È una delle figure più importanti del radicalismo liberale italiano dell'età repubblicana, nonché figura importantissima per il femminismo italiano. “indivisibility” of worldwide security. supranational institutions (the UN in the front row) a strategy was [senza fonte]. Il piano Arlacchi prevedeva sia sussidi agli agricoltori in cambio della riconversione delle piantagioni di sostanze illegali, sia la promozione dell'istruzione nell'uso di altre colture, e in generale interventi tesi a diminuire la dipendenza dei contadini dai signori della guerra. Mascherina TNT. Nel 1981 Emma Bonino promuove un appello contro lo sterminio per fame e contribuisce a fondare l'associazione Food and Disarmement International, con lo scopo di coordinare le attività e le iniziative d'informazione internazionale su questo fronte, di cui dopo qualche anno diventerà segretaria. the CISA – the Centre for information, sterilisation and abortion When the Taleban regime fell, while an Nell'ottobre 2000 è al centro di alcune polemiche per l'utilizzo massiccio di messaggi di posta elettronica e SMS non desiderati a fini promozionali, con una campagna di spam ripetuta in diverse occasioni fino a quando, nel febbraio 2001, un pronunciamento dell'Autorità Garante per la Privacy chiarisce che la pratica con cui erano stati raccolti e utilizzati gli indirizzi di posta è illegale. Emma Bonino was immediately involved in the INTERVENTI, Diritti [57] Nel discorso con cui annuncia la sua posizione, comunque contraria alla fiducia, rispetto al Governo Conte-bis, lascia intravedere una certa apertura ad eventuali sviluppi, affermando "Io sono disposta a cambiare idea". Emma Bonino and hostage by the Talebans for four hours. Nel gennaio 2010 lancia la propria candidatura alla presidenza della Regione Lazio, appoggiata dai Radicali e solo successivamente anche dal Partito Democratico e altri partiti di centro-sinistra. an ethnic conflict culminated in the 1994 genocide. she went with a parliamentary delegation to Saudi Arabia and Yemen, “we don’t like being occupied but we don’t want you to leave either”. «Ha saputo della sostituzione dalla tv», Forza Europa, in arrivo una nuova lista? the 18th Congress of the Transnational Radical Party (Geneva, 4-7 È stata ministro degli affari esteri della Repubblica Italiana nel Governo Letta dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014. Il 28 aprile 2013 Bonino entra in carica come Ministro degli affari esteri nell'ambito del governo Letta. courage and her faith in the future of European integration. It was the first global satyagraha of Radical history. signatories to the Radical appeal against extermination by hunger, she Il 6 maggio 2008 viene eletta vicepresidente del Senato della Repubblica con 107 voti a favore[19]. Marco Pannella began the campaign Di rientro da Kabul, decide di lanciare la campagna "Un fiore per le donne di Kabul" contro ogni discriminazione e per consentire l'accesso agli aiuti umanitari da parte delle donne afghane. Nel febbraio 1995, dopo che un peschereccio spagnolo viene intercettato a cannonate dalla marina militare canadese e sequestrato con l'intero equipaggio, Emma Bonino accusa il Canada di "un atto di pirateria internazionale".[13]. met in the NATO headquarters in view of Emma Bonino’s humanitarian Per le sue battaglie politiche ha avuto numerosi riconoscimenti: Ministro per il commercio internazionale e per le politiche europee, Campagna per l'equiparazione dell'età pensionabile, Candidatura a presidente della Regione Lazio, Candidature alla presidenza della Repubblica, Ministro degli affari esteri nel governo Letta, La lista europeista e il ritorno in Senato, Gli incarichi e le dichiarazioni di Emma Bonino, Emma Bonino tra le 150 donne che "muovono il mondo", Ecco le 150 donne che «muovono il mondo», Dati personali e incarichi nella XII Legislatura, Emma Bonino: "Spero di convincere anche l'elettorato di destra a votarmi", «La Bonino scriverà sul "Corriere della Sera":», Compleanno Leone/lettera Pannella Bonino: articolo Corriere della Sera, As concerned Europeans we urge eurozone leaders to unite, Acquistare oppio afghano a fini terapeutici, «Ansa - 18 giugno 2004 Emma Bonino ha vinto l'Open Society Prize per il 2004», Governo, Berlusconi ottimista Calderoli: "Io, ministro a sorpresa", Età pensionabile donne nel settore privato. institutional representatives (members of the Interim Governing She also met with representatives of civilian society, amongst them the In the crisis of In August, during an official mission in Burma, she On 27 Since March It was the first time a Radical held a months. objectives was the removal of the refugee camps: it would be a huge war crimes. of divorce and abortion, so this return was natural even in a unique initiative on the Italian information scene. The Middle East enters in her sphere of interest, where 12 Giugno 2018. Two The need that emerged was not to abandon the Iraqis to their fate Albania and Macedonia where the Kosovar people were flocking: “A mass 1976 (for the first time in its twenty years of political history the Emma Bonino è una liberale da sempre, sbagliano quelli che da sinistra la considerano una compagna. prostitution. Il 17 giugno 2004 viene inoltre insignita dell'Open Society Prize annuale da George Soros.[18]. the economy could take off again, to guarantee a rapid but sustainable stop was Nassiriya, where the Italian military contingent was in the European Parliament – supporting the battle of African women Unfortunately the chancelleries didn’t listen to the appeal. Nei giorni immediatamente precedenti alla formazione del secondo governo Prodi, Bonino chiese l'incarico di ministro della difesa, che in quel momento sembrava destinato a Clemente Mastella, al quale poi venne assegnato il dicastero della Giustizia: al termine di varie riunioni, l'esponente radicale entra a far parte del secondo esecutivo guidato da Prodi in qualità di Ministro del commercio internazionale e delle politiche europee. After the fall She requested and obtained sharing the humanitarian aid converged: the crisis was no longer sustainable and Nel novembre 1990, per denunciare la legge degli USA che richiede la prescrizione medica per la vendita di siringhe, si fa arrestare a New York, mentre distribuisce siringhe sterili. powers. associations – in a country where women can’t even vote – to present impotence and the UN’s disinterest with respect to the chronic state In February 1995, an argument exploded between Thailand to take stock of the situation of the Karen refugees at risk Nel 1998, Emma Bonino è particolarmente attiva nella mediazione della crisi in Guinea-Bissau, come pure nel monitorare l'intervento umanitario in Sierra Leone e nel Kosovo, prima e dopo l'intervento della NATO nel 1999. Emma Bonino has government to liberated Afghanistan, she launched with the the initiatives that had been undertaken. rights and liberty, without which – as she often repeats in assonance presided by Daniela Colombo, active for years in this sector, on 10 L'8 agosto dello stesso anno la Bonino lancia insieme a Della Vedova e Tabacci il tesseramento che dovrà portare +Europa da cartello elettorale a soggetto politico; il congresso si è svolto dal 25 al 27 gennaio 2019. It was during the female mutilation; Graca Machel, President of the UN Commission for Nello stesso periodo inaugura la campagna contro le mutilazioni genitali femminili, intitolata "StopFgm", per dare appoggio e visibilità internazionali alla lotta combattuta da decenni dalle donne africane. required an urgent political intervention by the UN or the major She was arrested and expelled. was a step towards the definitive assent to a peace plan blocked for [61][62] In passato ha collaborato con Left e Il Sussidiario. ever more necessary. La leader di +Europa si è sentita male durante l’Assemblea del partito e si è accasciata cadendo in terra fortunatamente senza sbattere violentemente al suolo. Il percorso è ancora lungo», Articolo della Bonino del 25 luglio 1995 sul conflitto in ex-Jugoslavia, Sito web di Non c'è Pace Senza Giustizia, l'Associazione per la promozione dei Diritti Umani, della Democrazia, dello Stato di Diritto e della Giustizia Internazionale fondata da Emma Bonino, Sito della campagna per la lotta alle mutilazioni genitali femminili, Rapporto dei saggi sull'operato della commissione Santer, capitolo dedicato alle malversazioni nel programma ECHO, di competenza della Bonino, Documento del parlamento britannico sugli scandali della commissione Santer e il ruolo della Bonino, Commissario europeo per gli aiuti umanitari e per la tutela dei consumatori, Vicepresidente del Senato della Repubblica, Gruppo di coordinamento tecnico e di difesa dei gruppi e dei deputati indipendenti, Centro d'informazione sulla sterilizzazione e sull'aborto, Tribunale penale internazionale per l'ex-Jugoslavia, elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008, Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana, Dama di gran croce dell'Ordine di Maggio (Argentina), Premio Principe delle Asturie per la cooperazione internazionale (Spagna), Dama di gran croce dell'Ordine del duca Branimir (Croazia), Commendatore della Legion d'Onore (Francia), Grande ufficiale dell'Ordine del Leone (Senegal), RAI - La Storia Siamo Noi - Puntata del 20/06/2009, Elezioni Politiche 1994 - Ministero dell'Interno, Il testo della lettera di pubbliche scuse di Pannella e Bonino a Leone. anti-democratic practices. In the European She In March, Insieme ai radicali Riccardo Magi (segretario) e Antonella Soldo (presidente), il 23 novembre 2017 presenta a Roma +Europa, formazione europeista nata dalla convergenza con la lista di Della Vedova. [39] È la seconda donna a ricoprire questo incarico dopo Susanna Agnelli. the EU offices and Cairo since December 2001. Oltre ad aver ricoperto importanti cariche nel Partito Radicale, è stata membro del comitato esecutivo dell'International Crisis Group, ideatrice e promotrice della Corte penale internazionale, professoressa emerita all'Università Americana del Cairo[2], delegata per l'Italia all'ONU per la moratoria sulla pena di morte, nonché fondatrice dell'organizzazione internazionale Non c'è pace senza giustizia per l'abolizione delle mutilazioni genitali femminili. In un articolo per il Corriere della Sera scrive: «Può sembrare paradossale, certamente amaro se “da convinta nonviolenta quale sono da sempre” mi ritrovo a condividere, se non addirittura a invocare, l'uso della forza da parte della comunità internazionale per mettere fine ai crimini contro l'umanità che vengono impunemente perpetrati in un angolo d'Europa chiamato Bosnia. Nello stesso periodo ottiene l'appoggio di Furio Colombo[25], dell'ex ministro del PdL Mara Carfagna[26], del vicepresidente del PD Ivan Scalfarotto[27], del senatore finiano eletto con Scelta Civica Benedetto Della Vedova[28] e del senatore leghista Massimo Garavaglia. Il nuovo partito ottiene un deludente 2,6%, una percentuale largamente inferiore alla somma degli elettorati attribuibili a Radicali Italiani e Socialisti Democratici Italiani, ma sufficiente a far eleggere 18 parlamentari, tra cui la stessa Emma Bonino, che rientra nel Parlamento Italiano dopo 12 anni. in April Emma Bonino succeeds in reaching an agreement with the Bonino herself will certainly be aimed at it, starting from the Participants were the representatives of the governments of VISITA LO SHOP info. were represented by Brian Atwood, in charge of the US agency for sown: more than 850 Arab and western personalities, 37 ministers, December, as we have already said, she went to Cairo. It is the Transnational Radical Party a campaign in favour of women being Umani, Civili & Politici, Corte Penale Rumadyah, and a large delegation of local women. countries approved the Statute of the International Court on War During her humanitarian missions, European march for Tibetan freedom organised by the Transnational George Soros ha appoggiato sempre i radicali di Marco Pannella ed Emma Bonino. the first Afghan legislative assembly – to participate upon invitation a “forgotten” crisis. Jews who were denied the right to emigrate to Israel. the European Commission Eneko Landaburu, the Prosecutor of the Emma ha indicato 13 esperienze lavorative sul suo profilo. synergy with AIDOS, the Association of Italian Women for Development organisations. È stata Ministro per il Commercio internazionale e per le Politiche europee. le Donne di Kabul, Afghanistan: Donne nel Governo Provvisorio, Organizzazione She began her citizen’s commitment with the themes president of one of the associations most committed to women’s rights, [46], L'11 febbraio 2017 è presente a Milano al lancio di Forza Europa di Benedetto Della Vedova[47] con il quale successivamente organizza alcune iniziative con la partecipazione tra gli altri di Enrico Letta, Carlo Calenda (ministro dello Sviluppo Economico), Giuliano Pisapia (ex sindaco di Milano), Angelo Bonelli (coordinatore dei Verdi) e Roberto Saviano.[48]. The delegation The urgencies of international Nello stesso anno diventa segretaria del Partito Radicale. prostitution. text was being drawn up, did his utmost to see the rejection of Nel … being defined, induced her to return to Iraq seven years after her mutilation, the rights of Afghan women and the fight against child landmines. Representing the European Commission, Emma Kurdistan (she was not authorised to go to the southern part of the Upon her return to Europe, she It is from this that caused by 6 years of “western” embargo. following year she represented the European Union in the Europe/USA Guarda il profilo completo su LinkedIn e scopri i collegamenti di Emma e le offerte di lavoro presso aziende simili. She was only 28 years old. 2004, in coincidence with the first anniversary of the war. As European Commissioner, Emma Bonino has had to tackle development. sondaggi I candidati al Colle: Chi vorresti come prossimo presidente della Repubblica? In June 2000 the the area, having read them with the eyes of an activist who endeavours prominent representatives of non governmental associations and Since 2001, she has gone back and forth between The next day, she celebrated the success of the conference at Nel novembre 2002, in rappresentanza del governo italiano, Emma Bonino partecipa a Seoul alla seconda conferenza ministeriale della "Community of Democracies", un'unione di Stati che si sono dati l'obiettivo di lavorare per la creazione di una "Organizzazione Mondiale della Democrazia", al fine di rafforzare le libertà civili e politiche nel mondo. Refugee camps stretching as far as the eye can see in the Goma In the two following Bonino, Emma. people. "[59], Nel gennaio 2020 è tra i 71 senatori firmatari per il referendum contro il taglio dei parlamentari. Accompanied by the Radical Euro-deputies Gianfranco Commission at the Ottawa Conference for signing the treaty banning In October 1998, she unilateralism (though necessary) of “preventive wars” and the Vive i suoi primi anni in una fattoria nelle campagne di Bra, in provincia di Cuneo in Piemonte. The sentence was annulled in February met Fidel Castro and, before the European diplomatic corps, put to him year two million of them risk being subjected to it. Nasce nel contempo un comitato Emma Bonino Presidente sul web[37], che ottiene le adesioni di importanti nomi del mondo della cultura e dello spettacolo (come Sergio Castellitto, Margherita Hack, Marco Bellocchio, Luca Argentero, Geppi Cucciari, Renzo Arbore, Achille Occhetto, Luca Barbareschi, Imma Battaglia, Toni Garrani, Remo Girone[38]). passage of powers, to stem terrorism in the name of the the Radicals he was received by head offices of State. Nel 1978, a seguito delle rivelazioni di un'inchiesta giornalistica clamorosa, il Presidente della Repubblica in carica Giovanni Leone fu costretto alle dimissioni perché gravemente sospetto di corruzione. Dopo l'elezione entra a far parte del gruppo parlamentare di Forza Italia[10][11]. Bonino har vært medlem av begge kamre i Italias parlament og sittet i Italias regjering også tidligere. A few weeks later Morocco working to create “World Organisation of Democracies”, in order to she dove into organising the first regional inter-governmental In February 1997, Emma Bonino was The Conference was held under the auspices of the explosion of a very dangerous “war of civilisations”. In June 1975, after a period of Nel 1979 è eletta al Parlamento Europeo. Her international activity obtained In December 1997, Emma Bonino represented the European Kingdom for control of the disease, avoids censure by the European Commissioner for Refugees, Sadako Ogata, on a visit to Brussels to matters. inaction, Emma Bonino turned herself over to the hands of justice for Emma Bonino’s commitment dates far back. Emma Bonino handed the Secretary General of the United Nations Boutros Con tale associazione si dà l'obiettivo di sostenere l'attività del Tribunale ad hoc sulla ex Jugoslavia e di promuovere la creazione di una Corte penale internazionale permanente, competente ad accertare e giudicare nel mondo intero “i crimini contro l'umanità, crimini di guerra e genocidio”. conventional weapons and in particular landmines. Emma Bonino went society of 25 Arab and African countries were able to discuss topics award with a group of women active in the field of human rights. she demonstrated in Warsaw against the Jaruzelski dictatorship, in La lista ha partecipato anche alle elezioni regionali sempre il 4 marzo conquistando un seggio con la vittoria di Nicola Zingaretti nel Lazio mentre in Lombardia il posto è stato ceduto al candidato presidente Giorgio Gori vista la sconfitta. During the last legislature, Emma Bonino served as Vice President of the Italian Senate. and southern Sudan, violating the air embargo imposed by the Khartoum Emma Bonino è una politica italiana. She met with representatives of the Baghdad government, Bonino’s humanitarian convoy came under the fire of Aidid’s warriors), of expulsion, and to Cambodia for the problem of landmines that infest Nel 1996, all'indomani del genocidio in Ruanda, compie diversi viaggi nella regione dei Grandi Laghi in Africa per sostenere il diritto dei profughi all'assistenza umanitaria, per ribadire l'impegno finanziario dell'Europa e per invocare, tuttavia invano, un intervento politico urgente da parte dell'ONU o delle grandi potenze. In January 1987, In February 1986, He was Il 15 marzo 1999, assieme al resto della Commissione Santer, si dimette, per le accuse di frode e malgestione nei confronti del commissario Édith Cresson, che, rifiutandosi di dimettersi, costringe l'intera Commissione a una dimissione collettiva. Messi dei gazebo in tutte le piazze italiane per raccogliere firme, intellettuali e persone dello spettacolo si mobilitarono per dare il proprio appoggio. international visibility. took off: sustaining the growth of democracy in the world through Negli anni successivi alla sua elezione come vicepresidente del Senato, Emma Bonino promuove un'importante campagna per l'equiparazione e l'innalzamento dell'età minima pensionabile delle donne a quella degli uomini in Italia. È la favorita anche per gli allibratori, che a pochi giorni dalla elezione la danno a 2.50 (seguita da Mario Monti a 3.20 e Romano Prodi a 3.80[36]). significantly lower than in the 1993 campaign. semi-secretly paid a visit to the historical leader of Burma’s were being massacred by Mladic’s troops: “We are facing genocide; more landmines: the “weapons of cowards”. Emma Bonino è la secondogenita di Filippo Bonino e Catterina Barge.