); - può concedere grazia e commutare pene (art. Ex art. Sicché il Parlamento ha il potere Legislativo; la Magistratura il potere Giudiziario; il Governo quello Esecutivo. 92 della Costituzione i ministri sono nominati con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri. Infatti, l'esercizio di alcuni poteri e funzioni da parte del Consiglio, non esplicitamente menzionati nella Costituzione, ha più volte causato tensioni con settori del mondo politico. Ma la chiave di volta per comprendere questa composizione assembleare è la necessità di rappresentare anche le minoranze, al fine di garantire l’unità nazionale nell’elezione del Presidente. Da un lato, si è ridotto il numero dei membri elettivi del Consiglio da 30 a 24. Tanto vero che, nel momento in cui il candidato Presidente accetta la nomina, ogni carica di cui era precedentemente titolare cessa in automatico. campo del diritto costituzionale e della forma di governo, rispetto alla quale la posizio-ne della magistratura è di importanza cruciale. In questo articolo viene descritta la figura del Presidente della Repubblica in Italia.. Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, il Presidente della Repubblica ha un ruolo simbolico e formale, è una figura rappresentativa con pochi poteri. Con la presenza di questi ultimi i costituenti vollero impedire che l'autonomia e l'indipendenza della magistratura si trasformasse nella creazione di una specie di casta separata da tutti i poteri dello Stato e gelosa dei suoi privilegi. Le prime donne a diventare componenti del Consiglio Superiore della Magistratura furono nel 1981 furono la professoressa Ombretta Fumagalli Carulli e la professoressa Cecilia Assanti, entrambe elette dal Parlamento. Il Presidente comanda le Forze Armate, presiede il Consiglio Superiore del Magistratura ed il Consiglio Supremo di difesa. Può non emanarle solo in caso di microscopiche violazioni. Francesco Ferrara, Il Consiglio Superiore della Magistratura, Un'analisi sociologica della sua organizzazione. «Il Vicepresidente è un organo “bifronte”; egli rappresenta il Consiglio presso il Presidente e il Presidente presso il Consiglio e svolge un ruolo di primo piano nella programmazione e nella direzione dei lavori del Consiglio»: Nominato Giovanni Salvi, Repubblica, 14 novembre 2019, Parlamento, eletti gli 8 membri laici del Csm. Il Presidente della Repubblica italiana è il Capo dello Stato italiano e rappresenta l’unità nazionale. La stessa ragione ha spinto ad attribuire la presidenza del collegio al capo dello Stato, anche se bisogna aggiungere che tale presidenza ha prevalente carattere formale e simbolico, visto che il CSM elegge, tra i membri laici, un vicepresidente che svolge concretamente tutti i compiti connessi alla presidenza del collegio[10]. Ha lo scopo di garantire l'autonomia e l'indipendenza della magistratura dagli altri poteri dello Stato, in particolare da quello esecutivo.
Il Consiglio Superiore della Magistratura è presieduto dal Presidente della Repubblica che vi partecipa di diritto.Con uguale diritto ne fanno parte anche il Primo Presidente e il Procuratore della Corte Suprema di Cassazione. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Scena Criminis è anche un’Associazione Onlus, attiva in tutta la provincia di Caserta, che ha 3 scopi fondamentali: Difesa della Legalità, Lotta ad ogni forma di violenza ed Educazione alle differenze di genere. Il Consiglio Superiore della Magistratura è un organo che venne introdotto in Italia durante il periodo monarchico.Fu nominato per la prima volta all'art. Il popolo sceglie attraverso il voto chi deve andare al Parlamento. Secondo l'art. Segnatamente, il Presidente della Repubblica: 1. ha il potere (atto dovuto) di sciogliere (ordinariamente ed anche anticipatamente), con decreto, una o entrambe le Camere (art. Un semplice percorso, che dallo studio dell'Unione europea, ci conduce gradualmente alla conoscenza della nostra nazione e del relativo Sistema politico. E del resto, si tratterebbe di un'attività doverosa del CSM, il quale, secondo detta tesi, è tenuto ad esprimere il parere al ministro della giustizia perché questi, qualora lo ritenga, ne tenga conto nella sua interlocuzione con il Parlamento. IV. Presidente della Repubblica italiana Appunto di diritto sul Presidente della Repubblica italiana con approfondimento su: elezione, mandato, funzioni, poteri, responsabilità. Un'analisi sociologica della sua organizzazione, Editrice Kappa, Roma, 2018. Il Consiglio superiore della magistratura è l'organo che assicura l'autonomia dell'ordine giudiziario, e quello a cui compete l'autogoverno dei magistrati ordinari, civili e penali. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri. Dallo scioglimento delle Camere, alla nomina di premier e ministri, alla possibilità di rimandare in parlamento le leggi . È garante dell’indipendenza nazionale, dell’integrità del territorio e del rispetto dei trattati. rimozione del Presidente della giunta e il Presidente della Repubblica emette il decreto formale in questo senso (art. Le funzioni di autogoverno del Consiglio superiore della magistratura quindi in materia di stato giuridico dei magistrati, riguardano: Contro tali provvedimenti è ammesso il ricorso al TAR Lazio ed in secondo grado al Consiglio di Stato[8]. Più volte si sono generate forti tensioni in occasione di interventi del Consiglio a tutela dell'indipendenza e dell'autonomia della magistratura di fronte ad attacchi provenienti dall'esterno, specialmente dal mondo politico; è anche questo il caso dell'adozione di atti normativi (o paranormativi) da parte del Consiglio. Tra tutte le cariche dello Stato, quella del Presidente della Repubblica appare come quella più enigmatica o silente, per chi non mastica la materia del Diritto Costituzionale. Cambia la maggioranza: la corrente di Davigo ora è la più forte, Csm, alle elezioni suppletive eletta Elisabetta Chinaglia: è la sesta togata donna. Gli artt. , Copyright Scena Criminis Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE) n. 849 del 26/04/2016 © 2020 ·, Direttore Responsabile: Gianfrancesco Coppo, Classifica Mondiale Parità di Genere: Italia solo 69esima, La Hit Parade de las Perversiones Sexuales mas difundidas. Il Consiglio Superiore della Magistratura è un organo che venne introdotto in Italia durante il periodo monarchico. Lo stesso art. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E LA MAGISTRATURA ... L’art. 1 l. … Gli uffici giudiziari considerati sedi disagiate sono quelli della Basilicata, della Calabria, della Sicilia e della Sardegna, dove si sia verificata la mancata copertura dei posti messi a concorso. Nel campo politico si è assistito, invece, a tentativi di circoscrivere questa attività consiliare di produzione normativa: a questo tendeva il progetto di legge costituzionale adottato dalla Commissione parlamentare per le riforme costituzionali (Commissione D'Alema della XIII legislatura, mai approvato), che peraltro prevedeva che il Consiglio superiore della magistratura ordinaria fosse composto di una sezione per i giudici e di una sezione per i pubblici ministeri. L’art. 89 e 90 Cost. Potere giudiziario e Magistratura, spiegato semplice. Ciò è confermato dagli articoli che seguono l’art. "L'ipotesi del sorteggio dei candidati (vista con favore da una parte della politica e di magistrati fuori dalle correnti) è stata scartata per sospetta incostituzionalità; l'articolo 104 della Costituzione parla infatti di «magistrati eletti», formulazione che parrebbe escludere, anche nella scelta originaria dei concorrenti, l'estrazione a sorte": così riferisce dei lavori della commissione ministeriale, presieduta da. Del CSM, come detto in precedenza, fanno parte 24 consiglieri elettivi, 8 laici e 16 togati (di cui 2 per la giurisdizione di legittimità, 4 per il pubblico ministero, 10 per le giurisdizioni di merito); a questi vanno aggiunti i tre membri di diritto: il Capo dello Stato (Presidente di diritto del CSM), il primo presidente e il procuratore generale della Corte di cassazione.[12]. 84 della Costituzione, in cui si afferma che ogni cittadino italiano può essere eletto Presidente della Repubblica, purché goda dei diritti civili (capacità di agire ex art. I campi obbligatori sono contrassegnati *. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. 10 La doppia presidenza e le sue crisi (Presidente della Repubblica e C.S.M. Si è stabilizzato l'impegno, comunque importante, Il Presidente del Consiglio dei ministri e i ministri, prima di assumere le funzioni, prestano giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica. Il Consiglio superiore della magistratura[1] (CSM) è un organo di rilievo costituzionale[2] dell'ordinamento politico italiano, di governo autonomo della magistratura italiana ordinaria. Il Presidente è l’organo che rappresenta l’Unità dello Stato, l’unità fra i cittadini, l’unità di ogni singolo individuo e potere statale conformemente alla Costituzione. Una volta promulgate le leggi (per un approfondimento leggi Come nasce una legge: iter legislativo) occorre vigilare perché tutti i cittadini le rispettino e punire coloro che le infrangono.A questo compito fondamentale provvede la Magistratura, che esercita il terzo potere dello Stato: il potere giudiziario. Il Presidente comanda le Forze Armate, presiede il Consiglio Superiore del Magistratura ed il Consiglio Supremo di difesa. La competenza inderogabile della Corte Costituzionale è giustificata dal fatto che le condotte dei reati di Alto tradimento e Attentato alla Costituzione consistono in un esercizio incostituzionale delle funzioni presidenziali, sicché solo la suddetta Corte ha le competenze tecniche per valutare se i comportamenti accusati siano idonei, o meno, a mettere in pericolo l’ordine democratico. Dato che nessun organo ha poteri e prestigio pari alla Corte Costituzionale, la sentenza essa emessa sarà inappellabile. Le funzioni del Presidente della Repubblica in relazione a quelle proprie del Governo 6. La norma dell’art. Gli altri 24 componenti sono eletti[9] per i 2/3 da tutti i magistrati ordinari tra gli appartenenti a tutte le componenti della magistratura (membri togati, 16) e per 1/3 dal Parlamento riunito in seduta comune tra i professori universitari in materie giuridiche e avvocati che esercitano la professione da almeno quindici anni (membri laici, 8). Se la messa in stato d’accusa del Presidente ha esito favorevole, a norma dell’art. numerosi. Rispetto al potere giudiziario, il Presidente della Repubblica: - presiede il Consiglio superiore della magistratura (art. L’elezione del Capo dello Stato spetta al Parlamento in seduta comune, integrato dai delegati regionali. ARTICOLO 6. L’art. I poteri del Presidente della Repubblica rispetto alla magistratura Il presidente della Repubblica è anche, per l'articolo 104.2 della costruzione, presidente del consiglio superiore della magistratura, e dispone di ulteriori poteri relativi a questa sede. Il Presidente della Repubblica sulla crisi della magistratura e del Consiglio Superiore Intervento in occasione della cerimonia commemorativa dell’anniversario di alcuni magistrati uccisi per l’impegno nel contrasto alla violenza terroristica e mafiosa (Roma, Palazzo del Quirinale, 18 giugno 2020) Ha il potere di promulgare le leggi e di indire i referendum popolari, indice le elezioni e nomina i funzionari dello Stato (es. Storia. I poteri e le facoltà del Presidente della Repubblica sono contenuti nell’Art.87 e 88 della Costituzione: le attribuzioni del PdR vengono classificate in base ai tre poteri istituzionali, ossia potere legislativo, esecutivo e giudiziario. 110, la Costituzione assegna al ministro della giustizia il compito di curare l'organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia, ferme restando le competenze del CSM; l'art. 84 Cost.). Sebbene nella pratica non sia mai accaduto che un cittadino “laico” rispetto al Parlamento sia stato eletto, ciò lascia comprendere quanto l’indipendenza della funzione presidenziale sia necessaria per l’integrità dell’ordinamento. ); Ed invero, quanto alle cosiddette pratiche a tutela, altri osservano che, nel nostro ordinamento, se ogni cittadino è titolare del diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero e, quindi, anche di sottoporre a critica i provvedimenti giudiziari, non è tuttavia ammissibile che tale critica trasmodi nella delegittimazione del singolo magistrato che ha emesso il provvedimento. poteri. Le sue funzioni rimasero grosso modo invariate fino alla Costituzione Repubblicana, che ne trasformava radicalmente i poteri da organo consultivo-amministrativo presso un ministero, ad organo di governo autonomo della Magistratura. 1. 92 della Costituzione i ministri sono nominati con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio e i Ministri da lui proposti. 139 della Costituzione, il quale sancisce che: La forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale.”. Il Presidente della Repubblica italiana è il Capo dello Stato italiano e rappresenta l’unità nazionale. - 5. La Costituzione non stabilisce direttamente quanti devono essere i componenti del CSM, ma si limita a stabilirne la composizione percentuale. Il Consiglio Superiore della Magistratura è un organo che venne introdotto in Italia durante il periodo monarchico.Fu nominato per la prima volta all'art. Il Presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento in seduta comune e la sua carica dura 7 anni. 93. I poteri del primo ministro. Dal 1993, il Consiglio superiore della magistratura proibisce ai magistrati l'appartenenza alla massoneria. L’art. 83, infatti, afferma che per l’elezione del Presidente è necessaria la riunione dell’organo legislativo in seduta comune, con la partecipazione di 3 Delegati regionali per ogni regione, salvo la Valle da Osta che ne ha uno solo. Il Presidente della Repubblica garantisce il rispetto della Costituzione. Quindi si tratta di un’indipendenza sia da interessi propri che da quelli dei partiti politici, che si traduce in un atteggiamento di equidistanza dalle Camere parlamentari. 87, co. 10, Cost. La segretezza è sia libertà di voto che libertà funzionale affinché la scelta del Presidente sia indipendente dagli indirizzi politici dei singoli partiti che compongono l’adunanza Parlamentare. Il ruolo del Presidente della Repubblica in Italia 3. Spetta, dunque, alla legge ordinaria determinare quanti sono i componenti e come sono eletti. Il Presidente comanda le Forze Armate, presiede il Consiglio Superiore del Magistratura ed il Consiglio Supremo di difesa. L’art 87 della Costituzione afferma testualmente che il Presidente rappresenta l’unità nazionale, in quanto organo imparziale dalla politica. Occorre premettere che la nostra Costituzione è nata sulle ceneri del Fascismo. Il Consiglio Superiore della Magistratura è un organo collegiale. La dottrina per anni si è divisa sulla natura di organo costituzionale oppure meramente di rilievo costituzionale del Consiglio Superiore della Magistratura, sino a quando la Corte costituzionale si è pronunciata al riguardo attribuendole la prima natura; ma, soprattutto, è stata problematica l'individuazione delle specifiche disfunzioni del Consiglio. 83 e 84 della Costituzione disciplinano quella che è l’elezione del Presidente della Repubblica, ovvero i requisiti di eleggibilità dello stesso. (come modificato dall’art. Tutti questi diritti sono riconosciuti dalla Costituzione, nonché garantiti dai meccanismi di “Ingegneria Costituzionale”, che equilibrano i vari poteri dello Stato attraverso un divieto di accentramento degli stessi nelle mani di un solo organo. Quanto detto è confermato dall’art. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Nei confronti del corpo elettorale, il Presidente della Repubblica … Mediante il suo arbitrato, assicura il regolare funzionamento dei poteri pubblici e la continuità dello Stato. Il Consiglio elegge il vicepresidente tra i membri eletti dal Parlamento. il regio decreto 10 ottobre 1907, n. 689. 4 e segg. In questo caso il procedimento è strutturato come un processo, e prevede l'eventuale ricorso alle Sezioni Unite della Cassazione. Ne abbiamo avuto un recente esempio con la nomina di Mario Monti. I poteri del Presidente della Repubblica, in Rivista trimestrale di diritto pubblico, 2/1958, pp. I ministri sono nominati su proposta del Presidente del Consiglio con decreto del Presidente della Repubblica, di fronte al quale prestano il giuramento di fedeltà.. Scena Criminis: un Crimine non seguirci! Il Presidente della Repubblica . 85 secondo comma, la cui norma dispone che, a un mese dallo scadere del mandato settennale, il Presidente della Camera deve convocare il Parlamento in seduta comune e i delegati regionali. Innanzitutto, il Parlamento è formato dai rappresentanti politici scelti dal popolo, ti ricordi quando parlavamo del “popolo sovrano”? risicata della DC + voti del MSI) subito dopo che presidenza della DC era andata a Moro (corrente pro alleanze a sinistra). Rapporto del Consiglio della magistratura e delle autorità giudiziarie 2019 13 riguardato autorizzazioni ex art. INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO ALLA SEDUTA DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA “Esperienze e problematiche collegate all’attuazione dei più recenti provvedimenti legislativi in materia di assetto degli uffici di Procura” Roma, 9 giugno 2009 Signor Vice Presidente, Signori Consiglieri, presidente del consiglio. introduce importanti riforme riguardanti l'organo di autogoverno della magistratura, destinate ad avere una non secondaria influenza sulla sua attività e forse anche sul suo ruolo. Inoltre il ministro ha facoltà di chiedere ai capi delle Corti informazioni circa il funzionamento della giustizia ed esprime il concerto sulla nomina dei capi degli uffici giudiziari. Il presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l'unità nazionale. Autorizza la presentazione dei Decreti Legge del Governo al Parlamento. 101, comma 2, inoltre, garantisce la piena autonomia e indipendenza dei giudici da ogni altro potere dichiarando che essi sono soggetti soltanto alla legge. 19 LOG (4) e incarti a carattere organizzativo e istituzionale relativi alla magistratura (12). La critica si indirizza soprattutto su due tipologie di atti del CSM: Singoli componenti del CSM e l'Associazione nazionale magistrati sono più volte intervenuti a difesa delle attribuzioni del Consiglio. La progressiva espansione dei poteri presidenziali nella prassi costituzionale. Dall’art. 126 comma 1, Cost.) osservanza della costituzione. - 4. 90 della Costituzione  sancisce l’immunità del Presidente della Repubblica per gli atti emanati nell’esercizio delle sue funzioni, salvo che per alto tradimento ed attentato alla Costituzione. Tuttavia, il CSM è stato accusato da alcuni esponenti politici[11] di esercitare un ruolo che la Costituzione non gli assegnerebbe, estendendo i propri poteri fino a farli entrare in conflitto con quelli di Parlamento e Governo. Per cui, qualora il Presidente compia atti volti a sovvertire l’Ordinamento Costituzionale, può essere messo in stato d’accusa dal Parlamento, riunito in seduta comune, con una delibera a maggioranza assoluta dei suoi membri, ovvero 477 voti. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Franca Leosini intervista Immacolata Iacone, moglie di Raffaele Cutolo capo della NCO, Enzo Biagi intervista Raffaele Cutolo, fondatore e capo della Nuova Camorra Organizzata, Documentario sulla Storia della Banda della Magliana raccontata da Carlo Lucarelli. e politici. La CAMERA D… ); 90 della Costituzione sancisce l’immunità del Presidente della Repubblica per gli atti emanati nell’esercizio delle sue funzioni, salvo che per alto tradimento ed attentato alla Costituzione. della legge 14 luglio 1907, n. 511, detta anche legge Orlando. Ogni Commissione può formulare una o più proposte al Plenum cui compete l'approvazione definitiva. Elezione e permanenza in carica del Presidente della Repubblica 4. 89 impone la cd. assunzione (sempre tramite concorso pubblico); attribuzione di sussidi ai magistrati e alle loro famiglie; procedimento disciplinare dei magistrati ordinari ed onorari; I commissione - Commissione per le incompatibilità, II commissione - Commissione per il Regolamento Interno del Consiglio, III commissione - Commissione per l'accesso in magistratura e per la mobilità, IV commissione - Commissione per le valutazioni della professionalità, V commissione - Commissione per il conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi, VI commissione - Commissione dell’ordinamento giudiziario e per i problemi posti all'amministrazione della giustizia in materia di corruzione e contrasto alle organizzazioni mafiose e terroristiche, VII commissione - Commissione per l'organizzazione degli uffici giudiziari, VIII commissione - Commissione per la magistratura onoraria, IX commissione - Commissione dei rapporti istituzionali nazionali e internazionali; attività di formazione; esecuzione penale, Bilancio commissione - Commissione per il bilancio del Consiglio ed il regolamento di amministrazione e contabilità. La sua residenza ufficiale è il Palazzo del … Altri membri di diritto sono il primo presidente e il procuratore generale della Corte suprema di cassazione. Introduzione 2. All'art. 84 Cost afferma l’incompatibilità della carica presidenziale con qualsiasi altra carica. Soltanto nel 1986 fu eletta dagli stessi magistrati Elena Paciotti[5]. ministri). Esaminando i poteri del Presidente della Repubblica si ricava che la sua principale funzione è quella di coordinare i poteri dello Stato esercitati dal Parlamento, Governo e Magistratura. Pochi mesi dopo, il governo Giolitti III firmò la legge 689[3] dello stesso anno, che definìva e inquadrava il nuovo organo, anche se ovviamente, agendo la magistratura in nome del Re, i suoi componenti si configuravano come dipendenti del governo. Scena Criminis ha l’obiettivo di riunire – attorno ad una “tavola rotonda” – addetti ai lavori, studiosi, appassionati e semplici curiosi, che vogliano confrontarsi, aggiornarsi e trovare nuovi stimoli. Al tema G. D’ORAZIO sia era accostato già con Orientamenti presidenziali per un “superior” Consiglio della magistratura, in Quaderni costituzionali, 1990, 299. 126 comma 1, Cost.) Fa eccezione l'assegnazione di sanzioni disciplinari da parte della Sezione disciplinare del CSM. INDICE 1. Da quanto detto si deduce l’equidistanza dalle scelte politico/legislative del Parlamento e del Governo, la quale è confermata dagli artt. Nella seduta del 19 luglio 2018 sono stati eletti gli otto membri cosiddetti laici dal Parlamento in seduta comune. È il capo dello Stato, non è eletto da noi cittadini, ma dalle Camere in seduta comune, uniti a delegati regionali. 2 cc.) La revisione dell'ordinamento giudiziario, che ha dato luogo nel 2006 ai cosiddetti decreti Castelli, intendeva tra l'altro disciplinare puntualmente gli illeciti disciplinari, oltre a realizzare un decentramento delle funzioni del CSM nei confronti dei consigli giudiziari, per consentire un più proficuo rapporto tra organi di autogoverno e singoli uffici, in particolare nell'ambito dell'organizzazione tabellare. Non è così, il Capo dello Stato ha dei poteri e dei ruoli ben precisi, ai quali si aggiungono sicuramente anche ruoli di pura rappresentanza. La materia è regolata dalla legge 24 marzo 1958, n. 195, più volte modificata, da ultimo con la legge 28 marzo 2002, n. 44. Tale elenco viene formato ogni nove anni dal Parlamento, il quale elegge uno o più Commissari d’accusa, aventi le funzioni di un Pubblico Ministero nei processi contro il Presidente. Ad esso spettano, infatti, le competenze in materia di assunzioni, assegnazioni e trasferimenti, promozioni e provvedimenti disciplinari nei riguardi dei magistrati ordinari (i magistrati amministrativi, contabili e militari hanno propri organi di governo). ); - può concedere grazia e commutare pene (art. -poteri di nomina del presidente della repubblica atto presidenziali (nomina dei 5 senatori a vita, 5 giudici costituzionali e del consiglio supremo) Tutti gli atti devono essere controfirmati. Il … Il “procuratore capo”: una criticabile definizione; l’interpretazione “costituzionalmente orientata” dei poteri del procuratore della Repubblica, a ... ma è chiaro che anche i singoli componenti di ciascuna Procura non possono certo considerarsi estranei rispetto alla necessità di perseguire l’obiettivo della uniformità degli orientamenti, oltre che, più in generale, quello del ), in Quaderni costituzionali, 1992, 247. I poteri del Presidente della Repubblica tra forma e sostanza. Per trasferimento e destinazione d'ufficio si intende il cambiamento della sede di servizio che non sia stata chiesta dal magistrato, anche se quest'ultimo ha manifestato il consenso o la disponibilità, e che determini lo spostamento nelle sedi disagiate. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 25 nov 2020 alle 23:05. I poteri del presidente. Attualmente i membri togati sono 16 (2 sono giudici di Cassazione, 4 sono magistrati requirenti, 10 sono giudici di merito) e quelli laici sono 8. La Controfirma è sia requisito di validità, che funzione di declinare la responsabilità di quanto emanato dal Presidente al’’organo di Governo. La riforma del 2002, novellando il testo della legge 195/1958, .mw-parser-output .chiarimento{background:#ffeaea;color:#444444}.mw-parser-output .chiarimento-apice{color:red}introduce importanti riforme riguardanti l'organo di autogoverno della magistratura, destinate ad avere una non secondaria influenza sulla sua attività e forse anche sul suo ruolo. È una figura al di fuori dei tre poteri e rappresenta l’unità della Nazione e deve garantire il rispetto della Costituzione. Un pò alla stregua dei Re e delle Regine nelle monarchie costituzionali. Il plenum del Consiglio si è riunito 4 volte. Plenum) di cui fanno parte tutti i consiglieri eletti ed i membri di diritto. Il C.S.M. 4 della legge 511 del 1907, che lo istituì presso il Ministero della giustizia, sostanzialmente come organo consultivo, e amministrativo per le nomine di alcune cariche entro la magistratura. Il CSM è organo di autogoverno con lo scopo di garantire l'autonomia e l'indipendenza della magistratura dagli altri poteri dello Stato, in particolare da quello esecutivo, secondo il principio di separazione dei poteri espresso nella Costituzione della Repubblica italiana.