È il giorno in cui sulle sponde del Tevere nacque Roma, la città eterna. Anche loro, nel giro di poco tempo, si integreranno a Roma, contribuendo a formare il nuovo popolo, reale, ormai fuori dalla sfera del mito. Il simboli nella leggenda. La nascita di Roma. Le origini di Roma secondo la leggenda - Romolo e Remo. Si parla della Lupa, si parla del rito di fondazione, del fatto che Remo voleva essere re e del suo “salto” del confine appena tracciato della nuova città. LA LEGGENDA DELLA FONDAZIONE DI ROMA: Romolo e Remo 14 Maggio 2020. La fondazione di Roma secondo Tito Livio Basandosi sul racconto di Virgilio, fu uno dei maggiori storici romani, Tito Livio, vissuto alla fine del I secolo a.C., che nella sua opera Annali dalla fonda-zione della città (in latino Ab urbe condita) narrò la fondazione di Roma da parte dei più famosi discendenti di Ascanio: Romolo e Remo. C’è stato davvero un fratricidio dietro la fondazione di Roma? Mito e realtà della nascita della Città Eterna Il 21 aprile del 753 a.C., secondo le cronache, una delle città più importanti di tutto l’occidente vide la luce. Qui regnarono molti dei suoi discendenti, fino a quando raggiunsero il potere Numitore e suo fratello Amulio. Non solo sulla data, ma anche sul fulcro della storia vi … STORIA DI ROMA . Tutto ebbe inizio nell’ottavo secolo a.C. La leggenda vuole che i latini siano in qualche modo discendenti di Enea, fuggito dalle ceneri di Troia e approdato nel Lazio, dove si stabilì ed ebbe abbondante discendenza. Secondo la leggenda il 21 aprile 753 a.C. Romolo fondò la città di Roma e, durante il rito di fondazione, uccise il fratello Remo, reo di aver compiuto un atto sacrilego.La leggenda è abbastanza nota a tutti. La fondazione di Roma. Narra la leggenda che Ascanio, figlio dell’eroe traiano Enea (discendente di Venere e del mortale Anchise), fondò la città d’Alba Longa sulla riva destra del Tevere. Oppure è mera leggenda, tramandata durante l’età imperiale? Gli antichi storici romani, seguendo un’antica leggenda, fissarono in un anno corrispondente al 753 a.C. la data ufficiale della fondazione di Roma. Fu così che Romolo uccise il fratello Remo e divenne il primo re dei sette re di Roma.Era il 21 aprile del 753 a.C. La verità storica dietro il mito. Appunto di storia antica per le scuole superiori che descrive la storia di Roma con analisi delle sue origini, della sua fondazione e della sua leggenda. La leggenda di Romolo e della fondazione di Roma si lega profondamente alle creature divine che popolavano il sentire dei primi abitanti dei colli. Tale leggenda si diffuse per il desiderio di dare a Roma un' origine divina, nobile e al di fuori dell'ordinario. Ogni grande città del mondo antico faceva risalire la propria nascita alla volontà e all’intervento di un dio o di un eroe leggendario. In questo modo si affermava che Roma era una città voluta dagli dèi. I moderni studi archeologici hanno tentato di ricostruire la verità storica che si cela dietro questo racconto mitico e hanno scoperto elementi di verità. La leggenda delle origini: Enea, Marte e la Lupa . Secondo la leggenda, la fondazione di Roma avvenne il 21 Aprile 753 a.C.Questa data risulta quella che, tra le varie, fu accettata dall’erudito Varrone nel I secolo a.C. Il 21 Aprile, infatti, coincideva con la festa delle “Papilie“, una solennità agricola.