. [124], Nel 2004 il governo diede avvio al piano di ricollocamento di circa due milioni di persone dagli altopiani aridi dell'est verso le regioni dell'ovest, allo scopo di diminuire la scarsità di cibo. Una volta sconfitti i musulmani, i portoghesi chiesero che il negus di Etiopia si sottomettesse ufficialmente alla Chiesa di Roma, ma il sovrano etiope si rifiutò. A nord è bagnata dal Mar Rosso. [20] Durante il suo regno, l'apertura del canale di Suez diede avvio alla colonizzazione dell'Africa da parte dei Paesi europei. Il negus ricevette quindi la lettera indirizzata al Prete Giovanni e a sua volta inviò una missiva al re del Portogallo, chiedendogli sostegno nello scontro con i musulmani. Ogni regione è governata dal Consiglio regionale, i cui membri sono eletti direttamente per rappresentare i quartieri; ogni Consiglio detiene i poteri legislativi ed esecutivi per dirigere gli affari interni della regione. L'Etiopia post-DERG restò un regime autoritario, in cui un federalismo de iure si contrappone ad un pesante centralismo e ad una repressione militare delle richieste autonomiste delle province, in particolare del popolo oromo, maggioritario, la cui ultima rivolta nel 2016 è stata repressa nel sangue. 9 August 2012. ,'Ītyōṗṗyā ascolta ), ufficialmente denominata Repubblica Federale Democratica d'Etiopia (የኢትዮጵያ ፌዴራላዊ ዲሞክራሲያዊ ሪፐብሊክ, ye-Ītyōṗṗyā Fēdēralāwī Dīmōkrāsīyāwī Rīpeblīk ascolta ), è uno Stato dell'Africa orientale situato nel Corno d'Africa con una popolazione di 102,3 milioni di abitanti e capitale Addis Abeba. Inoltre, Kenenisa Bekele è un corridore che si è distinto nei 5.000 e 10.000 metri dei quali detiene il record del mondo. Nel giugno 1995 si tennero le prime elezioni democratiche per l'elezione del parlamento etiopico nazionale e di vari parlamenti regionali. Le chiese e gli affreschi che si trovano al loro interno, testimoniano influenze axumite, bizantine e copte. La produttività agricola è bassa, produttività ulteriormente gravata da frequenti siccità. Gli eritrei hanno combattuto per liberare l’Eritrea dal 1961 al 1991. [58], L'Imamato di Aussa,[59] nella zona nord-est dell'odierna Etiopia, nacque nel 1577, in seguito alla scissione del Sultanato di Adal nell'Imamato di Aussa, guidato da Muhammad Jasae, e nel Sultanato di Harar. In seguito ad un attentato al Maresciallo Graziani, nel 1937 venne compiuta una rappresaglia sulla popolazione civile che costò agli etiopi molti morti: 3.000 secondo le stime britanniche, 30.000 secondo le fonti etiopi. [8] A loro si deve la costruzione delle chiese nella roccia, inclusa la Chiesa di San Giorgio a Lalibela. A cavallo dell'era cristiana si diffusero anche influenze indiane, si crearono templi rupestri isolati con motivi decorativi architettonici caratteristici, seguiti da elementi dell'arte copta. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 28 nov 2020 alle 11:20. Si trattò dell’ultima guerra coloniale europea, condotta dal maresciallo Graziani senza risparmio di uomini e mezzi. I crimini rimossi dell’Italia coloniale | Simone Belladonna | download | B–OK. [81] Fu quindi nominata imperatrice la zia Zauditù, figlia di Menelik II, che fu fin da subito affiancata nel governo dal cugino ras Tafarì Maconnèn,[82] in qualità di enderassié (ossia reggente e vicario imperiale). Il potere esecutivo è esercitato dal governo, mentre il potere federale e il potere legislativo sono esercitati sia dal governo che dalle due camere del parlamento. E Meles come uno dei rappresentanti del continente sulla … Al termine degli scontri della guerra d'Eritrea, nel maggio 1889 il Regno d'Italia e l'Impero d'Etiopia stipularono il trattato di Uccialli, volto a regolare i rapporti reciproci tra i due Paesi e a riconoscere le acquisizioni italiane in Eritrea. Gli atleti etiopi si sono sempre distinti nelle discipline atletiche del fondo e del mezzofondo,[218] con una tradizione che risale agli anni sessanta del secolo scorso grazie alle imprese del maratoneta Abebe Bikila, vincitore nelle olimpiadi di Roma 1960 e Tokyo 1964. Crisi in Etiopia, governo denuncia lancio di razzi dal Tigray. Lingue dell'Etiopia a partire dal censimento del 2007. Retrieved 24 May 2008, from the, Ethiopia: IMF Positive on Country's Growth Outlook, Statement by an IMF Staff Mission on the 2012 Article IV Consultation with Ethiopia, «Made in Ethiopia», la nuova fabbrica del mondo. Quella inferiore ha al centro un enorme spiazzo continuamente adibito a campo di calcio che rappresenta il punto di congiunzione tra le diverse arterie che portano alla città, una di queste, Bole Road, ex Africa Road, è la più importante e ricca e congiunge il centro con l'areoporto. [63][64], Tra il 1755 e il 1855, l'Etiopia visse un periodo di isolamento denominato Zemene Mesafint o "Era dei Principi". Lisbon: Junta de Investigações do Ultramar and Centro de Estudos Históricos Ultramarinos. ADDIS ABEBA – È stato sventato un tentativo di golpe in Etiopia.Ad annunciarlo, comparendo in tv in uniforme militare, è stato il primo ministro Abiy Ahmed. [25][26][27], Secondo molti linguisti, le prime popolazioni di lingua afro-asiatica arrivarono nella regione durante il Neolitico dalla famiglia Urheimat[28] della valle del Nilo[29] oppure dal Vicino Oriente. [122], Nel maggio del 1998 una disputa di confine con l'Eritrea causò lo scoppio di una nuova guerra tra i due Paesi, che si protrasse fino alla stipula dell'accordo di Algeri nel 2000; l'elevato costo del conflitto, stimato per entrambe le parti intorno al milione di dollari al giorno,[123] causò effetti devastanti sull'economia dell'Etiopia. Tuttavia, nell'agosto del 1542, subirono una pesante sconfitta a Wofla. Di una certa rilevanza sono il lago Abaya, il lago Abbe e il lago Turkana. A partire dal XV secolo ebbero inizio i primi contatti tra gli imperatori etiopi e i regnanti europei,[14] ma solo nel secolo successivo si stabilirono i primi accordi continuativi tra l'Impero d'Etiopia e il Regno del Portogallo. le guerre civili e le frequenti siccità hanno reso l'Etiopia uno dei paesi più poveri del mondo. Un romanzo storico nell'Etiopia di ieri Una pagina con news sull'Africa di oggi. Inoltre, nella zona Nilo-sahariana si parla il nilotico e i più grandi gruppi etnici includono i Nuer e gli Anuak. [116][117] Nel Paese, soprattutto nel Tigré e in Eritrea, si diffusero le insurrezioni contro la dittatura comunista;[118] nel 1989 venne formata una coalizione conosciuta come Fronte Democratico Rivoluzionario del Popolo Etiope (EPRDF), nata dalla fusione del Fronte Popolare di Liberazione del Tigrè (TPLF) con altri movimenti di opposizione. Nel Kebra Nagast ("La Gloria dei Re") l'Etiopia viene presentata come la nuova terra dell'Alleanza, fatto simboleggiato dal dono dell'Arca fatto da Salomone a Makeda. Come il calendario giuliano, il sesto giorno epagomeno, che in sostanza è un giorno intercalare, si aggiunge ogni quattro anni, senza eccezioni, il 29 agosto del calendario giuliano, sei mesi prima del giorno del salto giuliano. L'amarico è la lingua di insegnamento della scuola primaria, ma è stato sostituito in molte aree con l'oromiffa, il tigrino e il somalo. [75][76], Alla fine del XIX secolo, in seguito all'apertura del canale di Suez, prese nuovo slancio la colonizzazione del continente africano da parte dei Paesi europei, che si interessarono anche all'impero etiope. Fu condannato dalla Società delle Nazioni e fu condotto anche con l'utilizzo di armi proibite dalle convenzioni come l'iprite. Nel 451 d.C a seguito delle risoluzioni del Concilio di Calcedonia, i monofisiti, che erano la maggioranza dei cristiani in Egitto ed Etiopia, vennero accusati di essere degli eretici, sotto il nome comune di cristiani copti. Quasi contemporaneamente, un altro degli ufficiali nominati da Abiy, Ambachew Mekonnen, governatore della regione chiave dell’Amhara, è stato assassinato insieme al suo più fidato consigliere nella capitale della regione, Bahir Dar. Per i suoi sforzi nel porre fine alla guerra ventennale tra Etiopia ed Eritrea, ad Abiy Ahmed è stato conferito il premio Nobel per la pace nel 2019. L’Etiopia è uno stato dell’Africa orientale diviso in 14 regioni con capitale Addis Abeba. È l’unica certezza che resta, il giorno dopo il fallito colpo di stato in Etiopia. In questa immagine il Lago Chamo. [167] Il commercio transfrontaliero dei pastori è spesso informale e sfugge al controllo statale e non è ben regolamentato. Ethiopian flower exports could generate an estimated $300-million within two to three years, according to the head of the government export-promotion department, Melaku Legesse.», «The label inside the luxuriously soft black leather handbag reads Taytu: Made In Ethiopia. Uno dei maggiori tributari del Nilo è soprattutto il Nilo Azzurro, emissario del lago Tana, che piega verso Ovest e raggiunge, in territorio sudanese, il Nilo Bianco. Nel 1980 il set dei caratteri etiopico venne digitalizzato, e oggi fa parte degli standard Unicode. [174][175], L'Etiopia possiede 681 km di ferrovia, che consiste principalmente nella ferroviaria Addis Abeba - Gibuti con 1.000 millimetri (3 ft 3 3/8 in) a scartamento metrico. Il Qenē mahlēt, "il luogo dove si cantano gli inni". Invece intorno al XVI secolo comparve la chiesa rotonda con tetto conico di stile Amhara. Tuttavia, con gli ultimi avvistamenti a Fincha, questo canide in Etiopia rischia l'estinzione. I fratelli riuscirono a ottenere incarichi di fiducia da parte del re Ezanà e convertirono i membri della corte reale al cristianesimo. [199], Il Regno di Axum è stata una delle prime nazioni del pianeta ad accettare ufficialmente il cristianesimo, quando San Frumenzio di Tiro, chiamato Fremnatos o Abuna Selama ("Padre della Pace") in Etiopia, convertì l'imperatore Ezana nel corso del IV secolo d.C.[40][196] Secondo il Nuovo Testamento, il cristianesimo era giunto in Etiopia anche prima del IV secolo, quando un funzionario del tesoro reale etiope venne battezzato da Filippo l'Evangelista. Un altro sistema calendariale di rilievo è stato sviluppato intorno al 300 a.C dagli Oromo. [111][112][113], Nel frattempo nel 1977 la Somalia invase la regione dell'Ogaden, abitata da somali ma appartenente all'Etiopia, che contrattaccò con l'aiuto militare di una coalizione comprendente URSS, Cuba, Yemen del Sud, Repubblica Democratica Tedesca e Corea del Nord, tra cui l'invio di 15 000 truppe da combattimento cubane;[114] gli scontri proseguirono fino alla firma del trattato di pace nel 1988.[115]. Famoso fu il complesso delle 50 chiese di Lalibela risalenti al XII secolo, dalla pianta regolare, archi ampi, soffitti a cupolette, finestrelle con griglia a croce. La sequenza di istruzione generale in Etiopia è di sei anni di scuola primaria, quattro anni di scuola secondaria di primo grado e di due anni di scuola secondaria superiore. Questi sforzi, ora, rischiano di essere messi a dura prova dalla crisi politica in atto e … Il commercio non ufficiale di bestiame vivo, dromedari, pecore e capre dall'Etiopia verso Somalia, Gibuti e Kenya genera un valore totale stimato compreso tra 250 e 300 milioni di dollari all'anno, 100 volte di più rispetto al dato ufficiale. Tra gli scrittori che si sono distinti, tra il XIX e il XX secolo, possiamo ricordare Afework Ghevre Jesus (1868-1947), uno dei padri della moderna letteratura etiopica [213]. [184] Secondo il censimento demografico del 2007 la popolazione è cresciuta a tasso annuo medio del 2,6% tra il 1994 e il 2007 e del 2,8% tra il 1983 e il 1994. I sunniti sono in gran parte Shafeiti o salafiti. [188][189], Nel 2009, l'Etiopia ha ospitato una popolazione di rifugiati e richiedenti asilo di circa 135.200 persone. Il governo etiope è organizzato su più livelli e composto da un governo federale formato da stati su base etnica regionale, zone, distretti (woreda) e quartieri (kebele). Questa assemblea approvò nel dicembre 1994 la costituzione della Repubblica Democratica Federale di Etiopia. L’altro elemento che ha segnato i primi mesi del nuovo governo è la pace raggiunta tra l’Etiopia e il suo vicino ed ex colonia, l’Eritrea, dopo anni di … Alcuni fiumi sfociano direttamente nell'Oceano Indiano. [150], Una guerra civile di 17 anni e una grave siccità hanno influenzato negativamente le condizioni ambientali etiopi, portando a un maggiore degrado degli habitat. Nel I secolo a.C. si impose sugli altri il regno di Axum fondato da Menelik I; nel corso del IV secolo d.C., san Frumenzio convertì il re Ezanà al cristianesimo, che divenne la religione di Stato (chiesa ortodossa etiope).[1]. La prima elezione formalmente pluripartitica si svolse nel maggio 1995 e comportò l'elezione di Meles Zenawi come primo ministro e Negasso Gidada come presidente. Nella prima metà del IV secolo, in seguito alla conversione del re Ezana da parte del primo vescovo d'Etiopia Frumenzio, Axum divenne cristiano. Le borse stanno diventando un grande business di esportazione: Taytu per esempio sta diventando la prima griffe di lusso del paese. [186] Mentre i seguaci di tutte le religioni si possono trovare in ogni regione, alcuni fedeli tendono a concentrarsi in alcune parti del paese. Nel 1998 hanno visitato l'Etiopia circa 250 000 persone, mentre nel 2013 i visitatori sono saliti a 681 000.[221]. [92] Di conseguenza si accesero qua e là nel paese altri focolai di rivolta contenuti a fatica; solo con la sostituzione di Graziani con il principe Amedeo duca d'Aosta affiancato dal nuovo vicegovernatore Guglielmo Nasi, venne impostato un approccio più morbido e realistico nei confronti dei patrioti ribelli, che consentì agli italiani di stringere una serie di accordi con alcuni notabili locali, senza tuttavia riuscire a stroncare la resistenza che proseguì in varie zone della nazione;[93] una discreta tregua fu raggiunta solo intorno alla metà del 1939, quando le principali vie di comunicazione e la maggioranza delle località dell'Etiopia passarono sotto il completo controllo italiano. L'Etiopia possiede 31 specie endemiche di mammiferi. Video realizzato per il quotidiano La Stampa con il supporto dell'Ong LVIA e l'associazione Eufemia in collaborazione con Lo Specchio dei tempi. [103] Ciò nonostante, il potere rimase sempre fortemente accentrato nelle sue mani e il Paese non riuscì a uscire dall'organizzazione di stampo feudale; per questo un primo tentativo di colpo di Stato si verificò nel 1960, ma dopo tre giorni la ribellione ebbe termine. [222][223] Se nell'architettura paleo-etiopica gli elementi tipici furono il podio di sostegno ai gradini, la scalinata di accesso esterna a tombe, chiese e palazzi, la chiesa di Debre Damo testimoniò, invece, il passaggio all'architettura medievale, contraddistinta da interni a tre navate terminanti in absidi di derivazione siriaca. [170][171][172], Il caffè rimane il più importante prodotto di esportazione e il paese prevede di aumentare le proprie entrate dal caffè.[173]. Aethiopia; etiopico Ityopyā) Stato dell'Africa orientale confinante a E con Gibuti e la Somalia, a S con il Kenya, a O con il Sudan e a N con l'Eritrea, indipendente dal 1993. nel sottosuolo si trovano giacimenti di platino e oro. ETIOPIA . Soluzioni per la definizione *Uno Stato dell'Africa* per le parole crociate e altri giochi enigmistici come CodyCross. Menghistu Hailé Mariàm fuggì con la famiglia dal Paese rifugiandosi in Zimbabwe;[113] tre anni dopo l'alta corte federale dell'Etiopia avviò il processo a carico suo e di altri dirigenti del Derg, che si concluse dodici anni dopo[119] con le condanne in contumacia per genocidio e crimini di guerra: Menghistu e numerosi ex funzionari ricevettero la condanna a morte,[120][113] altri l'ergastolo e altri ancora trascorsero almeno 20 anni in carcere, prima di essere graziati. I rapporti sono tesi anche con il vicino Sudan. Dopo esser stato nominato capo del governo nell'aprile 2018, il quarantaquattrenne Abiy ha fatto liberare migliaia di prigionieri politici, ha promesso libere elezioni per il 2019 - che sono state successivamente sospese a causa della pandemia da COVID-19 - e ha annunciato ampie riforme economiche. Nel giugno 1994 avvenne l'elezione dell'assemblea costituente etiopica, che contava 549 membri. [222][223] Dal 1600 in poi il paese subì influenze tra le quali quella, indiana, araba e portoghese, manifestandosi nella costruzione di edifici e monumenti, nei castelli quadrangolari di Gondar, a più piani con torrioni angolari.[230]. I sunniti costituiscono la maggioranza dei musulmani. Intorno al I millennio a.C. il regno di Axum subì influenze sudarabiche a cui si aggiunsero quelle asiatico-sirianiche. L'insufficienza del sistema viario ha tra l'altro contribuito al determinarsi e all'aggravarsi di alcune delle crisi alimentari attraversate dal paese. Hailé Selassié si appellò alla Società delle Nazioni, che deliberò delle sanzioni economiche contro l'Italia;[85] l'Imperatore fu quindi nominato Persona dell'anno dal Time, acquistando notorietà in tutto il mondo. Il governo in questi anni ha dato il via alla costruzione di diverse dighe tra le quali la Grand Ethiopian Renaissance Dam,[163] la Diga Gilgel Gibe III, la Gibe I e la Gibe II. [22] Il conflitto si concluse l'anno seguente con la pesante sconfitta italiana nella battaglia di Adua e la conseguente stipula il 26 ottobre del 1896 del trattato di Addis Abeba, che abrogò il precedente trattato di Uccialli e sancì le nuove relazioni fra i due Paesi: l'Italia riconobbe la piena sovranità etiopica, il confine lungo la linea Mareb-Belesa-Muna rimase inalterato, i prigionieri italiani furono restituiti in cambio del pagamento delle spese per il loro sostentamento e furono avviate nuove trattative commerciali.[23]. Dalla sua base nella provincia centrale della Scioà, Menelik decise di annettere all'Etiopia i territori del sud-est e sud-ovest,[69] abitati dagli oromo, dai Sidamo, dai guraghé, dai wolaytae e da altri gruppi. La popolazione etiope è cresciuta dai 33,5 milioni del 1983-1987 ai 90 milioni nel 2014. Nel 1882 lo Stato italiano acquistò dalla Rubattino la baia di Assab, che costituì la base per le successive conquiste coloniali nelle regioni costiere dell'Eritrea. Come prima parte di un decennale programma di sviluppo del settore, tra il 1997 e il 2002 il governo etiope ha avviato uno sforzo continuo per migliorare le sue infrastrutture stradali. [129], Nelle successive elezioni legislative del 2010, il partito di Meles Zenawi vinse ancora accaparrandosi oltre il 90 % dei voti; profonde irregolarità, brogli e intimidazioni furono però denunciati dalle forze di opposizione e dagli osservatori internazionali. [110], Nella lotta interna tra le diverse fazioni del Derg, prevalse nel 1977 quella più radicale guidata dal maggiore Menghistu Hailé Mariàm, che, sostenuto dall'Unione Sovietica, divenne il leader incontrastato eliminando tutti gli oppositori e instaurando il cosiddetto Terrore Rosso,[110] durante il quale persero la vita almeno 500 000 persone, in parte anche a causa delle deportazioni forzate o dell'uso della fame come arma. Insieme, questi tre gruppi costituiscono circa i tre quarti della popolazione etiope. [222][223] In Etiopia è diffusa soprattutto la pittura a soggetto sacro, caratterizzata da colori molto forti e caldi. Durante il periodo coloniale europeo, l'Etiopia fu spesso denominata Abissinia, in riferimento agli habesha (latinizzato in abissini), una delle prime popolazioni semitiche etiopi.