Italiani nei campi di concentramento, 2^ G.M. Roma - 198° Annuale di Fondazione dell'Arma dei Carabinieri. Tempo rimasto 4g 14h rimasti. Buona lettura. MEDAGLIE D'ORO AL VALORE MILITARE DELLA GRANDE GUERRA . Durante la Grande guerra si guadagnò due medaglia al valor militare a distanza di pochi giorni una dall’altra. Di seconda mano. Tutti gli Album. Settsass, 27 ottobre 1915”. I deportati italiani nei lager nazisti, 2^ G.M. Le Forze Armate della Repubblica Sociale, 2^ G.M. 5 decorati di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, 6 decorati di Croce al Valor Militare. Prigionieri e internati dagli italiani, Campi di concentramento italiani nella seconda guerra mondiale, I cappellani militari nelle Guerre Mondiali, I gradi delle Forze Armate del Regno d'Italia, L'Aviazione Italiana dagli albori al 1923, La Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, Le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione, Le forze armate italiane nel secondo dopoguerra, Le Medaglie d'oro della guerra d'Abissina, Le Medaglie d'Oro della Seconda Guerra Mondiale, Le operazioni di pace nel secondo dopoguerra, Le operazioni e i successi dei sommergibili, Le truppe alpine nella guerra d'Abissinia, Le giornate celebrative delle Forze Armate, Primo dopoguerra Soldati decorati al valore, I bollettini di guerra del 16 giugno 1940-41-42-43, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sottotenente RAFFAELE BONANNO – Gabz-Gdeif-Ghirba (Libia), 16 giugno 1940, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sottotenente RAFFAELE BONANNO – Gabz-Gdeif-Ghirba (Libia), 16 giugno 1940 – ITALIANI IN GUERRA, Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti, "Il Barbarigo non si arrende" la morte del comandante Bardelli, I nove militari italiani decorati con la Croce di Cavaliere della Croce di Ferro e la sua storia, Fronte del Don 15 dicembre 1942, la morte del Seniore Comincioli, Il Regno d'Italia dichiara guerra all'Austria-Ungheria, "Carri Ariete combattono" La fine della gloriosa divisione corazzata, La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana, Medaglie d'Oro della 2ª Guerra Mondiale - Capitano di corvetta SALVATORE TODARO - La Galite (Tunisia), 14 dicembre 1941, I bollettini di guerra del 15 dicembre 1940-41-42, I bollettini della Grande Guerra: 15 dicembre 1917, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di corvetta SALVATORE TODARO – La Galite (Tunisia), 14 dicembre 1941, I bollettini di guerra del 14 dicembre 1940-41-42, 13 dicembre 1941, il tragico scontro navale di Capo Bon. Recatosi al posto di medicazione, anziché entrare al luogo di cura, ove era stato avviato, tornò sulla linea del fuoco e, nonostante le sofferenze che gli procurava la ferita, vi rimase due giorni, sempre esponendosi, onde tenere costantemente il comando informato sulla situazione dei reparti. Scopri le migliori offerte, subito a casa, in tutta sicurezza. Il 10 giugno del 1940 Mussolini annunciava dal balcone di palazzo Venezia a Roma, l’entrata in guerra del Regno d’Italia contro la Gran Bretagna e la Francia. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. "La guerra continua" Il periodo 25 luglio – 8 settembre 1943, 2^ G.M. Con Regio Decreto del 26 marzo 1833, Carlo Alberto ripristinò la medaglia al valore militare, consistente in una medaglia d'oro o d'argento. Nome e Cognone Salvatore Todaro Luogo e data di nascita Messina, 16 settembre 1908 Forza armata Regia Marina Reparto Specialità Reparto Unità Motopeschereccio armato Cefalo Grado Capitano di corvetta Guerre Guerra civile spagnola Seconda Guerra Mondiale (battaglia dell'Atlantico) Seconda Guerra Mondiale (operazioni nel Mar Nero) Seconda Guerra Mondiale (Battaglia del Mediterraneo) … Le operazioni di controguerriglia, 2^ G.M. Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale, 2^ G.M. Aeronautica Cobelligerante Italiana, 2^ G.M. La Prima Guerra Mondiale. Già il giorno seguente in Africa settentrionale le veloci autoblindo inglesi dell’11° reggimento ussari della 7ª divisione corazzata, varcarono il confine e attaccarono una colonna italiana scortata da 17 carri leggeri: tutti i carri italiani vennero distrutti o catturati. Vittorio Emanuele I la soppresse per sostituirla il 14 agosto 1815 con l'Ordine militare di Savoia. Bartolomeo Tomasino (Palermo, 29 settembre 1912 – La Galite, 27 settembre 1941) è stato un militare e aviatore italiano. Le insurrezioni delle città italiane contro i tedeschi, 2^ G.M. Capitano pilota in Servizio Permanente Effettivo della specialità aerosiluranti, partecipò alla seconda guerra mondiale. Visita eBay per trovare una vasta selezione di medaglia oro valor militare esercito. Per la ricerca di NON persone usare % (es. Medaglia di Bronzo al Valor Militare. La Storia. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti. Verifica dell'e-mail non riuscita. Gli ultimi giorni di guerra in Italia, 2^ G.M. Apriamo questa nuova pagina dedicata alle Medaglie d’Oro al Valor Militare concesse a Militari delle Forze Armate del Regno d’Italia, della Repubblica Sociale Italiane e delle forze Cobelligeranti del Regno del Sud. I campi obbligatori sono contrassegnati *, Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Il 4 novembre 1932 il Regio Decreto n. 1423 dispone per la concessione della Medaglia al Valore Militare e della Croce al Valore Militare. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Gli ultimi giorni di guerra in Italia, 2^ G.M. Tali ricompense sono suddivise in quattro classi, Medaglia d'Oro, Medaglia d'Argento, Medaglia di Bronzo (conferibili anche in tempo di pace); Croce di Guerra al Valor Militare (conferibile solo in caso di guerra). Con la Seconda Guerra Mondiale crebbe enormemente il tributo di sangue e di eroismo dei Marinai d’Italia e, per non appesantire il drappo e renderlo ingestibile, fu deciso di istituire un apposito “labaro” per apporvi solamente le Medaglie d’Oro e del l’O.M.S. : EMILIO BARBIERI- Baia di Suda; 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Tenente di vascello LUIGI FAGGIONI – Baia di Suda, 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sottotenente di vascello ANGELO CABRINI – Baia di Suda, 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Secondo capo scelto TULLIO TEDESCHI – Baia di Suda, 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – capo cannoniere di 2ª classe ALESSIO DE VITO – Baia di Suda, 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – 2°capo meccanico LINO BECCATI – Baia di Suda, 26 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano pilota URBANO MANCINI – Mar Mediterraneo, 27 marzo 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Ammiraglio LORENZO GASPARRI – Napoli, 28 marzo 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale -Tenente medico GUIDO MIOTTO – Volks Stalingrado (Fronte russo), 31 Marzo 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Tenente pilota LIVIO BASSI – Ospedale del Celio Roma, 2 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – 1° aviere CARMELO RAITI – Mediterraneo occidentale, 3 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Camicia Nera CARMINE LIDONNICI – Guri i Topit (Fronte greco-albanese), 4 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capomanipolo FERNANDO CHIEFFI – Guri i Topit (Fronte greco-albanese), 4 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale — Capitano ADRIANO AUGUADRI – Guri i Topit (Fronte greco-albanese), 4 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Cappellano militare STEFANO OBERTO – Campo di prigionia Oranki (Russia); 5 aprile 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale — Sottotenente ROCCO POLIMENI – El Mechili (Libia), 6 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Camicia Nera ARTURO GALLUPPI – Caposaldino – Kungullit (Fronte greco-albanese), 7 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano NINO RICCIARDI – Cressa, 23 febbraio 1945, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di fregata MARCELLO PUCCI BONCAMBI – Mar Tirreno, 10 aprile 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Tenente di vascello PRIMO SARTI – Mar Tirreno, 10 aprile 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sottotenente di vascello CARLO SORCINELLI – Bocche di Bonifacio, 10 aprile 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale — Maggiore* ALESSANDRO ANNONI – Dibra (Fronte greco-albanese), 11 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di fregata PIETRO DE CRISTOFARO – Mar Mediterraneo, 16 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Maggiore ROCCO LAZAZZERA – Vocopoles (Fronte Greco-Albanese), 15 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano del Genio Navale LUCA BALSOFIORE – Mar Mediterraneo, 16 aprile 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Maresciallo Capo FRANCESCO GALLO – Dobrota (Montenegro), 20 Aprile 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sergente LUIGI SBAIZ (C.I.L.) Le operazioni sulle Alpi occidentali, 2^ G.M. Le operazioni di controguerriglia, 2^ G.M. Le insurrezioni delle città italiane contro i tedeschi, 2^ G.M. I bombardamenti sulle città italiane, 2^ G.M. MEDAGLIE D'ORO AL VALORE MILITARE DELLA GRANDE GUERRA < Ultima pagina >> da 136 a 150 su 367: FERRARIO PAOLO. Per l’intero periodo della Seconda guerra mondiale, 11.657 persone ricevettero questo alto riconoscimento. Scopri le migliori offerte, subito a casa, in tutta sicurezza. Il medagliere della R.S.I. ), come massimo riconoscimento del valore militare, fu istituita dal re Vittorio Amedeo III di Savoia il 21 maggio 1793 « per ufficiali inferiori e soldati che avevano fatto azioni di segnalato valore in guerra». Medaglia d'oro al valor militare [Il monumento di Kounellis all'interno di Palazzo Bo] Il primo anno accademico di pace dopo la seconda guerra mondiale si aprì il 12 novembre 1945 alla presenza del capo di governo Ferruccio Parri che conferiva all’Università di Padova, unica tra gli atenei italiani, la medaglia d’oro al valore militare per il ruolo avuto nella Resistenza. 0 offerte +EUR 3,30 di spedizione. Per le ulteriori azioni di valore era previsto l'avanzamento di grado. 4: Medaglia d'Oro, Medaglia d'Argento, Medaglia di Bronzo (conferibili anche in tempo di pace); Croce di Guerra al Valor Militare (conferibile solo in caso di guerra). Nel dritto recava il profilo del re, nel verso un trofeo di bandiere e la scritta "al valore". I Generali della Regia Aeronautica, 2^ G.M. Con regio decreto 25 maggio 1915, n. 753 venne stabilito il numero massimo conferibile di tre medaglie d'oro o d'argento al valor militare. I bollettini di Guerra, 2^ G.M. Per il suo comportamento nell'ultima missione fu decorato di Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria. Di seconda mano. Italiani nei campi di concentramento, 2^ G.M. Aeronautica Cobelligerante Italiana, 2^ G.M. Stampa articolo. Subito a casa e in tutta sicurezza con eBay! Roma - 198° Annuale di Fondazione dell'Arma dei Carabinieri. I prigionieri italiani nei campi tedeschi, 2^ G.M. La medaglia di bronzo gli venne conferita il 21 novembre 1915 e solo pochi giorni dopo D’avanzo veniva insignito anche la medaglia d’Argento che così recitava: Le dichiarazioni di guerra e i trattati di pace, 2^ G.M. L'Arma in immagini. I bombardamenti sulle città italiane, 2^ G.M. Le operazioni sulle Alpi occidentali, 2^ G.M. Sottotenente. Scopri le migliori offerte, subito a casa, in tutta sicurezza. EUR 8,00. Le Medaglie d'Oro al Valor Militare - vol. Anno Decorazione: Tipo Decorazione Prigionieri e internati dagli italiani, Campi di concentramento italiani nella seconda guerra mondiale, I cappellani militari nelle Guerre Mondiali, I gradi delle Forze Armate del Regno d'Italia, L'Aviazione Italiana dagli albori al 1923, La Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, Le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione, Le forze armate italiane nel secondo dopoguerra, Le Medaglie d'oro della guerra d'Abissina, Le Medaglie d'Oro della Seconda Guerra Mondiale, Le operazioni di pace nel secondo dopoguerra, Le operazioni e i successi dei sommergibili, Le truppe alpine nella guerra d'Abissinia, Le giornate celebrative delle Forze Armate, Primo dopoguerra Soldati decorati al valore, Me l’ha donato mio padre, ditegli che l’ho portato con onore, "Il Barbarigo non si arrende" la morte del comandante Bardelli, I nove militari italiani decorati con la Croce di Cavaliere della Croce di Ferro e la sua storia, Fronte del Don 15 dicembre 1942, la morte del Seniore Comincioli, Il Regno d'Italia dichiara guerra all'Austria-Ungheria, "Carri Ariete combattono" La fine della gloriosa divisione corazzata, La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana, Medaglie d'Oro della 2ª Guerra Mondiale - Capitano di corvetta SALVATORE TODARO - La Galite (Tunisia), 14 dicembre 1941, I bollettini di guerra del 15 dicembre 1940-41-42, I bollettini della Grande Guerra: 15 dicembre 1917, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano di corvetta SALVATORE TODARO – La Galite (Tunisia), 14 dicembre 1941, I bollettini di guerra del 14 dicembre 1940-41-42, 13 dicembre 1941, il tragico scontro navale di Capo Bon. Entrò all’ospedale solamente allorché fu ultimata l’azione. EUR 8,00. 5 Medaglie d'Argento al Valor Militare. Rimpatriato per frequentare il corso di applicazione a Parma veniva promosso tenente nel novembre 1914. Chiamato "Il Corsaro dell'Atlantico" - Un eroe di guerra, un uomo che con sprezzo del pericolo ha compiuto incredibili azioni di guerra. L'articolo 1 recita: «Le decorazioni al valor militare sono istituite per … 1943. Concluso il primo conflitto mondiale, durante la quale gli vennero conferite una medaglia d’argento e una di bronzo al valor militare, dalla Divisione Militare di Roma passava a quella di Chieti e promosso tenente colonnello nel 1927, era di nuovo a Roma al Comando del Corpo d’Armata fino alla vigilia della promozione a colonnello quando, nel giugno 1935, assumeva il comando del 4° reggimento carrista in formazione. – Mongardino, 24 marzo 1945, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Generale ROBERTO LORDI – Roma Fosse Ardeatine, 23 marzo 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale Tenente di vascello – ADOLFO GREGORETTI – Mediterraneo centrale, 24 marzo 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale -Sergente cannoniere P.S. Condividi su Facebook. Soldati decorati al Valore, Con tag:2^ G.M. Avanti> Ultima pagina >> da 1 a 15 su 367: ACERBO TITO. Fulgido eroe, continuatore degno e glorioso della romana virtù del Fante d’Italia. Riferimento: Archivio di Stato di Bergamo: Ufficio Patrioti di Bergamo – schede singoli partigiani. Sondaggi > ... Medaglia d'Oro al Valor Militare alla Memoria. Le Forze Armate della Repubblica Sociale, 2^ G.M. Medaglia d'oro al valor militare: ROMA Comune di: 16/07/2018 : Medaglia d'oro al valor militare: BRIGATA EBRAICA : 25/10/2017 : Medaglia d'oro al valor militare: ESERCITO ITALIANO : 23/04/2015 : Medaglia d'oro al valor militare: ADORNO Andrea : 29/10/2014 : Medaglia d'oro al valor militare: LA ROSA Giuseppe : Barcellona Pozzo Di Gotto : 06/02/2014 L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Fronte greco-albanese 1 gennaio 1941, medaglia d’Oro per il tenente dei Granatieri Giulio Venini, Sergente UGO GIAVITTO – Mali Topojanit (Grecia); 2 Gennaio 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale FULVIO JERO – Bardia (Africa settentrionale) – 3 Gennaio 1941, MICHELE MATTEI – Bardia (Africa settentrionale); 3 Gennaio 1941, Capomanipolo BATTISTINI GUERRIERO – (Fronte del Don – Tscherkowo Russia); 5 Gennaio 1943, CARLO BOTTIGLIONI – Mali Paicies (Fronte greco-albanese) ; 6 Gennaio 1941, CARLO MARENCO DI MORIONDO – (Oceano Atlantico) ; 9 Gennaio 1941, Camicia Nera BRACCINI GIANFILIPPO – (Tscherkowo Russia); 9 Gennaio 1943, Capomanipolo CREMISI AMEDEO – (Tscherkowo Russia); 9 Gennaio 1943, Mediterraneo centrale, 10 gennaio 1941, due medaglie d’oro per l’affondamento della torpediniera Vega, Tenente ANSELMI ALESSANDRO – Fronte russo – 20 Gennaio 1943, Capitano ASTRUA DANILO- Fronte russo; 20 Gennaio 1943, Soldato ANGELO PAVONE – Tobruch (Libia); 22 Gennaio 1943, Sottotenente LEONIDA MAGNOLINI – Nikitowka (Fronte russo); 26 Gennaio 1943, Capitano FRANCO BRIOLINI- Arnautowo (Fronte russo); 26 Gennaio 1943, Sottotenente GIUSEPPE PEREGO- Nikitowka (Fronte russo); 26 Gennaio 1943, Sottotenente GIULIANO SLAPATER – Arnautowo (Fronte russo); 26 Gennaio 1943, Generale GIULIO MARTINAT – Nikolaevka (Fronte russo); 26 Gennaio 1943, Tenente UGO PASSALACQUA – Klisura (Fronte greco-albanese); 27 Gennaio 1941, Colonnello PAOLO SIGNORINI – Šebekino (Fronte russo); 1 febbraio 1943, Maresciallo pilota GIOVANNI ACCORSI- Bengasi (Libia); 4 Febbraio 1941, Capitano pilota GUGLIELMO CHIARINI- Benina (Libia); 4 Febbraio 1941, Generale GIUSEPPE TELLERA- Agedabia (Libia); 6 Febbraio 1941, Centurione GIUSEPPE PESENTI GRITTI – Bregu Scialesit (Fronte greco-albanese); 4 – 10 febbraio 1941, Maggiore pilota PIETRO PADOVANI – Mediterraneo centrale; 12 Febbraio 1943, Sottotenente pilota CARLO PFISTER – Cielo del Mediterraneo; 12 Febbraio 1941, Tenente GIORGIO MAGGI – Bregu Saliut (Fronte greco-albanese); 13 febbraio 1941, Caporal maggiore SOLIDEO D’INCAU – Vendreshë (Fronte greco-albanese); 13 febbraio 1941, Partigiano OLAO PIVARI – Codigoro; 14 febbraio 1945, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capo squadra GIOVANNI LAGNA – Fronte greco, 16 febbraio 1941, Partigiano GIACOMO PARODO – Bordeaux; 18 febbraio 1945, Partigiana ANCILLA MARIGHETTO – Col del Toc, 19 febbraio 1945, Tenente pilota ALFREDO FUSCO – Berat (Albania); 20 febbraio 1941, Capitano ATHOS AMMANNATO – Mar Mediterraneo, 20 febbraio 1941, 1° Seniore FERRUCCIO BONAPACE- Mali Scindeli – Q.1178 (Fronte greco-albanese), 13 – 21 febbraio 1941, Partigiani ENZO GIBIN e ERNESTO MORA – Cressa, 23 febbraio 1945, Partigiano RENATO MAZZOLANI – La Spezia, 24 febbraio 1945, Capitano MARIO FREGONARA – Monte Golico (Fronte greco-albanese) – 27 febbraio 1941, Partigiano GIACOMO BURANELLO – Genova, 3 marzo 1944, Partigiano BERNARDO CASTAGNERI – Monte Soglio (Alpi Graie), 3 marzo 1945, Sottotenente pilota NICOLO’ COBOLLI GIGLI – Cielo dell’Albania; 4 marzo 1941, Sergente pilota MARCELLO DE SALVIA – Cielo dell’Albania; 4 marzo 1941, Partigiano GIACOMO ROSSINO – Cisterna d’Asti, 6 marzo 1945, Tenente BENVENUTO RATTO – Monte Golico (Fronte greco-albanese); 7 Marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale -Tenente ARTICO DI PRAMPERO – Monte Beshishtit (Fronte greco-albanese); 10 Marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sergente pilota LUIGI SPALLACCI – Cielo dell’Albania; 11 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano pilota GIORGIO SAVOJA (SAVOIA)* – Misurata Libia; 12 marzo 1943, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Tenente ITALO GASTALDI (C.I.L) – Macerata; 13 marzo 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Partigiano FERMO OGNIBENE – Succisa (MS), 15 marzo 1944, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Brigadiere ATTILIO BASSO – Cheren (Eritrea), 16 Marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Colonnello GAETANO TAVONI – Roma (Ospedale del Celio), 16 marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale -Capitano GIORGIO principe di BORBONE – Quota 731 di Monastero (Fronte greco-albanese), 19 Marzo 1941, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Maggiore AUGUSTO DE COBELLI (C.I.L) – Val d’Idice, 23 marzo 1945, Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Caporal Maggiore GIUSEPPE NEMBRINI (C.I.L.)