2093730 Orari: dal Lunedì al Venerdì dalle 07.00 alle 19.00 - Sabato dalle 07.00 alle 12.30 Ingegneria del software La domanda globale di sviluppo, estensione e aggiornamento software supererà abbondantemente il ritmo al quale l'industria lo può fornire nel prossimo futuro. Scalare a livelli molto più alti di produttività richiede labilità di configurare Avvisi APPELLO STRAORDINARIO 2 NOVEMBRE 2020. Ingegneria del Software A.A 2019/2020. Obiettivi e contenuti. Il processo di sviluppo software e una branca di studio dell’ingegneria informatica con lo scopo di indirizzare tutti gli individui coinvolti in un pro-getto a pratiche e metodi che migliorano le probabilit a di buona riuscita del progetto stesso. Ingegneria del software. Argomento della pagina: "I diagrammi di attività e stato - A.A. 2010-2011 Laboratorio di Ingegneria del Software Prof. Paolo Ciancarini Dott. Ingegneria del Software T XML Document Object Model As XML is read into memory, nodes are created However, not all nodes are the same type An element, in XML, has different rules and syntax than a processing instruction So as various data is read, a node type is assigned to each node Craig Larman, Applying UML and Patterns: An Introduction to Object-Oriented Analysis and Design and Iterative Development (3rd Edition), Prentice Hall Sara Zuppiroli". Introduzione all'ingegneria del software; prodotto software. Ingegneria del Software T 2.4 Ogni rischio presenta due caratteristiche: Probabilità che avvenga non esistono rischi con una probabilità del 100% (sarebbero vincoli al progetto) Costo se il rischio si realizza, ne seguono effetti indesiderati e/o perdite Textbook. Sara Zuppiroli A.A. 2010/2011 Lab di Ingegneria del Software I diagrammi di struttura - … Nel corso del tempo sono stati proposti svariati modelli All'appello sono ammessi gli studenti appartenenti alle categorie previste dal regolamento e gli studenti che si devono laureare il 20 novembre. 2 Architetture software. Creato da: Lorenzo Mancuso. Docente: Roberta Gori. Portineria Centrale Viale del Risorgimento, 2. ingegneria.portineriacentrale@unibo.it. I diagrammi di struttura - I parte Laboratorio di Ingegneria del Software Prof. Paolo Ciancarini Dott. Progettazione di architetture software… Modello concettuale del dominio applicativo. Ingegneria del Software T 2.45 Analisi Modello dei dati Individuare Oggetti e classi rilevanti per il sistema da sviluppare Limitarsi esclusivamente a quelle classi che fanno parte del vocabolario del dominio del problema Relazioni tra le classi Per ogni classe Responsabilità Attributi Operazioni fondamentali cioè servizi forniti all’esterno Varietá in ingegneria del software: model-driven software engineering, component-based software engineering, aspect-oriented software engineering, distributed software engineering. Corso A: matricole pari. Orario delle lezioni Dal sito della segreteria. Ingegneria del Software T 27 (sia per valore, sia per riferimento) sono ideali le classi generiche Per implementare contenitori di oggetti eterogenei (solo per riferimento) è necessario usare l’ ereditarietà e sfruttare la proprietà che un puntatore alla superclasse radice della gerarchia può Ingegneria del Software: Modelli di sviluppo 2 Una definizione • Nel glossario dell’ IEEE (“IEEE Standard Glossary of Software Engineeringingegneria del”), l’ software e` definita come: applicazione di un approccio sistematico, disciplinato e quantificabile allo sviluppo, all’ operativita` e alla manutenzione del software. Contenuti. Lingua: italiano. Marco Negozio e Riccardo Pelaccia del Dipartimento di Ingegneria industriale Unibo si sono classificati al primo e secondo posto della competizione organizzata dall'azienda produttrice di un software che consente la simulazione numerica di vari processi di deformazione plastica, come la forgiatura, l'estrusione o la laminazione Tel: 051. Orario di ricevimento Dal sito della segreteria. Capacità di progetto, sviluppo e collaudo di sistemi software. 1 Presentazione del corso. Istruzioni per le lezioni on line sulla pagina Avvisi solo per IS-A. Ingegneria del Software L-A 6.3 Design Pattern Ogni design pattern ha quattro elementi essenziali un nome (significativo) – identifica il pattern il problema – descrive quando applicare il pattern la soluzione – descrive il pattern , cioè gli elementi che lo compongono (classi e istanze) e le loro relazioni, responsabilità e collaborazioni *Ingegneria dei requisiti* Elicitazione e analisi dei requisiti. *Linguaggi e metodi di specifica* Linguaggi formali per la descrizione di modelli di sistemi software: automi e reti di Petri. Conoscenza dei modelli e degli strumenti per l'analisi, il progetto, lo sviluppo e il collaudo dei sistemi software. Ingegneria del Software L-A 2.1 Ingegneria del Software L-A 2. Registro delle lezioni Da unimp.