ASPIRINA ® è un farmaco a base di Acido acetilsalicilico. I medicinali non devono essere gettati nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Degne di rilevanza clinica sono le reazioni a carico del: ASPIRINA ® è vendibile senza obbligo di prescrizione medica. ASCRIPTIN ® è un farmaco a base di Acido acetilsalicilico + magnesio e alluminio idrossido. Foglietto illustrativo e Riassunto delle caratteristiche. L'acido acetilsalicilico può interferire con l'eliminazione dell'acido urico: alte dosi hanno un effetto uricosurico mentre dosi (molto) basse possono ridurne l'escrezione. Aspirina 325 mg è controindicata durante l'allattamento. Altri FANS (esclusi quelli per uso topico); Trombolitici o anticoagulanti orali o parenterali; Antidiabetici (ad es. acido acetilsalicilico, ASPIRINA rapida 500 mg compresse masticabili, https://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse, 02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA, 04.2 Posologia e modo di somministrazione, 04.4 Avvertenze speciali e opportune precauzioni d'impiego, 04.5 Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione, 04.7 Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari, 06.4 Speciali precauzioni per la conservazione, 06.5 Natura del confezionamento primario e contenuto della confezione, 06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione, 07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO, 08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO, 09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE O DEL RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE, 11.0 PER I RADIOFARMACI, DATI COMPLETI SULLA DOSIMETRIA INTERNA DELLA RADIAZIONE, 12.0 PER I RADIOFARMACI, ULTERIORI ISTRUZIONI DETTAGLIATE SULLA PREPARAZIONE ESTEMPORANEA E SUL CONTROLLO DI QUALITÀ. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Sindrome asmatica, rinite (rinorrea profusa), congestione nasale (associate a reazioni d'ipersensibilità). Cardirene: Per quali malattie si usa? Durante e dopo l'assorbimento, l'acido acetilsalicilico viene convertito nel suo principale metabolita, l'acido salicilico. Questo prodotto medicinale contiene sodio: può non essere adatto per i soggetti che devono seguire una dieta a basso contenuto di sodio. È usato per prevenire le recidive di malattie cardiovascolari causate da un coagulo di sangue in un'arteria (infarto del miocardio, ictus. - Associazione di farmaci non raccomandate o che richiedono precauzioni particolari o un aggiustamento del dosaggio. Il rischio è maggiore nei soggetti che già in passato hanno presentato una reazione di ipersensibilità dopo l'uso di questo tipo di farmaci (vedere: Quando non deve essere usato) e nei soggetti che presentano reazioni allergiche ad altre sostanze ( es reazioni cutanee, prurito, orticaria) . 1-2 compresse come dose singola, ripetendo, se necessario, la dose ad intervalli di 4-8 ore fino a 2-3 volte al giorno. Aspirina: Per quali malattie si usa? Come si utilizza e quando non dev'essere usato? A cosa Serve? Indice. ASCRIPTIN ® è indicato nel trattamento sia delle patologie cardiovascolari associati ad aumentato rischio trombotico che degli stati dolorosi su base infiammatoria a carico di differenti organi ed...Leggi, ASPIRINETTA ® è un farmaco a base di Acido acetilsalicilico + magnesio e alluminio idrossido. Il potere dell’aspirina per la salute è spesso superiore ad altri rimedi dello stesso tipo. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Trattamento sintomatico di mal di testa, nevralgie, … Aspirina, aspirinetta e cardioaspirin: le differenze. Sia l'acido acetilsalicilico che l'acido salicilico si legano ampliamente alle proteine plasmatiche e si distribuiscono rapidamente in tutte le parti dell'organismo. L'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare reazioni di ipersensibilità (compresi attacchi d'asma, rinite, angioedema o orticaria). Conservare ad una temperatura inferiore ai 30°C. Quale principio attivo è più efficace tra l’ acido Acetilsalicilico (Aspirina®) e il Paracetamolo (Tachipirina®)? Pazienti sottoposti a regime dietetico iposodico. Terminata la propria attività l'acido salicilico viene opportunamente metabolizzato al livello epatico, principalmente attraverso processi di coniugazione e glucoronazione, per poi essere successivamente escreto per via renale, 1.L'ASPIRINA NELLA PREVENZIONE DEL CARCINOMA COLORETTALE Curr Drug Metab. Ecco le risposte in parole semplici.Leggi, Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. L'assunzione di acido acetilsalicilico così come quella di altri farmaci antinfiammatori non steroidei è spesso accompagnata a numerosi effetti collaterali, che si realizzano con incidenza e gravità maggiore in pazienti particolarmente predisposti o sottoposti a terapie lunghe e ad alti dosaggi. Aspirina 325 mg si presenta in forma di compresse. ASPIRINA 325 mg esplica una rapida azione antidolorifica. I livelli plasmatici massimi vengono raggiunti dopo 10-20 minuti rispettivamente per l'acido acetilsalicilico e dopo 0.3 - 2 ore per l'acido salicilico. Gli effetti indesiderati osservati con l'acido acetilsalicilico sono generalmente comuni agli altri FANS. La caratteristica principale dell'intossicazione acuta è una grave alterazione dell'equilibrio acido-base, che può variare con l'età e la gravità dell'intossicazione; la presentazione più comune, nel bambino, è l'acidosi metabolica. Ovviamente anche in questo caso è necessario individuare la problematica per poter definire quello più corretto. Eruzione cutanea ,edema,orticaria, prurito,eritema, angioedema (associate a reazioni d'ipersensibilità). Distress cardiorespiratorio ( associato a reazioni d'ipersensibilità). Magnesio idrossido 100,0 mg; diidrossialluminio aminoacetato 50,0 mg; amido di mais 54,0 mg; croscarmellose sodica 11,0 mg. Conservare a temperatura inferiore ai 30 °C. Avvertenze ed Effetti Collaterali. Scopri tutto sull'aspirina: quando usarla (mal di testa, influenza, mal di gola, ...) ed a che dosi. Come si utilizza e quando non dev'essere usato? I prodotti contenenti acido acetilsalicilico non devono essere utilizzati nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 16 anni con infezioni virali, a prescindere dalla presenza o meno di febbre. Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico Nei seguenti casi la somministrazione del farmaco richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio: Siete un soggetto a maggiore rischio di reazioni di ipersensibilità: Siete un soggetto a maggiore rischio di lesioni gastrointestinali: Siete un soggetto con difetti della coagulazione del sangue o che assume farmaci anticoagulanti. Sanguinamento gastrointestinale (occulto), disturbi gastrici, pirosi, dolore gastrointestinale, gengivorragia. Tylenol Principio Attivo Tylenol vs aspirina . Uricosurici (es: probenecid, benzbromarone): diminuzione dell'effetto uricosurico. Andiamo a … Quali benefici? Avvertenze ed Effetti Collaterali. L'assunzione di ASPIRINA ® è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, angioedema, ulcera peptica, anamnesi positiva per sanguinamenti intestinali, colite ulcerosa, morbo di Crohn o storia pregressa per le stesse patologie, sanguinamento cerebrovascolare, diatesi emorragica o concomitante terapia anticoagulante, insufficienza renale, insufficienza epatica, asma, ipofosfatemia … ASPIRINETTA ® è indicata nel trattamento delle patologie reumatiche nei pazienti in età pediatrica. Principi attivi. Foglietto illustrativo e Riassunto delle caratteristiche. Consultare il medico nel caso in cui i sintomi persistano. L'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare gravi effetti indesiderati a livello gastrointestinale (sanguinamento, ulcera, perforazione). Informare il medico o il farmacista se si sta assumendo o recentemente si è assunto qualsiasi altro medicinale, anche quelli senza prescrizione medica. Foglietto illustrativo e Riassunto delle caratteristiche.Leggi, Scopri tutto sull'aspirina: quando usarla (mal di testa, influenza, mal di gola, ...) ed a che dosi. Nei casi seguenti la somministrazione del farmaco richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio: - Soggetti a maggior rischio di reazioni di ipersensibilità (vedere sopra), - Soggetti a maggiore rischio di lesioni gastrointestinali. Molto raramente: ulcera gastrointestinale emorragica e/o perforazione gastrointestinale con i relativi segni e sintomi clinici ed alterazioni dei parametri di laboratorio. Omer ZB, Ananthakrishnan AN, Nattinger KJ, Cole EB, Lin JJ, Kong CY, Hur C. Studio caso controllo che dimostra come l'utilizzo di aspirina possa prevenire complicanze istologiche associate a patologie come il reflusso gastroesofageo quale ad esempio l'esofago di barrett, spesso anticamera di patologie ben più gravi. Aspirina, cardioaspirina, aspirinetta: il principio attivo è sempre l’acido acetilsalicilico, ma cambia il dosaggio e la formulazione. Aspirin Protects Against Barrett's Esophagus in a Multivariate Logistic Regression Analysis. Eruzioni cutanee (acneiformi, eritematose, scarlattiniformi, eczematoidi, desquamative, bollose, purpuriche), prurito. Salice in Erboristeria: proprietà del Salice, VIVIN C ® Acido acetilsalicilico + Acido ascorbico, Acido Acetilsalicilico - Farmaco Generico - Foglietto Illustrativo, Aspirina dolore e infiammazione - Foglietto Illustrativo, DIPROSALIC ® Betametasone + Acido salicilico, DUOFILM ® Acido salicilico e Acido lattico, PASTA LASSAR ® Acido salicilico + zinco ossido, PYRALVEX ® Acido salicilico + estratto glucosidico di rabarbaro, Acido acetilsalicilico su Wikipedia italiano, Abuso di antinfiammatori in campo sportivo, Actibu Febbre e Dolore - Foglietto Illustrativo, FANS - Storia, Meccanismo d'azione, Indicazioni, FANS: Effetti Collaterali e Controindicazioni, Non-steroidal anti-inflammatory drug su Wikipedia inglese, Respiratori: variabili dall'iperventilazione ed. Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo. A cosa Serve? Blister di Poliamide/Alluminio/PVC/Alluminio. Ebbene, c’è un fattore comune fra i tre farmaci e cioè il principio attivo, l’ acido acetil-salicilico. ALKAEFFER ® è indicato nel trattamento degli stati dolorosi su base infiammatoria di varia natura e nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento. Come si utilizza e quando non dev'essere usato? Patologie respiratorie, toraciche, e mediastiniche. Fenitoina: aumento dell'effetto della fenitoina. Aspirina 325 mg compresse non è indicato per l'uso nella popolazione pediatrica (vedere paragrafo 4.4). Alcune differenze vi sono, ma non nel principio attivo, che rimane lo stesso (acido acetilsalicilico). Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche. In rari casi le reazioni possono essere molto gravi e potenzialmente fatali. A cosa Serve? FANS (uso topico escluso): aumento del rischio di effetti indesiderati gravi. Il rischio di effetti indesiderati gravi è maggiore nei soggetti in età geriatrica . Nel laboratorio di chimica analitica della nostra scuola abbiamo effettuato l’analisi del contenuto di principio attivo nell’Aspirina. Assunto per via orale questa principio attivo viene assorbito al livello della mucosa gastrica ed intestinale, quindi distribuito rapidamente al livello epatico, dove grazie all'azione di alcuni enzimi noti come esterasi, viene convertito in acido salicilico. Ogni tipo di farmaco ha le sue applicazioni pratiche. Sindrome asmatica, rinite (rinorrea profusa),congestione nasale (associate a reazioni d'ipersensibilità). Nonostante ASPIRINA ® sia un farmaco vendibile senza obbligo di prescrizione medica, sarebbe opportuno consultare il proprio medico prima di intraprendere l'assunzione di questo medicinale, avendo cura di estendere la terapia per un periodo non superiore ai 5 giorni. Non assumere il prodotto per più di 3-5 giorni senza parere del medico. Trattamento sintomatico di mal di testa, nevralgie, mal di denti, dolori mestruali, dolori reumatici e muscolari. Formati Disponibili. Come si utilizza e quando non dev'essere usato? Segnalazione delle reazioni avverse sospette. Ecco le risposte in parole semplici. Durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, l'acido acetilsalicilico non deve essere somministrato se non in caso di effettiva necessità. Quale è meglio utilizzare in caso di influenza? Qual è il Principio Attivo di Aspirina C? Cardioaspirina: quando prendere aspirina per fluidificare il sangue? Eccipienti: Magnesio idrossido 100,0 mg; diidrossialluminio aminoacetato 50,0 mg; amido di mais 54,0 mg; croscarmellose sodica 11,0 mg.. Indicazioni terapeutiche. Bambini e ragazzi di età inferiore ai 16 anni ( vedere: Quando non deve essere usato). Se si manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio rivolgersi al medico o al farmacista. Guida di veicoli ed utilizzo di macchinari. Ecco le risposte in parole semplici. La maggior parte degli effetti indesiderati sono dipendenti sia dalla dose che dalla durata del trattamento. Aspirina 325 mg non deve essere utilizzato nella popolazione pediatrica (vedere paragrafo 4.3). L'uso di acido acetilsalicilico in associazione ad alcuni farmaci può aumentare il rischio di effetti indesiderati gravi (vedere paragrafo 4.5). Assumere il medicinale preferibilmente dopo i pasti principali o, comunque, a stomaco pieno. L'acido salicilico viene eliminato principalmente per metabolizzazione nel fegato; i metaboliti includono l'acido salicilurico, il glucuronide salicil-fenolico, il glucuronide salicil-acilico, l'acido gentisico e l'acido gentisurico. Ciò può essere particolarmente pericoloso per gli anziani e per i soggetti con compromissione della funzione renale o cardiaca o epatica. compromettere la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari. Quali rischi? L'assunzione del prodotto deve avvenire a stomaco pieno. probenecid, benzbromarone); Aspirina 325 mg contiene un sistema tampone che potrebbe ridurre gli effetti dell'ormone tiroideo Levotiroxina. Da raramente a molto raramente: emorragia cerebrale, specialmente in pazienti con ipertensione non controllata e/o in terapia con anticoagulanti che, in casi isolati, può essere potenzialmente letale. E' commercializzato in Italia dall'azienda Bayer S.p.A.. Il rivestimento della compressa rilascia il principio attivo nell'intestino anziché nello stomaco, prevenendo così l'effetto irritante dell'aspirina sul rivestimento dello stomaco. Warfarin: grave aumento del rischio di emorragia per potenziamento dell'effetto anticoagulante. È da tener presente la variabilità del quadro clinico: anche il vomito può mancare o essere sostituito dalla diarrea. Si tratta di un farmaco antinfiammatorio non steroideo che ha un’azione per l’appunto antinfiammatoria, ma presenta anche l’effetto collaterale di poter nuocere alla mucosa gastrica. Bayer S.p.A. - Viale Certosa 130 - Milano, ASPIRINA ® è un farmaco a base di Acido acetilsalicilico. A cosa Serve? L’ Aspirinetta è presente sul mercato ad un dosaggio pari a 100 mg. Dopo somministrazione orale, l'acido acetilsalicilico viene assorbito rapidamente e completamente dal tratto gastro-intestinale. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Una lieve intossicazione cronica da salicilati, o salicilismo, in genere si verifica unicamente in seguito a utilizzo ripetuto di dosi considerevoli. Nei soggetti affetti da difetti della coagulazione o in trattamento con anticoagulanti l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare una grave riduzione delle capacità emostatiche esponendo a rischio di emorragia. Foglietto illustrativo e Riassunto delle caratteristiche.Leggi, Cardirene: Per quali malattie si usa? Per tale motivo questi farmaci non devono essere usati dai soggetti affetti da ulcera gastrointestinale o sanguinamenti gastrointestinali. Cosa fare durante la gravidanza e l'allattamento. Acetazolamide: ridotta eliminazione di acetazolamide (rischio di tossicità). Soggetti di età superiore ai 70 anni, soprattutto in presenza di terapie concomitanti, devono usare Aspirina 325 mg solo dopo aver consultato un medico . Reazioni allergiche acute conseguenti all'assunzione di acido acetilsalicico possono essere trattate, se necessario, con somministrazione di adrenalina, corticosteroidi e di un antistaminico. Dato che l'acido acetilsalicilico può essere causa di sanguinamento gastrointestinale occorre tenerne conto nel caso fosse necessario eseguire una ricerca del sangue occulto. Associazioni controindicate (evitare l'uso concomitante - vedere paragrafo 4.3). Non superare le dosi consigliate: in particolare i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati. I pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati. Utilizzare sempre il dosaggio minimo efficace ed aumentarlo solo se non è sufficiente ad alleviare i sintomi (dolore e febbre). ASPIRINA ® è uno dei farmaci antinfiammatori non steroidei più... Aspirinetta: Per quali malattie si usa? : condizioni di riduzione/assenza dei riflessi protettivi delle vie aeree o di coscienza ridotta o di soggetti a rischio di emorragia o perforazione gastrointestinale o in caso di contemporanea assunzione di corrosivi) si può tentare di favorire l'eliminazione dell'acido acetilsalicilico assunto per via orale attraverso la somministrazione di carbone attivo o l'esecuzione di una lavanda gastrica. I soggetti maggiormente esposti al rischio di effetti indesiderati gravi, che possono usare il farmaco solo se prescritto dal medico, devono seguirne scrupolosamente le istruzioni. Aspirina 325 mg contiene un sistema tampone che potrebbe ridurre gli effetti dell'ormone tiroideo Levotiroxina. Il contenuto della confezione è di 4, 10 e 20 compresse. La tachipirina ha effetti antinfiammatori molto deboli e non ha alcun effetto antiaggregante sulle piastrine. [Epub ahead of print], Farmaco e Cura - La salute spiegata in parole semplici, Valori Normali - Interpretazione degli esami del sangue e delle urine. 1 o 2 compresse di Aspirina 325 mg come dose singola, ripetendo, se necessario, la dose ad intervalli di 4-8 ore fino a 2-3 volte al giorno. La cinetica di eliminazione dell'acido salicilico è dose - dipendente, dato che il metabolismo è limitato dalla capacità degli enzimi epatici. Per i complessi effetti fisiopatologici, connessi con l'avvelenamento da salicilati, i segni e sintomi/risultati delle indagini biochimiche e strumentali, possono comprendere: Segni e sintomi del sovradosaggio lieve/moderato: tachipnea, iperventilazione, alcalosi respiratoria, sudorazione, nausea, vomito, cefalea, vertigini. Aspirina® Dolore e Infiammazione è un farmaco prodotto e commercializzato dalla casa farmaceutica Bayer S.p.A. Il suo principio attivo, l’ acido acetilsalicilico, è utilizzato a scopo analgesico e antipiretico, tipicamente nel contenimento delle sindromi influenzali e delle sintomatologie correlate. - Soggetti con difetti della coagulazione o in trattamento con anticoagulanti. A causa della possibile insorgenza di cefalea o vertigini, questo medicinale può compromettere la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari. ASPIRINA ® è indicata come terapia sintomatica nel trattamento dei dolori infiammatori di varia natura e degli stati febbrili e sindromi influenzali e da raffreddamento. Aspirina 325 mg si presenta in forma di compresse. A cosa Serve? Aspirina C è usata per la terapia sintomatica degli stati febbrili e/o delle sindromi da raffreddamento. Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione. In caso di emergenza e in assenza di controindicazioni (quali ad es. L’acido acetilsalicilico, principio attivo di ASPIRINETTA ® è una molecola annoverata tra i farmaci... Aspirina per raffreddore, influenza, ...: effetti, controindicazioni e pericoli. Viene anche utilizzato nel trattamento delle malattie infiammatorie acute e croniche come l'artrite reumatoide e nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e delle sindromi influenzali e da raffreddamento. È stato stimato che il rischio aumenta con la dose e la durata della terapia. Aspirina 325 mg non deve essere usata insieme a questi medicinali (vedere: Quando non deve essere usato): Aspirina 325 mg può essere usata insieme a questi medicinali solo dietro prescrizione e sotto controllo del medico: Inibitori selettivi del re-uptake della Serotonina (SSRI). Segni e sintomi del sovradosaggio moderato/grave: alcalosi respiratoria con acidosi metabolica compensatoria, febbre, iperventilazione, edema polmonare, insufficienza respiratoria, asfissia, aritmie, ipotensione, arresto cardiocircolatorio, disidratazione, oliguria fino ad insufficienza renale, chetosi, iperglicemia, grave ipoglicemia, tinnito, sordità, sanguinamento gastrointestinale, ulcera gastrica, coagulopatia, encefalopatia, e depressione del SNC con manifestazioni variabili dalla letargia e confusione fino al coma e alle convulsioni, edema cerebrale, danni epatici. I soggetti maggiormente esposti al rischio di effetti indesiderati gravi, che possono usare il farmaco solo se prescritto dal medico, devono seguirne scrupolosamente le istruzioni (vedere paragrafo 4.4). Alterazione della funzione renale (in presenza di condizioni di alterata emodinamica renale), sanguinamenti urogenitali. Il principio attivo di Tylenol è paracetamolo. 3.L'ASPIRINA NELLA PREVENZIONE DELL'esofago di Barret Clin Gastroenterol Hepatol. Tra i sintomi vi sono il capogiro, le vertigini, il tinnito, la sordità, la sudorazione, la nausea e il vomito, la cefalea e lo stato confusionale. Non è possibile stimare la gravità dell'avvelenamento dalla sola concentrazione plasmatica; l'assorbimento dell'acido acetilsalicilico può essere ritardato a causa di uno svuotamento gastrico ridotto, della formazione di concrezioni nello stomaco, o in conseguenza dell'ingestione di preparati gastroresistenti. Utilizzare sempre il dosaggio minimo efficace ed aumentarlo solo se non è sufficiente ad alleviare i sintomi (dolore e febbre). L'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono essere causa di una riduzione critica della funzione renale e di ritenzione idrica; il rischio è maggiore nei soggetti in trattamento con diuretici. prolungamento del PT, ipoprotrombinemia. Aspirina è un analgesico (antidolorifico: riduce il dolore), antinfiammatorio ed antipiretico (antifebbrile: riduce la febbre). L'acido acetilsalicilico, principio attivo di ASPIRINA ®, è quindi una molecola ottenuta sinteticamente dall'acido salicilico attraverso una acetilazione in seconda posizione, che ne dona una maggior efficacia terapeutica a fronte anche di un miglior profilo farmacocinetico caratterizzato da una riduzione significativa della tossicità a carico della mucosa gastro-enterica. A causa della possibile insorgenza di cefalea o vertigini, questo medicinale può. Dato che l'acido acetilsalicilico può essere causa di sanguinamento gastrointestinale occorre tenerne conto nel caso fosse necessario eseguire una ricerca di sangue occulto. Aspirina, aspirinetta e cardioaspirina: tanti nomi per parlare dello stesso farmaco oppure ci sono delle differenze? Come si presenta . 02.0 Composizione qualitativa e quantitativa. Ipersensibilità al principio attivo, ai salicilati o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1, Pazienti con mastocitosi preesistente, nei quali l'utilizzo di Acido Acetilsalicilico può indurre gravi reazioni di ipersensibilità (che comprendono shock circolatorio con vampate di calore, ipotensione, tachicardia e vomito). La presenza di sostanze tampone nella formulazione di ASPIRINA 325 mg modifica la farmacocinetica dell'acido acetilsalicilico: tali sostanze infatti aumentano la velocità di dissoluzione della compressa rendendo più rapidamente disponibile per l'assorbimento il principio attivo. Scopri tutto sull'aspirina: quando usarla (mal di testa, influenza, mal di gola, ...) ed a che dosi. Se questi sintomi insorgono nei giorni immediatamente successivi ad un episodio influenzale (o similinfluenzale o di varicella o ad un'altra infezione virale), durante il quale è stato somministrato acido acetilsalicilico o altri medicinali contenenti salicilati l'attenzione del medico deve immediatamente essere rivolta alla possibilità di una SdR.